SOMA e Vetaphone rafforzano la collaborazione

0
397

“Il lancio delle nostre nuove macchine da stampa Optima ha rappresentato una buona opportunità per dare un’occhiata a ciò che il mercato aveva da offrire. Subito ci siamo resi conto che Vetaphone era la società più idonea con cui lavorare. Entrambe le società si impegnano fortemente nella ricerca e sviluppo per essere un passo avanti rispetto alla concorrenza e ora consideriamo Vetaphone come uno dei nostri fornitori più importanti, che hanno contribuito alla produzione della macchina da stampa Optima, che ha registrato oltre 100 vendite in tutto il mondo dal suo lancio, Quello che stiamo cercando di fare in futuro è la progettazione e un maggior livello di integrazione tra la nostra tecnologia e quella di Vetaphone, e questo avrà un impatto significativo sul successo e sulla redditività dei nostri clienti. Questo può accadere solo se c’è fiducia reciproca e se ti impegni in una relazione aperta”, dice il responsabile acquisti di SOMA, Peter Kusy.”
Entrambe le parti sono consapevoli che oggi i trasformatori stanno cercando di ottimizzare i loro processi di produzione per ottenere il massimo profitto e chiedono di più in termini di garanzie prestazionali dai loro fornitori. “Per avere successo devi avere completa fiducia nella tua tecnologia e in quella dei tuoi fornitori”, ha affermato.
L’ultima serie di macchine flexo CI Optima si rivolge al settore delle tirature brevi e offre un elevato grado di flessibilità dell’investimento. Disponibili in quattro larghezze di banda, da 620 a 1450 mm e in 8 o 10 colori a seconda del modello, le Optima utilizzano la tecnologia a maniche per stampare con inchiostri a solvente, a base acqua o UV/LED su un’ampia gamma di supporti tra cui LDPE, HDPE/PP, CPP, BOPP, PET e OPA, nonché carta e laminati, a velocità fino a 600 m/min (a seconda del modello).

Progettate per essere facili da usare e progettate per durare negli ambienti di lavoro difficili, le Optima sono dotate di una serie di caratteristiche uniche che migliorano la produttività dei clienti. Eccone alcune: zero scarti all’avviamento, perché viene utilizzato il sistema ARUN per le impostazioni di registro e pressione; controllo avanzato del rimbalzo per migliorare la qualità di stampa complessiva, supervisione della stampa online, ridotto consumo di inchiostro grazie all’impiego di un sistema a cartuccia e flessibilità per aggiungere la tecnologia a monte o a valle dopo l’installazione.

È stata questa volontà di essere diversi e di offrire qualcosa in più che ha stimolato il CEO di Vetaphone, Frank Eisby, che ha commentato: “Siamo orgogliosi della nostra esperienza nel trattamento delle superfici e della nostra continua ricerca per migliorarci, a tutto vantaggio dei nostri clienti. In SOMA vediamo lo stesso approccio aziendale e l’ambizione di essere migliori. Siamo lieti e orgogliosi di essere stati scelti come fornitori dei sistemi di trattamento superficiale e non vediamo l’ora di sviluppare la nostra collaborazione con loro per raggiungere una maggiore integrazione delle tecnologie”.