Prosegue con successo la Campagna Two Sides anti-greenwashing

164

Prosegue con successo la Campagna Two Sides anti-greenwashing: oltre 970 imprese, a livello mondiale, hanno rimosso dichiarazioni ingannevoli contro la carta dalle loro comunicazioni al consumatore.

Dall’inizio della campagna nel 2010, Two Sides ha sfidato con successo oltre 970 organizzazioni che hanno diffuso messaggi di greenwashing al consumatore, dannosi per tutta la filiera della carta e della stampa.

Banche, fornitori di telecomunicazioni, società di servizi pubblici e persino organizzazioni governative sono, infatti, sempre più concentrati sul passaggio dei propri clienti dai servizi cartacei a quelli digitali per ridurne i costi.

Troppo spesso le comunicazioni con i clienti tentano di mascherare questi sforzi di riduzione dei costi, giustificando tale passaggio con appelli di marketing ambientale infondati come “Go Green – Go Paperless” e “Scegli la fatturazione elettronica e aiuta a salvare un albero”.

“Non solo queste affermazioni costituiscono attività di greenwashing che violano le regole di marketing ambientale, ma sono enormemente dannose per un settore che ha un record ambientale solido e in continuo miglioramento”, afferma Massimo Ramunni, Country Manager di Two Sides Italia. 

 

“Lungi dal ‘salvare alberi’, una filiera virtuosa per i prodotti forestali come quella cartaria incoraggia la crescita a lungo termine delle foreste attraverso una gestione forestale sostenibile. Molte delle organizzazioni con cui ci impegniamo sono sorprese nell’apprendere che le foreste europee sono effettivamente cresciute di 1.500 campi da calcio ogni giorno” spiega Ramunni.

“Resta fondamentale l’attività di monitoraggio sul greenwashing per garantire che le perfomances ambientali della filiera cartaria siano riconosciute e che i dipendenti del comparto non siano danneggiati da marketing fuorviante e non supportato da dati scientifici” dice Ramunni.

Una recente ricerca in Europa, condotta da Two Sides e Censuswide nel 2021, ha rilevato che solo in Europa il greenwashing minaccia la perdita di 337 milioni di euro di valore all’anno per l’industria della carta e della stampa e della corrispondenza, una filiera che in Europa impiega 1.096.000 addetti. “In Italia” conclude Ramunni “la filiera della carta e della stampa produce annualmente circa 23 miliardi di Euro con un peso sul PIL dell’1,3%”.

Il team di Two Sides a livello italiano ed europeo è grato per la collaborazione delle centinaia di organizzazioni che hanno cambiato o eliminato le affermazioni di greenwashing dai loro messaggi, e ringrazia gli stakeholder del settore e i consumatori che hanno segnalato esempi di greenwashing. Two Sides continuerà a sfidare attivamente il greenwashing nell’interesse di tutta la filiera della carta e della stampa. Invia eventuali istanze di greenwash a greenwash@twosides.info