Tanta vivacità e positività da Labelexpo 2023!

877

La prima edizione di Labelexpo Europe dal 2019 si è chiusa in bellezza, con un totale di 637 espositori che hanno preso parte alla fiera, che si è svolta dall’11 al 14 settembre a Bruxelles Expo in Belgio. Distribuita in nove padiglioni e su una superficie di 36.588 mq, la fiera di quest’anno ha presentato oltre 250 lanci di prodotti focalizzati in particolare su imballaggi flessibili, digitalizzazione e automazione.

Labelexpo 2

 

L’ondata di caldo senza precedenti a Bruxelles non ha scoraggiato i 35.889 visitatori provenienti da 138 paesi che hanno partecipato ai quattro giorni di fiera. Paesi come Germania, Francia e Italia erano particolarmente ben rappresentati con numerosi visitatori. I produttori di attrezzature hanno annunciato molte vendite nei quattro giorni e per Labelexpo Europe 2025 è stato segnalato una percentuale di rinnovo della prenotazione del 96% da parte degli espositori.

Labelexpo 1A dimostrazione di come Labelexpo Europe si stia evolvendo in una fiera della stampa di imballaggi, la stampa digitale di materiali di imballaggio flessibili a base di carta era molto presente, con imballaggi a base di carta stampati da Xeikon sulla nuova macchina da stampa con toner Titon TX-500 e da SCREEN sulla Truepress Pac520P, presentata per la prima volta a Labelexpo. HP ha lanciato la macchina da stampa digitale a banda media 200k, evoluzione della HP Indigo 20000 che ha avuto molto successo. L’azienda ha inoltre gestito un ecosistema “produzione di buste digitali” che dimostrava la produzione di buste e la finitura di altri film non supportati, comprese le etichette termoretraibili.

Labelexpo 3La flessografia ha fatto un grande ritorno a questa fiera, con Nilpeter, Lombardi e BOBST che hanno dimostrato la stampa di imballaggi flessibili e materiali in film non supportati per etichette su linee di stampa flessografiche UV a banda media da 670 mm. OMET ha presentato la sua piattaforma flessografica modulare KFlex e Mark Andy ha lanciato la macchina da stampa flessografica Pro Series, che può diventare ibrida.

fiera“Il feedback che abbiamo ricevuto sia dai visitatori che dagli espositori ha dimostrato l’alta qualità dei contatti, delle richieste e dei contatti stabiliti durante la fiera, con un numero incredibile di vendite portate a termine. Vorrei ringraziare tutti i nostri espositori per la collaborazione e impegno nel sostenere insieme a noi il diversificato ed entusiasmante settore della stampa di etichette e imballaggi”, ha dichiarato Jade Grace, amministratore delegato di Labelexpo Global Series.

CARTESAnche Jules Lejeune, amministratore delegato di FINAT, si è detto molto soddisfatto: “FINAT è stata ancora una volta orgogliosa di essere l’associazione principale partner di Labelexpo Europe. C’era un’atmosfera vivace tra i visitatori nel riconnettersi con la comunità globale delle etichette dopo un’assenza così lunga. Quest’anno abbiamo presentato i nostri sforzi per facilitare la collaborazione della catena del valore sulla sostenibilità con CELAB-Europe, UV FoodSafe e Product Carbon Footprint, e per agire come portavoce dell’industria delle etichette nei confronti dei legislatori e delle parti interessate europee”.

Labelexpo personeMolto affollata anche l’Automation Arena in ognuna delle sue dieci dimostrazioni dal vivo. I visitatori hanno assistito a un flusso di lavoro completamente automatizzato, dalla creazione dei file al riavvolgimento con ispezione automatizzata e integrazione MIS, senza alcun intervento manuale. Tra i partecipanti CERM, Esko, Xeikon, KURZ, Grafotronic e Fedrigoni Autoadesivi.

Flex Pack Trail ha permesso ai visitatori di approfondire le tecnologie di stampa digitali e convenzionali, la costruzione dei materiali flex pack, temi come verniciatura, laminazione, inchiostro e essiccazione, le opzioni per la decorazione in linea e quasi in linea, i test di controllo qualità e per la migrazione. Molto partecipato è stato anche Flexo’s Future – ECG, una serie di presentazioni sulla stampa ECG (Expanded Color Gamut) guidate dal dottor Kai Lankinen, il tutto supportato da visite guidate tra i vari espositori.

Labelexpo tornerà nel 2025 a Barcellona, precisamente dal 16 al 19 settembre.