All4Labels apre un nuovo Centro di Eccellenza a Salerno per etichette e packaging del futuro

233

Il nuovo hub globale per l’innovazione sarà un luogo a disposizione dei  talenti per sviluppare e condividere idee e progetti per l’Industria 4.0

Il nuovo Centro di Eccellenza  (CoE) punta a nuovi investimenti in ricerca e sviluppo nei prossimi 5 anni, per un totale di circa 3 milioni di euro ogni anno. Il nuovo hub sarà un ecosistema aperto, pensato per promuovere e supportare l’innovazione sia all’interno che all’esterno di All4Labels, rafforzando la sua leadership sul mercato e cercando di diventare un modello di crescita per tutte le aziende.

AI, IoT e biomimetica guideranno lo sviluppo di nuove soluzioni interattive e funzionali per gli imballaggi. L’obiettivo è anche quello di raggiungere un livello più elevato di digitalizzazione, portando alla creazione di nuovi modelli di business che hanno il potenziale per ispirare i settori delle etichette e degli imballaggi in tutto il mondo.

“In All4Labels, il mentoring e lo sviluppo dei talenti è ed è sempre stato uno dei nostri obiettivi primari, consentire alle persone di fare la differenza ed essere parte del nostro DNA per raggiugere il successo. Con il CoE vogliamo equipaggiare e stimolare gli specialisti a concettualizzare, creare e prototipare le soluzioni di imballaggio migliori e più sostenibili, tenendo presenti le esigenze del consumatore del futuro”, ha affermato Günther Weymans (COO) durante l’evento di inaugurazione. “Perseguiamo l’eccellenza in tutto ciò che facciamo e il CoE ne è un’ulteriore prova. All4Labels vuole riuscire ad essere un pioniere nel settore, contribuendo a promuovere l’innovazione all’interno di Industry 4.0″.

Coerentemente con la filosofia All4Labels, ogni singola azione in CoE sarà inoltre guidata dal rispetto dei principi di sostenibilità, uno dei pilastri più importanti del modello operativo dell’azienda. All4Labels ripensa etichette e imballaggi e innova in ottica di economia circolare. Ciò include la considerazione di diverse normative regionali sul riciclo, la promozione del dialogo e la condivisione di idee con l’intera catena del valore.