Pubblicità 64 mette a segno la prima installazione italiana di Durst P5 500 in versione full optional

993

Work hard and success will follow you’: questo il motto che da sempre accompagna la costante crescita di Pubblicità 64, azienda bresciana fondata nel 2007 da Pashko Marnikollaj, che si è imposta dapprima sul mercato delle installazioni e delle insegne pubblicitarie, diventando successivamente punto di riferimento in tutto il settore della comunicazione visiva e della stampa digitale conto terzi. “Un successo frutto di un modello di business innovativo basato su una produzione sempre all’avanguardia in grado di soddisfare i clienti in Italia e all’estero, come recita la mission aziendale”, come spiega proprio Pashko Marnikollaj, Amministratore Unico. Non stupisce dunque che sia stata proprio una realtà virtuosa come Pubblicità 64 a mettere a segno la prima installazione italiana di Durst P5 500, la roll to roll in formato superwide con luce da 5,25 metri.

pubblicità 64 durst

Il sistema, in versione full optional, è già in funzione presso l’impianto produttivo di Pubblicità 64 a Gussago (BS), dove affianca altre due ammiraglie della gamma Durst: una Rho P10 e una P5 350 HS. “Vogliamo garantire ai clienti la massima qualità di stampa possibile e devo confermare che con P5 500 questo obiettivo per noi prioritario è già stato raggiunto”, afferma Vitor Marnikollaj, Direttore Generale di Pubblicità 64. Pubblicità 64 durstInoltre, questo innovativo modello offre una velocità di esecuzione eccezionale e una flessibilità sorprendente; caratteristiche essenziali per rispondere con estrema reattività alle richieste dei clienti, anche last minute”. Tra i plus che hanno portato Pubblicità 64 a puntare ancora una volta sulla tecnologia Durst, anche i ridotti sprechi di materiale e l’innovativo inchiostro Led sviluppato per P5 500, che assicura un gamut colore molto esteso. Il tutto con il valore aggiunto dell’affidabilità e della puntualità del servizio di assistenza tecnica offerti dal brand altoatesino.

Pubblicità 64 durstIn poche settimane dall’installazione, dunque, la superwide Durst è diventata uno dei fiori all’occhiello del reparto stampa digitale di Pubblicità 64. Una divisione che negli anni ha acquisito sempre maggiore importanza, poiché opera in stretta sinergia con quello che da sempre rappresenta il core business dell’azienda: il reparto insegne. Ad essi si affiancano ora anche le divisioni Digital Signage e quella dedicata all’installazione e alla manutenzione, operativa in tutta Europa con un team dedicato e un parco mezzi in costante evoluzione. Quattro differenti business unit in costante dialogo tra loro e strettamente connesse con software gestionali in ottica di Industry 4.0. “Il nostro punto di forza è la produzione totalmente in-house che, insieme all’elevato livello di specializzazione e alla costante ricerca tecnologica, ci permette di realizzare con efficienza e rapidità progetti integrati, anche su scala internazionale”, aggiunge Pashko Marnikollaj. Pubblicità 64 offre assistenza ai clienti terzisti in ogni fase dell’attività, dalla progettazione alla produzione, fino all’installazione in Italia, ma anche nel resto d’Europa, in Nord America e Medio Oriente.

Pubblicità 64 durstSempre più spesso i clienti ci coinvolgono direttamente nelle loro strategie di comunicazione e la possibilità di avere a disposizione nel nostro parco macchine una tecnologia all’avanguardia come Durst P5 500 rappresenta un plus fondamentale che ci permetterà di ampliare ulteriormente la nostra offerta anche in ambito di interior decoration e personalizzazione di ambienti, in particolare nel mondo retail. Un comparto in forte espansione che stiamo monitorando molto da vicino”, conclude Vitor Marnikollaj.