Sc.A.T. Packaging si affida a Vortex di ZDue per risultati di stampa su cartone ondulato paragonabili a standard offset

529

Sc.A.T. Packaging per migliorare le performance della sua macchina da stampa si è affidata alla consulenza di ZDue, e del suo innovativo sistema Vortex, grazie al quale è passata a stampare dalle 24-26 linee per cm alle 38 linee direttamente su cartone ondulato opaco e lucido.

Cliccare sulla foto per la videointervista ad Andrea Mecarozzi Ceo di Sc.A.T. Packaging

“La ricerca di innovazioni tecnologiche, sia di processo che di prodotto, fa parte del nostro dna, e tutto ciò che può portare a migliorare la qualità del nostro lavoro per raggiungere l’eccellenza viene preso in seria considerazione. La nostra continua ricerca, e la frequentazione molto importante di convegni tecnici, e il rapporto consolidato con ZDue, nostro partner da anni per i fotopolimeri flexo, ci ha consentito di approfondire ulteriormente questa novità.
Grazie a Vortex abbiamo raggiunto ottimi risultati di stampa, e in particolare ho apprezzato la nitidezza dei lavori e una qualità di stampa assolutamente paragonabile alla offset. Devo dire che il mercato ci ha riconosciuto questo ulteriore step verso l’eccellenza, mentre a livello tecnico riusciamo a trasformare delle selezioni a Pantone in quadricromia senza che la pienezza dei colori ne risenta, di conseguenza abbiamo ridotto i cambi colore in macchina e i consumi degli inchiostri”, commenta Andrea Mecarozzi Ceo di Sc.A.T. Packaging, sottolineando infine che anche gli operatori di macchina hanno apprezzato la facilità di messa a punto del lavoro con il nuovo Vortex.

Il punto di riferimento qualitativo per chi stampa in flexo su cartone ondulato è da sempre la stampa offset, e per Sc.A.T. essere riusciti a soddisfare le esigenze dei clienti, che solitamente richiedevano una selezione di colori superiore ai 5 con registri perfetti e che sicuramente avrebbero trovato nella offset un porto sicuro, grazie all’impiego di una nuova tecnologia negli impianti stampa come Vortex, utilizzando una semplice quadricromia e riuscendo a simulare la qualità della offset, e garantendo anche la ripetibilità del risultato.