Heidelberg: focus nel mercato etichette con importanti investimenti nei siti Gallus

253

Heidelberg sta rafforzando ulteriormente il suo impegno nel mercato delle etichette. In quest’ottica, le sedi del Gruppo Gallus in Svizzera e Germania sono già state potenziate attraverso investimenti mirati e suddivise in centri di competenza. Il prossimo passo sarà riorganizzare la sede centrale di San Gallo, in Svizzera, e trasformarla in un centro di competenza per la stampa digitale di etichette. A questo scopo, alla fine dell’anno sarà aperto presso la sede il nuovo centro dimostrativo per i clienti “Gallus Experience Center”. L’espansione del portafoglio di stampa digitale sarà accompagnata da innovazioni complete in termini di macchine, servizi, software e inchiostri. A San Gallo lavorano in totale circa 160 persone, che si occupano di  gestione aziendale e R&D, finanza, vendita, assistenza, marketing e acquisti. La nuova infrastruttura degli uffici e l’Experience Center saranno riorganizzati nell’edificio principale del sito.

“Con investimenti mirati nel gruppo Gallus, vogliamo essere più presenti nel mercato delle etichette”, ha affermato Ludwin Monz, CEO di Heidelberg. “La conversione della nostra sede di San Gallo in un centro di competenza per la stampa digitale di etichette sottolinea l’elevata importanza strategica di Heidelberg nel settore dell’imballaggio. Siamo lieti che l’impegno degli imprenditori Marcel e Roger Baumer creerà un ambiente innovativo a San Gallo, che sarà un vantaggio anche per noi”.

Nell’ambito della riorganizzazione del sito, lo scorso 1 aprile 2022 gli imprenditori di San Gallo Marcel e Roger Baumer hanno rilevato l’intera area di San Gallo di circa 20.000 mq. I fratelli sono i proprietari di quarta generazione del gruppo Hälg e hanno acquisito il sito privatamente. Gallus continuerà in futuro a utilizzare lo spazio richiesto come locatario principale in quest’area, visto che è stato firmato un contratto di acquisto e locazione a lungo termine. Heidelberg prevede che la transazione sarà completata nel primo trimestre dell’anno finanziario 2022/23, anche se non verranno comunicate le cifre dell’accordo per volontà delle parti.

“L’area di Gallus si trasformerà in un campus aperto per aziende e istituzioni che contribuiscono a plasmare il futuro e potenziare San Gallo come luogo di lavoro. Siamo lieti che il Gruppo Gallus, con la sua sede centrale e campus digitale, continui ad essere l’inquilino principale del sito”, afferma Roger Baumer.