UFlex avvia due produzioni strategiche per imballaggio flessibile, in India e Russia

301

UFlex, la più grande azienda multinazionale indiana di soluzioni e imballaggi flessibili, annuncia una pietra miliare significativa nel suo percorso globale di espansione e innovazione. A partire dal 31 marzo 2024, la società ha iniziato con successo la produzione di chip di poliestere poli-condensato presso la sua sede di Panipat, in India. Inoltre, ha annunciato l’avviamento di una linea di film in polipropilene fuso (CPP) larga 6,5 metri con una capacità installata di 18.000 tonnellate all’anno (MTPA) in Russia attraverso la sua controllata Flex Films Rus LLC, Russia.

Uflex Russia

L’impianto di produzione di chip di poliestere di UFlex ha un’impressionante capacità: 168.000 tonnellate all’anno (MTPA) e riafferma l’impegno dell’azienda ad espandere la sua integrazione verticale. Lo stabilimento di Panipat produrrà principalmente scaglie di poliestere poli-condensato, materia prima fondamentale necessaria per produrre film da imballaggio BOPET. Oltre a provvedere alla produzione interna di film per imballaggio, la struttura si rivolgerà a clienti terzi, contribuendo alla crescita e alla sostenibilità dell’industria dei film per imballaggio in India. Lo stabilimento di Panipat integra la presenza dell’azienda di film per imballaggio in India a Noida, nella regione della capitale indiana, e a Dharwad, nel Karnataka, consolidando ulteriormente la presenza e le capacità di UFlex nel fornire film per imballaggio in tutto il paese.

La linea di film per imballaggio CPP in Russia integrerà la capacità esistente di una linea di film di polietilene tereftalato bi-assialmente orientato (BOPET) da 8,7 metri di larghezza con una capacità di 30.000 TPA e di un impianto all’avanguardia per la metallizzazione, potenziato al plasma da 2,85 metri di larghezza con una capacità di 8.000 TPA.

Ashok Chaturvedi, presidente e amministratore delegato di UFlex Limited, che avevamo avuto il piacere di conoscere e intervistare qualche anno fa in Nordmeccanica, che è fornitore strategico per Uflex, ha dichiarato: “siamo estremamente ottimisti riguardo alla messa in servizio del nostro impianto per chip di poliestere a Panipat e della linea CPP in Russia. Ora più che mai, i nostri clienti sono interessati all’affidabilità, alla velocità e alla qualità della loro catena di fornitura e questa espansione ci consentirà di soddisfare queste aspettative. Facciamo affidamento sulla nostra strategia di integrazione verticale per soddisfare la domanda sempre crescente del settore dell’imballaggio e scommettiamo su nuove capacità, maggiore presenza globale e capacità di fornire qualità, innovazione e soluzioni personalizzate che il settore si aspetta da UFlex. Sfruttando tecnologie avanzate e pratiche sostenibili, l’azienda continua a dedicarsi alla fornitura di prodotti e soluzioni superiori che rispondono alle esigenze dinamiche del mercato degli imballaggi”.