Liyu: certificazione Greenguard Gold per gli inchiostri Platinum

208

Gli inchiostri Platinum Flexible UV Led by Liyu hanno ottenuto la prestigiosa certificazione Greenguard Gold che ne attesta la totale assenza di VOC (composti organici volatili) e dunque la massima sicurezza per applicazioni destinate all’utilizzo anche in ambienti chiusi.

Un riconoscimento che testimonia l’impegno di Liyu nel mondo della stampa di grande formato con prestazioni industriali, nel fornire soluzioni che assicurino non solo la massima qualità e produttività, ma che rispettino nel contempo la salute dell’ambiente e dei propri utilizzatori.

Gli inchiostri Platinum sono stati sviluppati appositamente dall’R&D interno per ampliare le applicazioni di tutti i sistemi di stampa UV Led della vasta gamma Liyu. Un portfolio di soluzioni caratterizzate da prestazioni industriali che comprende le ibride della serie Q2, Q3 e la nuova Q2 Eco, le flatbed KC e KC-R, con teste di ultima generazione Ricoh Gen 6, e le stampanti roll to roll della serie PCT, dotate del sistema di tensionamento per la lavorazione di supporti in bobina.

Caratterizzati da eccellente aggrappaggio e ottima tenuta su qualsiasi tipologia di supporto, gli inchiostri Platinum assicurano elevati standard qualitativi su un ampio range di materiali che vanno dal legno al plexiglass, dal dibond all’alluminio, dal forex fino a pelle ed ecopelle. Una versatilità che, unita alla sicurezza garantita dalla certificazione Greenguard Gold, permette di utilizzare questi inchiostri per la stampa di supporti destinati al rivestimento di pareti, oggetti e complementi d’arredo per l’utilizzo in ambienti indoor anche particolarmente delicati quali, ospedali e scuole, ma anche uffici, pubblici esercizi e abitazioni private.

La certificazione Greenguald Gold, globalmente riconosciuta, viene rilasciata dell’ente americano indipendente UL Environment. Un sigillo di garanzia che assegnato solo ai prodotti che soddisfano le norme più rigorose in materia di emissioni chimiche e che pertanto favoriscono la riduzione dell’inquinamento dell’aria e il rischio di esposizione agli agenti chimici in ambienti interni.