Acimga: al via il Gruppo Italiano Cartone Ondulato

0
501

Dopo il Gruppo dedicato alla Stampa Rotocalco prosegue il percorso di verticalizzazione e rappresentanza dei vari comparti da parte di Acimga, l’Associazione costruttori italiani di macchine per l’industria grafica, cartotecnica e del converting che ha presentato in una conferenza stampa streaming il Gruppo dedicato al settore del cartone ondulato, operativo dal dicembre 2020.
8 le aziende associate Acimga, che hanno aderito a questo nuovo progetto: Emmepigroup, E+L Erhardt+Leimer, Fosber, N.E. Engineering, New Aerodinamica, Re, Simec Group e Vega Group.

Andrea Briganti Direttore di Acimga

“L’Italia è ai primi posti dei paesi esportatori per macchine per la produzione del cartone ondulato. Negli ultimi dieci anni i volumi esportativi sono duplicati e il trend non accenna ad arrestarsi, con una previsione al 2023 che si attesta oltre i 100 milioni di euro di valore in macchine esportate. Questa tendenza è un’altra delle ragioni per cui la creazione del Gruppo Cartone Ondulato riveste un’importanza strategica dall’elevato valore aggiunto, e credo che questo gruppo avrà un successo crescente”, commenta Andrea Briganti, Direttore di Acimga.

Alfio Brandi, Direttore Commerciale Fosber e Coordinatore del Gruppo Italiano Cartone Ondulato di Acimga

Coordinatore del Gruppo è Alfio Brandi, direttore commerciale di Fosber, che ha spiegato le motivazioni alla base di questo nuovo gruppo, il quale darà ancora più rappresentatività a un comparto in salute, in grande crescita, anche per via dell’esplosione dell’E-Commerce dell’ultimo anno, e dove l’Italia vanta un ruolo di leadership tecnologica con costruttori in prima linea nelle esportazioni mondiali.
“Il Gruppo nasce per supportare il mercato italiano nelle attività promozionali a livello internazionale e per diffondere, attraverso attività di lobbying, una cultura green e di economia circolare, che per quanto riguarda il cartone ondulato sono peculiarità intrinseche. Verrà inoltre costituita una commissione tecnica UNI CEN ISO per il cartone ondulato, ed è già allo studio del comitato un’attività promozionale da tradursi in un evento annuale, un appuntamento fisso che coinvolga tutti gli operatori della filiera, dai costruttori di tecnologie, ai produttori di materiali, dagli scatolifici e cartotecniche fino ai brand owner”, dice Alfio Brandi.

Sicuramente nel corso della prossima Print4All che si terrà nel maggio 2022 a Milano, verrà dedicata un’area al cartone ondulato e ci saranno anche momenti convegnistici dedicati.

Alessandro Bersanetti, Presidente Emmepi Group

“Per sostenere la crescita di packaging in cartone ondulato, ai produttori di tecnologie viene chiesto uno sforzo per migliorare tutta la gestione dell’automazione di processo, per un’industria 4.0, con sistemi sempre più digitalizzati. Questa pandemia ha spinto sempre di più verso questo trend, e l’impossibilità a viaggiare, ha spinto noi produttori a sviluppare sempre di più l’assistenza in remoto. L’Italia è un’eccellenza mondiale, la specificità del mercato e del contesto economico italiano, ha permesso al comparto una precoce evoluzione, portando il settore della produzione di macchine per il cartone ondulato ad un’alta innovazione tecnologica.
Il mercato italiano è caratterizzato da numerosissime piccole e medie aziende, con una richiesta di competitività incredibile per questi scatolifici per i quali l’eccellenza delle tecnologie produttive è uno dei primi fattori di competitività”, dice Alessandro Bersanetti, Presidente di EmmepiGroup intervenuto alla conferenza stampa – “La particolare conformità del mercato italiano nel nostro settore ha fornito a noi costruttori una buona base per sviluppare e innovare i nostri prodotti e trovare nuove soluzioni, così da portare la nostra clientela ad altissimi livelli tecnologici, un’esperienza e un know-how che ci ha permesso poi di poter affrontare con sicurezza, determinazione e successo i mercati esteri, portando alta la bandiera del Made in Italy anche nel cartone ondulato”.