Congresso Giflex “Flessibile: un packaging da raccontare” Roma, 17 e 18 aprile 2024

256

Il mondo è diretto verso una nuova guerra fredda? Cosa chiede il consumatore a brand e packaging? Quale sarà la Roadmap 2030 per la sostenibilità del flessibile? Per tracciare scenari di futuro e rispondere a importanti domande d’attualità sempre più trasversali, Giflex, Gruppo Italiano Imballaggio Flessibile, dà appuntamento, a Roma, in occasione del congresso “Flessibile: un packaging da raccontare”, 17-18 aprile 2024.

La due giorni romana aprirà i lavori congressuali con un’analisi dell’attuale situazione geopolitica. In un mondo che sta cambiando sempre più velocemente come si muovono Europa, Cina e Stati Uniti? Di fronte a uno scenario ancora magmatico l’Italia e l’Unione Europea sono chiamate a compiere scelte strategiche da cui dipenderà la loro futura collocazione nel sistema internazionale. Per comprendere cosa sta accadendo Giflex ha invitato: Marco Leonardi (Professore di Economia, Università Statale di Milano), Giada Messetti (Sinologa e Autrice Tv), Gabriele Natalizia (Professore di Sicurezza e Politica Internazionale, Sapienza Università di Roma).

Il ruolo del packaging per la brand reputation in rapporto alle percezioni, valutazioni e aspettative del consumatore è un tema diventato ormai un asset strategico per la sostenibilità. L’industria del flessibile sente forte il peso di questa responsabilità da gestire facendo i conti con le sfumature di un ecologismo che molto spesso non considera tutte le complesse componenti in campo. Con Andrea Canale (Loacker), Michele Cantisani (Bolton Group), Marta Schiraldi (Nestlé) e Chiara Faenza (Coop Italia) la visione di brand owner e retailer.

Come misurare la sostenibilità del flessibile attraverso metodi scientifici e le innovazioni tecnologiche per la sua riciclabilità daranno il via alla seconda giornata di congresso. Grande attesa per la presentazione delle Linea Guida LCA (Life Cycle Assestment) per il flessibile messe a punto da Giflex a cura di Andrea Cassinari (Coordinatore Comitati Giflex) e Paola Riccardi (SRC Ingegneria).

In concomitanza con il congresso di Giflex si giunge alla conclusione di un iter che ha tenuto e tiene l’industria del packaging con il fiato sospeso in vista del voto europeo sul Regolamento Imballaggi (PPWR), previsto il 22-25 aprile (ultima plenaria utile del Parlamento europeo prima delle elezioni del 9 giugno).

Insieme a Roberta Colotta (FPE) e Francesca Siciliano Stevens (Europen), oltre a importanti presenze istituzionali, sarà l’occasione per raccontare come il regolamento impatterà sul futuro del packaging flessibile, a giochi fatti.

La partecipazione è su invito. Per informazioni: info@giflex.it

Partner del congresso Giflex 2024:
COIM, IPACK-IMA MILANO, 27-30 maggio 2025, ROSSINI