Pro Carton premia la nuova generazione di designer di packaging sostenibili

239

Pro Carton Young Designers Award: ecco i vincitori del principale concorso annuale europeo per il packaging design dedicato ai giovani talenti

Sono stati assegnati premi per quattro categorie: Save the Planet; Packaging in cartoncino per Alimenti e bevande; Packaging in cartoncino per tutti gli altri prodotti; e Idee creative in cartoncino. Inoltre, un Newcomer’s Award è stato assegnato a uno studente di un’università che non aveva mai vinto in precedenza.

E il premio va a…

Il premio “Save the Planet” è stato conferito a Emily Kearns della Nottingham Trent University nel Regno Unito. La concorrente ha colpito i giudici con la sua opera Roll-Up Selection Box, un’alternativa creativa e sostenibile alla tradizionale scatola natalizia di selezione di cioccolatini. La soluzione innovativa è progettata per essere aperta come un cracker, con conseguente srotolamento della parte arrotolata per svelare i cioccolatini tenuti fermi da una trama su un solo lato del cartoncino.


Roll-Up Selection Box

 

Gli studenti e le studentesse spagnoli Raúl Adame, Pol Delgado, Ester Martínez e Marc Calvo, tutti iscritti all’Università Salesiana de Sarrià di Barcellona, si sono aggiudicati il “Cartonboard Packaging Food and Drink Award”. Il loro Argan Oil Pack, attentamente progettato, offre un packaging protettivo per una bottiglia di vetro di olio di argan. L’opera è un eccellente esempio di utilizzo del cartoncino grazie al sofisticato sistema di protezione che include tasche d’aria che aiutano a proteggere il prodotto dai danni durante il trasporto, consentendone la consegna per posta.

Argan Oil Pack

I giudici hanno proclamato Eco Seal bread bag vincitore del “Cartonboard Packaging for All Other Products Award”. La studentessa della University of Lapland, Senni Virransola, ha sviluppato una soluzione rispettosa dell’ambiente per tenere chiuse le buste del pane, sostituendo in questo modo l’utilizzo di equivalenti in plastica o in metallo. Funziona grazie al design triangolare racchiuso in due cartoncini e prevede un meccanismo di chiusura tramite l’inserimento dei due cartoncini in un foro a un’estremità, che tiene ben chiusa la busta e fresco il contenuto.

Eco Seal bread bag

 

Il premio “Creative Cartonboard Ideas Award” è stato assegnato a Kristina Scheld e Farina Nagel per l’opera Frame it: le studentesse tedesche hanno progettato l’intelligente packaging protettivo per cornici utilizzando l’esperienza sviluppata alla Muenster School of Design. La confezione include diverse caratteristiche, punti da incollare e un righello, per aiutare i consumatori ad appendere ogni volta la cornice con precisione e minimo sforzo: una volta posizionata correttamente, un punto in evidenza segna il punto esatto dove mettere il chiodo.

Frame It

 

Il premio “Newcomer’s Award” è stato assegnato alla studentessa norvegese Luisa Maldaner della AHO, la Oslo School of Architecture and Design, per la sua opera Herbix 1-2-3 dal design semplice e intelligente: si tratta di una confezione per le spezie che va incontro a un problema comune a molti di noi, l’uso di troppe o troppo poche spezie in cucina. La soluzione di Luisa offre tre diversi livelli di dosaggio grazie a un facile meccanismo a pressione che scorre verso l’alto e il basso, dotato di una forma che si adatta naturalmente alla mano del consumatore.

Herbix 1-2-3

 

I cinque fortunati vincitori verranno invitati a partecipare a un viaggio in Austria, dove visiteranno una delle principali aziende europee nel settore del cartone e cartoncino, il Gruppo Mayr-Melnhof.

Tony Hitchin, Direttore Generale di Pro Carton, ha dichiarato: “Siamo entusiasti del successo record degli Young Designers Awards di quest’anno: il numero di partecipanti è cresciuto del 17%, fino a raggiungere lo sbalorditivo numero di 643 opere inviate, provenienti da 109 università di 22 diversi Paesi d’Europa. Come sempre, è molto interessante osservare una gamma così ampia di opere, che affrontano in modo innovativo sfide di ogni tipo, dalla progettazione di soluzioni interessate a salvare il pianeta su scala globale, fino a quelle volte a risolvere problemi quotidiani e individuali. Grazie a tutti i partecipanti e tantissime congratulazioni ai vincitori. Buona fortuna per le imprese future!”