Virtual FORUM 2020: stare insieme nonostante il Coronavirus e discutere argomenti importanti per l’industria della flessografia

0
542

FTA, Flexographic Technical Association ha organizzato la versione online della conferenza di quest’anno, con i contenuti precedentemente pianificati per l’evento che sono stati trasmessi in diretta in formato webinar utilizzando la piattaforma Zoom Meeting di FTA.
I tre giorni sono stati seguiti da centinaia di partecipanti da tutto il mondo.

Ogni giorno il Virtual FORUM 2020 ha presentato sessioni tecniche specifiche. Il primo giorno è stato dedicato al contrasto nelle tecnologie di stampa: preprint vs postprint, un confronto fra la tecnologia preprint e postprint e il modo in cui gli stampatori di cartone ondulato e i loro clienti possono scegliere il processo giusto per ogni lavoro; anche l’ottimizzazione della stampa è stata analizzata direttamente dalla voce degli stampatori che devono ottenere una qualità di stampa costante, stabilità del flusso di lavoro ed efficienza delle lavorazioni, attraverso l’ottimizzazione della macchina.

Il primo giorno sono stati inoltre annunciati gli 2020 FTA Excellence in Flexography Awards, il programma di premi per l’industria flessografica. Un totale di 91 premi sono stati assegnati nel concorso di quest’anno. “I trasformatori stanno diventando molto innovativi e propongono nuove idee e prodotti ai proprietari dei marchi loro clienti, e i lavori di quest’anno lo hanno sicuramente dimostrato. Le finiture dei prodotti continuano a evidenziare innovazioni e un forte appeal decorativo”, ha dichiarato Paul Teachout di PT Consultant Group, membro del comitato per l’assegnazione dei premi. “Non importa se il lavoro proveniva da un gruppo grande di trasformatori o da una struttura più piccola. Abbiamo visto vincitori di tutte le tipologie di stampatori, grandi e piccoli, ed è esattamente così che deve essere”.

Annunciati anche i tre vincitori del premio per l’innovazione tecnica FTA 2020, che riconosce le tecnologie innovative e dirompenti concepite per influenzare il cambiamento nel settore della stampa degli imballaggi. Le aziende riconosciute sono: HYBRID Software, uno dei due vincitori nella categoria Prepress – Graphics, per il suo CLOUDFLOW Patchplanner, lo strumento di produzione basato sul web che riduce al minimo l’uso di materiale e fa risparmiare tempo agli operatori consolidando e ottimizzando il layout del file di progettazione; Miraclon, uno dei due vincitori nella categoria Prepress – Grafica, per la soluzione Kodak Flexcel NX Ultra con tecnologia Ultra Clean, il sistema di produzione di lastre privo di solventi e COV che può fornire una lastra pronta per la stampa in meno di una ora e 32 lastre in otto ore; Paper Converting Machine Co (PCMC), vincitore della categoria Prepress – Pressroom, per Meridian Elite, il sistema di pulizia utilizza l’ablazione laser per rimuovere inchiostri, vernici e residui da anilox e rulli applicatori, senza necessità di liquidi detergenti o prodotti chimici.

“Anche quest’anno i premi FTA Technical Innovation Award hanno riconosciuto tre tecnologie innovative e di grande impatto che hanno contribuito a plasmare il futuro della flessografia”, ha dichiarato Joe Tuccitto, direttore Istruzione di FTA.

Il secondo giorno i relatori hanno discusso della coerenza e dell’uniformità del colore, mentre successivamente i proprietari dei marchi hanno affrontato il tema del colore e di come esso influisca sulle decisioni relative ai loro imballaggi.

L’ultimo giorno è stato il giorno dell’innovazione e della tecnologia: in che modo il colore è influenzato dalla scelta di inchiostri, anilox e lastre insieme alla ricerca della migliore combinazione dei materiali di consumo. Infine il Forum ha cercato di esplorare la tecnologia e di definire il valore degli imballaggi presentando progressi tecnologici nati da ricerche approfondite condotte da operatori dell’industria e da studenti di flessografia.

Nel numero di Converter-Flessibili-Carta-Cartone luglio-agoato 2020 pubblicheremo  un articolo su questo importante evento globale.