DRUPA: posticipata al 20-30 aprile 2021 la più importante fiera del settore

774

DRUPA è un punto di incontro per tutti i settori dell’industria grafica. Con quasi 2000 espositori, il 60% dei quali sono stranieri, provenienti da 54 paesi e più di 260 mila visitatori, DRUPA è senza dubbio uno dei riferimenti principali a livello internazionale per il settore della stampa.

Cos’è e cosa rappresenta la fiera Drupa di Dusseldorf

La fiera Drupa di Dusseldorf doveva svolgersi nella città tedesca dal 16 al 26 giugno di quest’anno. Tuttavia, il considerevole aumento di contagi in Europa, a causa del Coronavirus, e la direttiva generale dell’11 marzo 2020 emanata dalla città stessa, la quale proibisce l’organizzazione di eventi con più di 1000 abitanti, hanno reso necessario posticipare la data. Drupa quindi si terrà dal 20 al 30 aprile 2021.

Come sappiamo, si tratta del più importante evento al mondo per le industrie che lavorano nel settore della stampa, dei media e degli imballaggi. Si tiene ogni quattro anni a partire dal 1951 – quando ancora era chiamata Fiera Internazionale della Stampa e della Carta, da cui deriva il nome Drupa ovvero Druck und Papier, letteralmente stampa e carta –; la prossima edizione sarà caratterizzata dallo slogan “accogliere il futuro con un abbraccio”, una frase non casuale dal momento che l’industria della carta stampata sta vivendo un periodo di transizione e di grande cambiamento verso le innovazioni digitali. Proprio per tale motivo all’interno della fiera Drupa di Dusseldorf 2021 vi sarà uno spazio sempre più ampio dedicato alla stampa 3D, il cui settore è in rapidissima evoluzione ed espansione.

L’importanza di Drupa

I numeri della prossima edizione della fiera della stampa sono impressionanti e fanno ben capire la portata e la rilevanza che avrà questo evento. Drupa 2021 occuperà l’intero polo espositivo di Dusseldorf per dare spazio a tutte le tecnologie, prestampa, stampa, post stampa, passando per trasformazione, packaging, e prodotti multicanale. Sono previsti circa 260mila visitatori provenienti da oltre 180 paesi del mondo, quasi 2000 espositori: circa il 96% dei 160 mila metri quadrati dedicati a Drupa è andato esaurito già alla fine del 2018. Oltre che sui processi di stampa e di trasformazione, l’attenzione alla fiera della stampa si concentrerà anche sulla produzione di imballaggi, sulla stampa industriale e funzionale con un particolare focus sulle potenzialità dell’inkjet.

Drupa è anche la fiera del packaging alimentare

Drupa non tratta solamente del mondo della stampa, ma è anche una fiera del packaging alimentare di grande rilevanza. Nello specifico durante l’edizione del 2021 si analizzerà l’intero processo produttivo del packaging stesso, dalla progettazione sino ai nuovi materiali che vengono utilizzati. Questo argomento sarà trattato in un forum speciale – che aveva già riscosso grande interesse quando si è svolto per la prima volta nel 2016 – realizzato in collaborazione con la European Packaging Design Association, l’associazione leader in Europa di progettisti di marchi e di imballaggi. In questo touchpoint all’interno della fiera del packaging alimentare verranno trattate le nuove tendenze del settore e saranno esposte numerose applicazioni che potranno ispirare designer e trasformatori.