SEI Laser: con PaperOne 7000 fustellare al laser in formato 70×100 è ora realtà

0
489

Open house in SEI Laser per la presentazione della nuova PaperOne 7000, la macchina formato 70×100 cm per la fustellatura laser dedicata al mercato del packaging. Showroom al completo con la presenza anche della PaperOne 3500, 5000, Labelmaster per il mercato delle etichette e l’ultima grande novità, la Origami, unità offline per la produzione di clichés per la cordonatura mediante polimero, da utilizzare nei modelli PaperOne. L’evento organizzato in tutta sicurezza ha visto la presenza di alcuni clienti ma è stato trasmeSSo anche in diretta Zoom.
Coraggio e determinazione non mancano di certo in SEI Laser, tanto che la voglia di guardare oltre le difficoltà attuali (ricordiamo che siamo a Curno in provincia di Bergamo, e qui il Covid ha colpito duro – ndr), ha portato il management dell’azienda a organizzare due giorni di porte aperte il 22 e 23 ottobre, alla presenza di alcuni clienti sia dall’Italia che dall’estero, con l’aggiunta della presentazione delle tecnologie installate nello showroom, avvenuta anche con una diretta streaming, nel corso della quale Ettore Colico, Converting Director di SEI Laser, ha offerto una panoramica di tutte le tecnologie al laser, con focus dedicato alle due novità, la PaperOne 7000 e Origami.

PaperOne 7000 e Origami le novità 2020 di SEI Laser
“Queste due novità sarebbero state al centro dell’attenzione del nostro stand di drupa 2020, e abbiamo deciso quindi di presentarle al mercato, vista la contemporanea presenza di tutte le tecnologie laser dedicate al mondo del packaging flessibile, etichette e cartotecnico nel nostro showroom”, dice Valentina Politi, marketing & communication specialist di SEI Laser.
Oltre alle già note PaperOne 3500 e 5000, i due sistemi laser per fustellatura e cordonatura per il settore dell’industria grafica e packaging, rispettivamente nel formato 375x1050mm e 750x530mm, l’attenzione di questa open house è stata catalizzata dall’ultima arrivata, la PaperOne 7000, il primo sistema laser modulare di fustellatura e cordonatura per il settore packaging e astucci nel formato 760x1120mm, ideale per il converting di materiali quali carta, cartoncino, PET, PP e BOPP.
La macchina può eseguire la fustellatura e la cordonatura dei fogli sia in fronte che in retro, a seconda della grafica e del design richiesto, e si integra perfettamente con i più sofisticati software di workflow digitali. La PaperOne 7000 è dotata di un pre-setting automatico delle impostazioni, utilizza un registro meccanico pinza/squadra in aggiunta a un registro ottico tramite telecamera digitale. La macchina come detto è di concezione modulare e offre fino a 9 configurazioni differenti a seconda delle esigenze del cliente. Fra le opzioni disponibili segnaliamo il caricatore automatico da pallet, che visto il formato macchina è senz’altro da valutare per semplificare le operazioni di messa in macchina, semplificando e velocizzando la messa in macchina delle commesse, così come lo stacker automatico in uscita. È previsto, sempre come optional, il sistema di aspirazione e abbattimenti fumi con filtri a carboni attivi e il separatore di sfridi-fumi.
In abbinamento alla PaperOne 7000, ma ideale anche per la 5000, ecco l’altra novità dell’open house, il modulo off-line Origami, il sistema sviluppato da SEI Laser per la cordonatura/embossing (maschio/femmina) che permette di creare le lastre su supporto di poliestere, mediante l’estrusione di un polimero che va a creare il layout dei lavori da processare in macchina, e capace di garantire una qualità di cordonatura ed embossing uguale ai sistemi di fustellatura tradizionale.
“Questa soluzione brevettata completa la digitalizzazione del processo produttivo. Infatti, è l’ufficio grafico che deve generare il file che viene importato direttamente dal software SEI grazie al nuovo algoritmo di controllo per la stampa 3D della matrice di cordonatura, che ricordiamo completamente riutilizzabile e riciclabile”, aggiunge Ettore Colico.
Origami consente di creare clichés tridimensionali sia lineari che curvi per la cordonatura di carta e astucci, a un costo decisamente conveniente, e sicuramente in linea con le esigenze di produzione delle medie, ma anche delle piccole tirature. Il processo e la coda di stampa sono gestiti automaticamente dal flusso di lavoro digitale, pertanto l’operatore deve solo caricare il foglio di poliestere vergine ed estrarlo a lavoro finito.

SEI Laser cresce nel packaging e punta verso nuovi mercati
SEI Laser, proprietaria della tecnologia laser, è presente trasversalmente in diversi settori, ed è entrata nel packaging ormai da qualche anno, facendo registrare una crescita esponenziale grazie a soluzioni tecniche all’avanguardia, capaci di attrarre l’attenzione di stampatori e converter, tradizionali e digitali, che grazie alla tecnologia al laser hanno potuto ampliare la propria offerta merceologica, penetrando nuovi mercati.
La crescita di SEI Laser ha portato l’azienda a decidere di riorganizzare la struttura commerciale in un’ottica verticale, così da offrire una presenza più diretta sui singoli mercati. Questa riorganizzazione ha coinvolto anche i reparti produttivi e lo showroom, e sono in via di sviluppo delle nuove tecnologie dedicate a mercati del converting non ancora sondati dal costruttore leader di sistemi laser, ma che ben presto verranno svelati al mercato, perché coraggio e ottimismo da queste parti non mancano certamente.