COIM: innovazione, diversificazione e presenza globale

256

COIM, leader mondiale nel settore chimico, parteciperà al congresso Giflex 2024, in programma a Roma oggi 17 e domani 18 aprile. Durante l’evento, COIM condividerà i successi, le prospettive future e le sfide che coinvolgono le divisioni Novacote e CoimInks, illustrandone la strategia per il futuro e l’impegno per la sostenibilità.

COIM

COIM vanta una storia di 62 anni di passione e innovazione nel settore chimico. Presente con 9 siti produttivi, 9 centri di ricerca e 1350 dipendenti in tutto il mondo, l’azienda ha registrato, nel 2023, un fatturato di 1,2 miliardi di euro, di cui oltre il 30% generato dal Flexible Packaging, mercato nel quale, grazie alle divisioni Novacote e CoimInks, COIM si posiziona come riferimento, offrendo una gamma completa di soluzioni innovative e sostenibili.

COIM, assecondando le aspettative sempre più crescenti, è diventata un player globale, pur mantenendo un approccio legato alle specifiche esigenze dei mercati locali, posizionandosi oggi come:

  • Global Supplier: con stabilimenti in 4 continenti, COIM garantisce una risposta rapida e flessibile alle esigenze dei clienti.
  • Global Quality Provider: gli standard produttivi armonizzati assicurano la massima qualità a livello globale.
  • Global Supply Chain Organization: efficienza e organizzazione produttiva armonizzata nei siti produttivi riducono i rischi legati a eventi geopolitici imprevedibili.
  • Local Player: COIM è attenta a cogliere, valorizzare e soddisfare le esigenze di ogni singolo mercato.

luca-gianzini-marketing-ma-manager-coimLo sviluppo di COIM nel settore del Flexible Packaging

“I macro-trend emergenti, quali crescita demografica e sostenibilità, rappresentano sfide impegnative che muovono COIM a investire costantemente in ricerca e sviluppo per ampliare la gamma di tecnologie e innovazioni. Le recenti acquisizioni permettono all’azienda di ampliare ed approfondire un nuovo portafoglio di soluzioni legate alla chimica delle resine acriliche, dei PU reattivi Hot Melt e di nuovi coatings WB”. Afferma Luca Gianzini, Marketing and M&A Manager di COIM.

L’integrazione di obiettivi sostenibili è un pilastro fondamentale del business di COIM. L’azienda si impegna senza compromessi nel sostenere un processo di circular economy e sostenibilità, con particolare attenzione a:alessandro-passerini-general-manager-EMEA-coim

  • Regulatory Compliance: conformità alle normative globali in materia di sicurezza e ambiente.
  • Riduzione delle emissioni di gas serra: obiettivi ambiziosi per la diminuzione delle emissioni di CO2.
  • Innovazioni per un futuro sostenibile: sviluppo di soluzioni che migliorano l’impronta ecologica del packaging.
  • Politiche di inclusione e attenzione alla persona.

“Obiettivo di COIM, attraverso l’innovazione continua e un costante impegno per la sostenibilità, è di proporsi come partner affidabile per le aziende del Flexible Packaging che cercano soluzioni competitive, di alta qualità, senza compromessi in termini di crescita sostenibile”, conclude Alessandro Passerini, General Manager EMEA di COIM.