Assemblea Nazionale Associazione Italiana Scatolifici: lo scenario e le prospettive del settore

389

Si è tenuta lo scorso 30 settembre, a Cesenatico, l’Assemblea Nazionale dell’Associazione Italiana Scatolifici. L’importante appuntamento per il mondo dei trasformatori ‘puri’ di cartone ondulato è stato accompagnato da una serie di iniziative, tra le quali il convegno ‘Prospettive per le PMI in un mercato votato alla globalizzazione o crisi della globalizzazione e nuovi spazi per le PMI?’, che si è tenuto sabato 1° ottobre, sempre a Cesenatico.

L’Assemblea ha segnato il ritorno ai livelli pre-pandemia sia in termini di partecipazione degli associati che per la presenza delle numerose aziende sponsor, che hanno animato l’area espositiva con presentazioni di prodotti e servizi dedicati al settore degli scatolifici.

Andrea Mecarozzi, Presidente Associazione Italiana Scatolifici

Nella sua relazione introduttiva, il Presidente Andrea Mecarozzi ha ricordato la genialità che ha sempre contraddistinto la piccola imprenditoria italiana e che l’ha resa un fenomeno unico nel mondo grazie alla capacità di innovazione legata all’intuizione, alla forza delle idee, alle visioni, all’abilità di fare squadra con i propri clienti.

Ha poi sottolineato il ruolo fondamentale ricoperto dagli scatolifici in questi ultimi due anni pieni di turbolenze. Gli imprenditori si sono schierati a fianco dei propri clienti per trovare soluzioni in mezzo a mille difficoltà, tra shortage e aumenti esponenziali dei prezzi delle materie prime, garantendo la continuità non solo alle proprie aziende ma anche al business dei clienti. Andrea Mecarozzi ha concluso la sua relazione tracciando il percorso evolutivo dell’Associazione, che è sempre più posizionata come punto di riferimento per il settore degli scatolifici e è pronta a fare un ulteriore salto in avanti per favorire sempre più e sempre meglio lo sviluppo del settore degli scatolifici.

“Siamo nati ‘dal basso’ per esigenze di rappresentanza reali e dopo 11 anni possiamo affermare di essere diventati l’unica rappresentanza della nostra categoria. Abbiamo dimostrato una grande capacità di stare insieme e abbiamo sperimentato la forza che deriva dall’essere uniti in battaglie importanti a favore del nostro settore. Sono onorato di rappresentare un’Associazione con questi livelli di partecipazione e di coesione e farò del mio meglio per portarla verso nuovi traguardi”, ha commentato Mecarozzi.

Giovanna Pandini, Direttrice dell’Associazione, ha poi presentato i risultati della Survey ACIS 2022, un’indagine interna condotta nel mese di settembre per fotografare la situazione delle aziende associate e analizzarne cambiamenti e trend in atto. Ha poi coordinato gli interventi dei portavoce dei Gruppi di Lavoro, che hanno presentato all’Assemblea i progetti strategici per il 2023, tutti caratterizzati da obiettivi di posizionamento, evoluzione e reputazione, per fare divenire l’Associazione una voce sempre più forte e autorevole nel settore del packaging in cartone ondulato.

L’Assemblea ha inoltre ospitato Sabrina Bassan della Fondazione Carta Etica del Packaging – che ha condiviso i ‘10 Valori fondamentali per accompagnare il packaging verso un futuro più consapevole’ e le numerose iniziative a supporto della Carta – e Sante Conselvan, past President di ATIF e attuale Presidente di FTA EUROPE.

L’area espositiva

Sedici aziende hanno scelto di essere presenti all’Assemblea dell’Associazione Italiana Scatolifici in qualità di sponsor, popolando un’ampia area espositiva ricca di novità di prodotto e di servizio per gli scatolifici. Si tratta di: Apr Solutions; Astin, B+B International; Cm Service Italia; Engico; Erre.Gi.Elle; Evoluzione Management; Fossaluzza; GTO; Italian Printing Inks; Kao Chimigraf Italy; La Timbriflex; Messersì Packaging; New Aerodinamica; Robopac; RTS Remote Terminal.