Da Smurfit Kappa Italia scatole sostenibili e sicure a prova di bambino

198

Per la multinazionale del packaging a base carta, non conta soltanto essere green e creare imballi a basso impatto ambientale. Al primo posto c’è la sicurezza dei consumatori, soprattutto per i prodotti dedicati a pulizia e detergenza. Obiettivo raggiunto con le nuove soluzioni Click-to-Lock e TopLock: due esempi dell’iniziativa Better Planet Packaging  

Smurfit Kappa Italia, azienda n. 1 in Europa e fra i leader italiani nella produzione di packaging e display a base carta, lancia sul mercato una serie di scatole innovative dedicate al settore della detergenza e della farmaceutica, con sistema di chiusura a prova di bambino. Un’alternativa efficace, sicura e sostenibile ai tradizionali contenitori in plastica per detersivi.
Le soluzioni brevettate Click-to-Lock e TopLock sono state scelte ad oggi dai produttori di detersivi in pastiglie e in capsule, ma altri settori molto sensibili al tema della sicurezza dell’imballaggio stano mostrando interesse verso questi packaging. Alla loro progettazione hanno contribuito i tecnici e i designer dello stabilimento Smurfit Kappa Italia di Massa Lombarda, nel Ravennate, uno dei 26 siti italiani.

Entrambe le scatole sono plastic-free, realizzate completamente in monomateriale – il cartone ondulato – sostenibile per eccellenza perché biodegradabile, riutilizzabile e facilmente riciclabile. La logica alla base delle due confezioni è la stessa: creare un sistema di chiusura facilmente accessibile da parte degli adulti, che non possa essere manovrato dai bambini grazie a un sistema di ganci e fustelle che bloccano il coperchio.

Click-to-Lock è un bauletto 100% plastic-free con un’apertura a strappo, realizzata con una fustellatura a lisca di pesce sul coperchio, che può essere aperto solo utilizzando le due mani per fare pressione su specifici punti della confezione. È la prima soluzione di packaging Smurfit Kappa con chiusura di sicurezza per bambini immessa sul mercato ad aver ottenuto il certificato SCIC – Superior Child Safety Closure – in conformità al protocollo dell’Associazione Internazionale di Saponi, Detersivi e Prodotti per la Manutenzione (AISE).

TopLock è facilmente apribile con una mano sola grazie all’agevole accesso nella parte superiore ai ganci che determinano l’apertura. E’ certificata secondo la normativa UNI EN ISO 8317:2005 “Imballaggi a prova di bambino. Requisiti e procedure di prova per imballaggi richiudibili”. Per rispettare la conformità a questo standard internazionale, gli imballi devono essere testati sia con bambini di età compresa tra i 42 e i 51 mesi che non devono riuscire ad accedere al contenuto entro i primi cinque minuti di test, sia con un campione di adulti tra i 50 e 70 anni, il 90% del quale deve riuscire ad aprire correttamente l’imballaggio nei primi cinque minuti richiudendolo nel minuto successivo.

Le soluzioni sono fornite stese al cliente per ridurre i costi di logistica in entrata e di magazzino; una volta montate hanno una forma squadrata per la massima efficienza: rispetto alle soluzioni in plastica attualmente sul mercato offrono un aumento del 41% nelle casse sulla logistica in entrata e del 20% di prodotto per scatola. Sono facilmente impilabili durante il trasporto e l’esposizione nei punti vendita e all’interno delle case dei consumatori. Disponibili in diverse dimensioni, sono completamente personalizzabili con stampe fino a 7 colori.

Il contributo di Smurfit Kappa non si ferma alla progettazione e alla realizzazione delle scatole. Con la divisione Machine Systems di Orsenigo (Como) l’azienda progetta a 4 mani con il cliente la macchina su misura per poter formare e riempire di prodotto le soluzioni Click-to-Lock e TopLock fornendo così un servizio completo per massimizzare l’efficacia di una scelta sostenibile.

Gianluca Cadtellini, CEO Smurfit Kappa Italia

“Con queste due scatole portiamo sul mercato un ennesimo esempio di Better Planet Packaging, la nostra iniziativa mirata a offrire soluzioni alternative a materiali più impattanti sull’ambiente ma con la stessa efficacia e robustezza – commenta Gianluca Castellini, CEO di Smurfit Kappa Italia –. In questo caso specifico abbiamo lavorato ancora di più sul tema della sicurezza, che insieme a sostenibilità e innovazione costituisce uno dei driver del nostro modo di lavorare. L’impegno dei nostri designer è costantemente rivolto a trovare soluzioni che utilizzando unicamente il cartone soddisfino i requisiti di integrità, robustezza e sicurezza senza compromessi. L’accoglienza positiva dei nostri prodotti ci spinge a sperimentare la loro funzionalità anche per il settore dei farmaci e di altre categorie di merci delicate che richiedono ancora più attenzione. Anche questo significa essere un’azienda sostenibile e responsabile”.