La soluzione Kodak per la stampa digitale di imballaggi

1390

Dagli imballaggi flessibili alle etichette, dagli astucci pieghevoli alle scatole in cartone ondulato, il digitale sta rapidamente guadagnando popolarità nella produzione di imballaggi. Diversi fattori stanno guidando questa tendenza. Le richieste di una maggiore flessibilità di produzione e time-to-market più brevi stanno contribuendo alla diffusione della stampa digitale. Un numero crescente  brand owner è alla ricerca di soluzioni che supportino modifiche di progettazione più frequenti e una produzione efficiente di brevi tirature, in risposta alla necessità di una maggiore flessibilità. I marchi cercano anche la personalizzazione o la stampa di più versioni per creare un maggiore coinvolgimento con il consumatore. Inoltre, sfruttando la maggiore flessibilità e variabilità del digitale, i designer di imballaggi possono realizzare concetti creativi accattivanti per un migliore appeal sugli scaffali. Smithers, fornitore di servizi di consulenza e ricerche di mercato, ha previsto che il mercato della stampa digitale di imballaggi e etichette crescerà di quasi il 13% all’anno nel periodo dal 2017 al 2022.

Oggi sul mercato sono disponibili macchine da stampa completamente digitali per un’ampia gamma di applicazioni di packaging. Tra le opzioni principali per l’imballaggio flessibile ci sono le macchine Uteco Sapphire EVO W e Sapphire EVO M altamente produttive sviluppate congiuntamente da Kodak e dal gruppo Uteco. Queste macchine da stampa digitali ad alta velocità, che forniscono larghezze di bobina massime di 1370 o 650 mm, utilizzano la tecnologia Stream Continuous Inkjet di Kodak e gli inchiostri a base acqua Kodak.

Versatilità digitale per i processi convenzionali nella produzione di imballaggi
Il portafoglio Kodak comprende anche soluzioni che consentono agli stampatori di imballaggi di migliorare i processi di stampa o trasformazione degli imballaggi tradizionali con la flessibilità del digitale. I sistemi di stampa Kodak Prosper Plus e Prosper serie S sono stati progettati per l’integrazione con macchine da stampa offset, flessografiche o rotocalco e linee di finitura come sistemi di piegatura o incollatura. Aggiungono flessibilità digitale ai processi di stampa analogica e consentono la produzione ibrida, senza sacrificare la produttività. Queste versatili soluzioni di stampa sono adatte per applicazioni su cartone ondulato, per astucci pieghevoli, etichette e imballaggi flessibili.

I sistemi Kodak Prosper Imprinting semplificano l’aggiunta di funzioni di sicurezza come codici serializzati per il monitoraggio della catena di approvvigionamento o contenuti normativi locali da stampare sull’imballaggio. Si possono integrare anche elementi di marketing e design variabili come codici variabili per lotterie o campagne di gioco e applicazioni connesse o intelligenti.

Imballaggi stampati con tecnologia ibrida e con il turbo della stampa digitale
I sistemi Kodak Prosper utilizzano la tecnologia Kodak Stream Continuous Inkjet, che consente la massima qualità di stampa a velocità straordinarie. I sistemi Prosper Plus forniscono una risoluzione fino a 600 x 900 dpi e sono disponibili in due diverse versioni di velocità e larghezza.. La larghezza di stampa più piccola è di 105 mm, le stampe a colori CMYK sono possibili se quattro di questi moduli inkjet sono collegati a cascata. La versione con larghezza di 210 mm (configurazione W) utilizza due moduli inkjet che stampano senza soluzione di continuità.

L’importanza di inchiostri e primer
Le proprietà dell’inchiostro sono un fattore decisivo per la versatilità, la qualità del colore e l’economicità della stampa digitale. I sistemi Kodak Prosper Imprinting utilizzano inchiostri a pigmenti nanoparticellari a base acqua sviluppati e prodotti da Kodak, che si asciugano rapidamente grazie alla loro composizione chimica. Il processo di macinazione del pigmento dell’inchiostro proprietario di Kodak garantisce riproduzioni di immagini con colori vivaci, perfettamente in linea con le elevate aspettative dei brand owner.

I sistemi di stampa inkjet di Kodak utilizzano primer a base acqua ottimizzati per gli inchiostri pigmentati a base acqua. Questi primer, chiamati “agenti ottimizzatori”, garantiscono una qualità di stampa indipendente dal supporto anche ad alta velocità. Kodak ha sviluppato una gamma di agenti ottimizzatori per applicazioni di imballaggio su carta, cartone e film flessibili.

Un aspetto particolarmente importante per quanto riguarda la produzione di imballaggi è che, se utilizzati come previsto, gli inchiostri Kodak sono pienamente conformi alle più recenti direttive per la compostabilità e il contatto indiretto con gli alimenti, tra cui: normative US Federal Food, Drug, and Cosmetic Act and applicable food additive (21 C.F.R. Parti 170 e seguenti.); Canadian Food and Drug Act and Canadian Food and Drug Regulations (C.R.C., c. 870 Parte B, Divisione 23); Good Manufacturing Practices (GMP) dell’Unione Europea, EU Regulation No. 2023 / 2006; Annex VI della normativa svizzera sui materiali e articoli a contatto con gli alimenti (SR 817.023.21).