Un service di prestampa e uno stampatore che amano le sfide

703

Sin dalla sua nascita nel 1997, Mavigrafica, che festeggia quest’anno 25 anni di attività, ha scelto di essere un service di prestampa per il settore flexo, puntando sull’innovazione tecnologica e sulle soluzioni migliori e ideali disponibili sul mercato. Mavigrafica nasce come studio grafico, il mondo delle lastre viene introdotto nel 2008, riconoscendo in Kodak il partner giusto per differenziarsi nel settore degli impianti, acquistando il primo sistema Italiano Flexcel NX. Oggi Mavigrafica ha in uso 3 sistemi Flexcel Nx Wide 5080 con un 4° in arrivo e non poteva mancare l’appuntamento con PureFlexo Printing proposto da Miraclon, già adottato da diverso tempo, con lo scopo di offrire ai propri clienti, aperti alla collaborazione e all’innovazione, clichè di qualità superiore per la stampa degli imballaggi flessibili

La sede di Mavigrafica a Pioltello (Mi)

Nel 2017, su idea di Maurizio Vitale, già fondatore della sede di Mavigrafica di Fisciano (SA), nasceva la sede di Mavigrafica Milano. L’obiettivo era di servire al meglio e più da vicino la clientela nel nord Italia, migliorando il servizio e i tempi di consegna, facendo conoscere più da vicino “la realtà Mavigrafica”. Mavigrafica Milano inizia il suo percorso come studio grafico ma, grazie alla notevole crescita quotidiana, ha avuto l’esigenza di costituire un sito industriale a Pioltello (Mi). La nuova sede di Pioltello non è più una succursale ma una vera e propria realtà che oggi conta 18 collaboratori che, insieme ai 35 della sede centrale di Fisciano, sono diventati sicuramente un punto di riferimento del mercato italiano e non solo. Chiaramente possono contare anche su tante altre attrezzature e tante altre tecnologie così da soddisfare le esigenze più disparate che il mercato richiede.
In ultimo, ma non per importanza, quest’anno è stata aperta la terza sede di Sesto Fiorentino (FI), nata per consolidare la crescita e il posizionamento anche nel centro Italia. La proprietà, in controtendenza con il momento storicamente difficile, ha pensato e portato avanti un ulteriore investimento nato per “affiancare i nostri clienti ed essere sempre più performanti”, racconta Fabio Casavecchia, responsabile della sede di Milano.

PureFlexo Printing amplia gli orizzonti della flessografia
Questa tecnologia di Miraclon consente agli utilizzatori del sistema Flexcel NX di produrre clichè per stampe flessografiche di alta qualità all’interno di una finestra operativa più ampia in macchina da stampa.
PureFlexo Printing oggi già disponibile per stampa su film e carta patinata, controlla le sbavature d’inchiostro e riduce i fermi macchina non programmati, favorendo una stampa nitida, colori stabili e una maggiore produttività.
Al contempo elimina le sbavature insorgenti soprattutto quando si stampa con inchiostri a base solvente su film flessibile, cioè quando si usano inchiostri a alta fluidità, supporti non assorbenti e pressione elevata.

Mavigrafica e SDR Pack: un incontro di qualità per la qualità

Fabio Casavecchia e Giorgia Vitale

“La nostra avventura con PureFlexo Printing è iniziata un anno fa. Quando ce l’hanno presentata abbiamo capito immediatamente la portata degli effetti positivi e soprattutto quali vantaggi immediati avrebbero avuto i clienti, riducendo sostanzialmente il consumo di inchiostro e di solvente, abbattendo significativamente i tempi di avviamento e gli scarti, si sarebbero ridotti anche i costi”, dice Fabio. Il prodotto inoltre è stato pensato per migliorare il problema comune che si verifica quando vengono utilizzati rulli anilox con volumi più elevati per la riproduzione di tinte piatte, praticamente quando si usano delle tecniche comuni a tutti gli stampatori che, forzando la mano, danno maggiore pressione di stampa e eseguono altre pratiche di adattamento che però producono spesso effetti di stampa indesiderati come aloni, stampa sporca e rifiuto sui bordi dei tratti (TEV: Trailing Edge Void), senza dimenticare che i volumi di inchiostro più elevati presentano anche problemi di asciugatura, causa spesso di un rallentamento nel processo di stampa flexo.

“Le varie problematiche analizzate, con PureFlexo Printing sono risolte, garantendo tempi di attività e uniformità migliori sulla macchina da stampa, nitidezza dei testi in positivo e in negativo anche usando colori in pasta, sfumature migliori, ottimo bilanciamento dei colori, ottima stesura dei fondi ed una puntuale ripetibilità”, spiega Fabio.
Fabio Casavecchia e Giorgia Vitale, figlia di Maurizio Vitale, che a Pioltello si occupa di amministrazione, ci tengono a sottolineare quasi all’unisono che “i cambiamenti a fronte dell’introduzione di Pure Flexo sono stati recepiti con entusiasmo dall’intera squadra, che non coltiva l’individualità ma la crescita comune”.
Ed è proprio insieme che hanno lavorato Mavigrafica e SDR Pack, stampatore di imballaggi flessibili che si affida a loro da anni per i suoi clichè e ora usa esclusivamente impianti prodotti con PureFlexo Printing.

