Durst Group lancia il progetto artistico “Inside-Out” in collaborazione con il celebre artista altoatesino Klaus Pobitzer

323

Durst Group, leader mondiale nel settore delle tecnologie di stampa e produzione digitali, ha ingaggiato il celebre artista altoatesino Klaus Pobitzer in qualità di “Artist in Residence 2024”. Pobitzer si lascerà ispirare dall’headquarter del Gruppo, a Bressanone, per realizzare opere sia all’interno che all’esterno della sede. Dalla collaborazione è già nata l’installazione “Inside-Out”, che ha come protagonisti i dipendenti dell’azienda, rappresentati con ritratti individuali e foto di gruppo di grande formato, insieme a dettagli tecnici dei sistemi di stampa firmati Durst. Al termine dell’esposizione, le installazioni che rivestono centinaia di metri quadrati della facciata dell’edificio saranno riprodotte su borse riciclate e messe all’asta come pezzi unici a sostegno di una causa benefica.

Durst Inside Out

La sede centrale di Durst è un edificio iconico e futuristico che testimonia l’importanza dell’azienda nel settore della stampa digitale”, spiega Klaus Pobitzer, illustrando il progetto artistico. “Ma sono in pochi nella regione a sapere cosa ci sia dietro il ‘produttore di tecnologie di stampa leader al mondo’. ‘Inside-Out’ svela questo segreto portando all’esterno la più grande risorsa dell’azienda: i suoi dipendenti e le sue tecnologie”.

Siamo felici di aver coinvolto un artista del calibro di Klaus Pobitzer in questa collaborazione”, afferma Christoph Gamper, CEO e co-proprietario di Durst Group. “Le sue installazioni su larga scala in spazi pubblici, l’interazione uomo-computer e i progetti di design e architettura sono tutte tematiche che appartengono anche al nostro Gruppo. Inoltre, io e Klaus abbiamo in comune una forte connessione con la Val Venosta, che è la nostra casa, le esperienze internazionali che abbiamo vissuto, e un legame tangibile e virtuale con l’Alto Adige”.

Durst_INSIDE OUT

Klaus Pobitzer ha studiato con Gunther Damisch e Michelangelo Pistoletto all’Accademia di Belle Arti di Vienna dal 1995 al 2000. Si è fatto conoscere presso il grande pubblico grazie a progetti che interessano gli spazi urbani, tra cui quelli realizzati a Palermo, Breslavia (Polonia), Sorrento, Innsbruck, Milano, Balaklava (Crimea/Ucraina) e Busan (Corea), nonché grazie alle mostre allestite a Gand, New York, Sapporo, Città del Messico e Vienna. Punto di partenza delle sue opere artistiche sono ritratti o fotografie di gruppo, per lo più a figura intera, dapprima trasformati in disegni digitali e poi ingranditi fino a 30 metri di altezza per le installazioni.

Durst Group intende continuare a collaborare con l’artista per la sede di Lienz. L’occasione sarà il 25° anniversario di Durst Austria.