In quale direzione si svilupperà la stampa di tubetti?

1035

By Dieter Finna

Tubetti Labelfire
Tubetti stampati in digitale con la Gallus Labelfire “Tube Edition” (Source: Gallus Ferd. Rüesch AG)

La diminuzione delle tirature, i tempi di ciclo più brevi, i margini inferiori e l’aumento dei costi nella stampa convenzionale di tubetti laminati favoriscono l’uso della stampa digitale. Questa tecnologia ha superato gli ostacoli tecnici per la stampa dei laminati tubolari. Con inchiostri inkjet UV di nuova concezione e un sistema di stampa digitale che offre i percorsi bobina più brevi, inclusa l’opzione di verniciatura in linea, la stampa digitale è ideale per garantire margini ragionevoli anche con basse tirature.

La tecnologia digitale è diventata un argomento importante per la stampa su tubetti, e questo anche grazie ai nuovi sviluppi di Heidelberger e Gallus con le loro soluzioni specifiche per questa applicazione. I tubetti, che vengono piegati e schiacciati durante la spremitura, richiedono una pellicola di inchiostro flessibile. Oltre a una buona adesione al laminato, soprattutto, non devono formarsi delle crepe. A tale scopo, Heidelberg ha sviluppato l’inchiostro inkjet UVF01, che si è dimostrato valido non solo per i laminati tubolari, ma anche principalmente nella stampa di astucci pieghevoli. Il nuovo inchiostro richiedeva un diverso sistema di essiccazione, che Gallus ha integrato nella “Tube-Edition” di Labelfire sotto forma di lampade UV-LED. Il vantaggio di utilizzare la tecnologia UV-LED al posto delle lampade ai vapori di mercurio precedentemente utilizzate, è che l’energia penetra meglio negli strati di inchiostro grazie all’elevata intensità dei raggi UV-A e produce una polimerizzazione più uniforme. L’elevata intensità dei LED UV elimina la necessità di booster per intensificare l’essiccazione. Ciò consente di lavorare il laminato tubolare sensibile alla temperatura senza l’influenza del calore. Il gas inerte viene utilizzato anche per polimerizzare la pellicola di inchiostro in modo rapido e completo. Il conseguente aumento dell’efficienza della polimerizzazione e della reattività dei fotoiniziatori garantisce la completa polimerizzazione del film di inchiostro. Inoltre, l’inchiostro aderisce molto bene al supporto senza necessità di usare un primer.

Come si sta sviluppando la stampa digitale per i laminati tubolari?

interpackA Interpack 2023 Gallus dimostrerà le prospettive che si aprono per la stampa di tubetti insieme ad alcuni partner: AISA Automation Industrielle S.A. per le macchine per la produzione di tubetti e IWK Verpackungstechnik GmbH per le macchine per il riempimento di tubetti, e Stora Enso Oyj per la stampa.

Patrizio Vaninetti, responsabile vendite per il Centro Europa di Gallus, ha riassunto alcuni punti chiave degli sviluppi futuri della stampa su tubetti per coloro che non saranno presenti a Interpack.

“Per Gallus, lo sviluppo tecnico nella stampa di tubetti è associato a un ulteriore calo delle tirature, che sta cambiando la tecnologia di stampa utilizzata. Ora ha senso produrre le tirature più brevi stampando in digitale”, afferma, descrivendo lo sviluppo della stampa di tubetti. “E ha anche senso produrle su sistemi di stampa digitale ibrida”, afferma Thomas Schweizer, Head of Business and Product management di Gallus: “con una macchina da stampa digitale autonoma, sarebbe necessaria una seconda fase di produzione su un’unità di verniciatura, che aumenta la complessità e riduce la convenienza in termini di costi. Oggi il metodo di produzione esistente continuerà ad essere usato per le tirature più lunghe. Le macchine ibride convenzionali sono talmente automatizzate da essere già molto efficienti”

Il percorso del nastro è uno dei fattori decisivi per l’efficienza economica

L’importanza dei costi del materiale e quindi del percorso del nastro in una macchina viene rivelata considerando la redditività, soprattutto con dimensioni degli ordini in calo. I costi dei materiali costituiscono una parte significativa del costo totale e quindi della redditività di un lavoro. Per rispondere a questa necessità, il percorso del nastro nella Labelfire “Tube-Edition” è stato mantenuto il più breve possibile. Invece di un doppio riavvolgitore, viene utilizzato un singolo riavvolgitore e le unità di stampa hanno un percorso del nastro ultra corto di soli 1,1 metri tra le linee di stampa. Tra lo svolgimento e il riavvolgimento, il percorso del nastro della “Tube-Edition” è solo di circa 25 m in totale. Rispetto a macchine simili per la stampa di tubetti laminati, è di circa 80 m. Il breve percorso del nastro riduce gli scarti durante l’avviamento e la produzione e pone così le basi per la produzione economica di piccoli ordini.

La configurazione della Gallus Labelfire
La configurazione della Gallus Labelfire “Tube Edition” prevede l’unità per la stampa digitale inkjet UV al centro e unità di stampa flexo a monte e a valle (Source: Gallus Ferd. Rüesch AG)

Specialista nelle applicazioni a banda stretta

Con Labelfire “Tube Edition”, Gallus sta espandendo un’altra area di applicazione nell’ambito degli imballaggi speciali, dopo che l’azienda è già presente da diversi anni con soluzioni industriali nel mercato degli astucci pieghevoli per applicazioni del settore del tabacco. La Labelfire «Tube-Edition» mette a disposizione un sistema di stampa digitale per tubetti, che rappresenta un investimento per ridurre ulteriormente le dimensioni degli ordini sul mercato. Per un periodo di transizione, il sistema offrirà la possibilità di produrre tubi laminati ed etichette su un’unica macchina, per sfruttare appieno la sua capacità fin dall’inizio.