Dinamismo, coraggio e passione
SDR Pack, che ha sede a Rosà (VI), nasce nel 1960, quando Giorgio Ferracin si rese conto che i prodotti alimentari non sarebbero stati imballati nella carta ancora per molto e quindi acquistò un estrusore e poi anche una macchina da stampa. Sacchettificio di Rosà, come si chiamava allora, produceva sacchetti per caramelle e maglieria. Successivamente negli anni ’80 Marina, Carlo e Sandro, figli di Giorgio, hanno sviluppato l’azienda per soddisfare le esigenze dei clienti e la gestiscono tuttora con i rispettivi figli Matteo Boscardin, Giorgia e Nicolò Ferracin. Oggi l’azienda a conduzione familiare, ma molto ben strutturata, è una SpA e si chiama SDR Pack, ha 110 collaboratori e un parco macchine completo: 5 estrusori per produrre foglia per accoppiamento e tubolare per sacchetti; 5 macchine da stampa flexo; un sistema di trasformazione degli scarti di film in granuli di plastica; 6 accoppiatrici, 2 taglierine automatiche un nuovo magazzino automatizzato di 2.000 mq, per un totale di 6.200 posti pallet, tutto ciò per produrre imballaggi flessibili in plastica, carta, materiali riciclati e compostabili.

SDR Pack è un’azienda giovane e dinamica in continua crescita, dove tradizione e innovazione si fondono. Il punto di forza è la stabilità, data dalle radici dei fondatori che si unisce alla spinta innovativa delle nuove generazioni. Ed è un’azienda coraggiosa perché poche realtà hanno l’entusiasmo di investire in periodi non facili, come gli anni appena trascorsi.

Kenan Kasibovic, direttore di produzione di SDR Pack

Con queste premesse SDR Pack era il cliente perfetto cui proporre i clichè realizzati con la tecnologia PureFlexo. Kenan Kasibovic, direttore di produzione, ci racconta le varie fasi di questa evoluzione: “abbiamo iniziato a lavorare con Mavigrafica con questa nuova tecnologia 8 mesi fa, ma la collaborazione con loro è iniziata 4 anni fa. Abbiamo fatto tutte le prove prima monocromatiche, poi in quadricromia e ora tutti gli impianti che ci forniscono sono eseguiti con PureFlexo; noi siamo sempre molto disponibili a sperimentare nuove tecnologie con i fornitori di cui ci fidiamo. Dopo queste prove abbiamo iniziato a proporre gli impianti eseguiti con PureFlexo ad alcuni clienti che hanno percepito visivamente la differenza, anzi ora lo garantiamo come standard qualitativo in un’ottica di miglioramento continuo del prodotto che viene venduto con molto apprezzamento”.

È importante ricordare che questo stampatore non ha dovuto introdurre procedure particolari in macchina, non è cambiato nulla relativamente ad avviamento, lastre, biadesivo, composizione del colore, permettendogli di stampare in successione clichè PureFlexo prima e dopo aver stampato con clichè tradizionali. Dal punto di vista ecologico i vantaggi derivano dalla riduzione dei tempi di avviamento, dei consumi di inchiostro e dei lavaggi perché la pulizia del clichè risulta più semplice e breve; inoltre non dovendo fare azioni correttive, ci sono anche meno scarti e l’ottimizzazione della produttività riduce anche la quantità di solventi, su tutta la gamma produttiva di SDR Pack.

È evidente che il clichè prodotto con tecnologia PureFlexo Printing ha un costo di gestione leggermente più alto ma i vantaggi qualitativi si riscontrano positivamente nella vendita degli stessi, in quanto anche i brand sono attenti ad un prodotto con un appeal e un impatto a scaffale garantito.

Kenan continua dicendo: “auspichiamo che la nostra azienda e i fornitori mirino al miglioramento continuo, perché avere dei progetti e sfide nuove ti porta a lavorare con più voglia e impegno. Solo con le innovazioni e sperimentando si può crescere; come noi apprezziamo dai nostri fornitori le nuove proposte, i nostri clienti si aspettano da noi progetti innovativi, vogliamo pensare di far crescere il mercato con questo approccio”.

Fabio Casavecchia conclude affermando che “l’obiettivo, tra noi e SDR Pack, è comune: innalzare la qualità ai massimi livelli; come con tutti i nostri clienti ci assicuriamo continui confronti e scambi di idee, anche per superare le difficoltà che ovviamente non mancano. Il lavoro ci impone un miglioramento continuo, tanta sostanza e qualità, impegnando sempre di più il mercato con nuovi e diversi prodotti tecnologicamente avanzati. Noi siamo pronti e voi?”.