Tipografia Dal Maso entra nel mondo delle etichette con la Gallus ONE

766

Tipografia Dal Maso Lino, con sede a Marostica (VI), si apre a un nuovo mercato, quello delle etichette, e lo fa installando, prima in Italia, la nuova Gallus ONE.

Fondata esattamente 60 anni fa da Lino Dal Maso, Tipografia Dal Maso Lino è oggi guidata dalla seconda generazione della famiglia nella figura del titolare Stefano. Da sempre specializzata nella stampa commerciale, l’azienda vicentina ha dovuto affrontare la crisi del settore verificatasi nel 2008. Una sfida combattuta e vinta con un cambio di mentalità aziendale, andando a diversificare i servizi offerti – ad esempio la stampa su materiale rigido, organizzando una legatoria interna per essere più veloci ed efficienti anche nelle lavorazioni complicate.

Da allora la capacità di ampliare il proprio portafoglio per soddisfare le richieste dei clienti è entrata a far parte del DNA aziendale. Come dimostra l’avventura intrapresa da pochi mesi nel mondo delle etichette.

L’idea di entrare in un nuovo mercato nasce lo scorso anno, sulla scorta di richieste sempre più frequenti da parte dei clienti di un completamento dell’offerta proprio con la stampa di etichette. Data l’attenzione al servizio e il senso di responsabilità che da sempre contraddistinguono l’azienda, Stefano Dal Maso sceglie di agire dopo aver osservato con attenzione cosa il mercato ha da offrire.

Heidelberg viene considerato fin da subito grazie alla lunga e consolidata partnership – Tipografia Dal Maso Lino ha già installato due Speedmaster e un CtP, oltre a usare il workflow Prinect e quattro piegatrici Stahl– ma è durante una visita all’headquarter di Wiesloch, in Germania, che Stefano Dal Maso rompe gli indugi e prende la sua decisione. Qui, infatti, ha la possibilità di vedere in anteprima la Gallus ONE e capisce che è la macchina che sta cercando, il sistema che gli permetterà di entrare nel mondo delle etichette con tranquillità.

Il 9 giugno 2023 la macchina è arrivata nella sede di Marostica e dopo una settimana era già pienamente produttiva: una 4 colori a bobina, con qualità di stampa 1200 x 1200 e una velocità produttiva di 70 metri/minuto, garantendo così etichette di alta qualità a basso costo. Ovviamente del tutto integrata nei flussi di lavoro aziendali.