Con Liyu Italia la cartotecnica è sempre più digitale

0
239

Liyu Italia, produttore di tecnologie di stampa e converting digitale di grande formato, offre ad oggi la gamma di sistemi di stampa con produttività industriale più completa del mercato. Un’offerta commercializzata sul territorio nazionale anche dal Gruppo Colorcopy, realtà leader con trentennale esperienza nel mondo delle arti grafiche

Grazie a un reparto R&D costantemente impegnato nello sviluppo di soluzioni innovative, Liyu propone tecnologie ad altissime prestazioni, in grado di soddisfare le esigenze di molteplici settori, dalla visual communication all’industria del packaging in cartone, fino ai diversi comparti industriali. Il brand sarebbe stato protagonista di un evento, PrinTrend Expo, che a pochi giorni dall’inaugurazione non ha potuto avere luogo nel rispetto delle normative governative imposte a causa della pandemia.
Organizzato insieme ad alcuni dei principali player di tecnologie e materiali dedicati anche al packaging digitale, Liyu Italia avrebbe presentato a PrinTrend Expo una delle sue novità più recenti in ambito cartotecnico: la nuova Liyu KC Led, pensata per lavorazioni ad alta velocità, con qualità di stampa fino a 2880 dpi fino a 10 cm di altezza anche in esacromia, che assicura passaggi tonali e resa cromatica perfetti.
Il sistema parzializzato di lampade UV Led permette, inoltre, la creazione di effetti unici ad alto valore aggiunto su differenti tipologie di supporti, come cartone a onda singola, tripla o patinato per la realizzazione di packaging personalizzati.
L’eccellenza qualitativa è garantita anche dal rivoluzionario piano di lavoro aspirato, dotato di due motori potenziati, per bloccare il materiale stampato e dal sistema di pinza-squadra automatico per l’allineamento dei supporti. Ideale per il settore cartotecnico, anche la nuova Platinum Q2 Hybrid Led, che semplifica e velocizza il processo di stampa grazie al caricamento posteriore e anteriore dei supporti.
Il sistema parzializzato di aspirazione a 4 turbine e il rullo di pressione, sia in entrata sia in uscita, migliorano l’aderenza dei materiali durante la stampa. Inoltre, il tappeto aspirante e autolivellante mantiene la perfetta planarità e minimizza le distorsioni.

Paolo Canuti, sales manager di Liyu Italia

“Nell’ultimo anno stiamo assistendo a un grandissimo interesse da parte di cartotecniche e scatolifici tradizionali verso le tecnologie di stampa e converting digitale per piccole tirature”, ci racconta Paolo Canuti, sales manager di Liyu Italia. “Perché se è vero che da un lato queste aziende sono tradizionalmente legate ai grandi volumi, è altrettanto vero che i loro stessi clienti richiedono sempre più frequentemente delle micro-tirature personalizzate. Una domanda che trova una risposta ottimale nelle nostre stampanti inkjet con tecnologia UV Led, utilizzabili in abbinamento ai nostri tavoli da taglio digitali conveyor per la produzione di scatole e nobilitazioni varie. Nell’ultimo anno abbiamo avuto svariati contatti con le cartotecniche e la mia sensazione è che il settore sia in forte evoluzione e alla ricerca di nuove soluzioni da affiancare alle lavorazioni tradizionali. Ne è un esempio lampante una delle ultime installazioni che abbiamo effettuato presso un’importante realtà bresciana. In questa azienda è nata la necessità di implementare il reparto produttivo con una nuova tecnologia atta a soddisfare le richieste specifiche di un cliente.

Il sistema Liyu installato, oltre a rispondere questa esigenza, si è rivelato efficiente e versatile per poter realizzare altre tipologie di lavorazioni richieste da svariati clienti. In generale, con la stampa digitale, molte aziende hanno iniziato a sperimentare nuovi materiali, ampliando la gamma dei propri prodotti e arrivando in alcuni casi anche a sviluppare nuove proposte tramite un proprio sito e-commerce”. Uno dei plus delle tecnologie proposte da Liyu – con sede produttiva in Cina e quartier generale in Europa – è l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Una caratteristica importante, specialmente per le piccole aziende o per le realtà al primo investimento nel digitale, inevitabilmente condizionate dall’aspetto dei costi. “Liyu ha nella sua gamma due tecnologie che si sposano perfettamente con la produzione cartotecnica: un’ibrida a tappeto che permette di stampare con un processo semi-automatico anche tirature medio lunghe, e una soluzione in piano che, grazie all’ausilio di pompe estremamente potenti in grado di aspirare verso il basso il materiale da stampare, permette anche la lavorazione di cartoni non perfettamente planari. Con queste due tecnologie siamo riusciti a farci apprezzare da scatolifici e cartotecniche tradizionali”, dice ancora Canuti che passa poi ad analizzare la macchina che sarebbe stata presentata a PrinTrend Expo. “Si tratta della flatbed Liyu KC 2512 in formato 2,5×1,25 m, che proponiamo anche nella versione con luce fino a 3×2 m. Questo esclusivo sistema è dotato di pompe di aspirazione da 6 kw e di 8 teste inkjet capaci di stampare in quadricromia estesa con inchiostro bianco e trasparente per la nobilitazione. Una configurazione particolarmente apprezzata dalle cartotecniche che si erano registrate a PrinTrend in gran numero per venire a scoprire dal vivo proprio questa macchina. Per loro abbiamo già in programma degli inviti personalizzati presso il nostro showroom a Peschiera Borromeo (Mi) dove sarà possibile eseguire qualsiasi tipo di test”, conclude Canuti.