Network di aziende complementari nella nuova strategia Guandong

159
Edoardo Elmi, Presidente Guandong Italia

L’annuale incontro di Guandong Italia con la stampa è stato sicuramente tra i più ricchi di novità”, commenta il Presidente Edoardo Elmi. In coda ad un periodo molto particolare, Guandong lancia infatti un progetto ambizioso e innovativo.

Tutto parte da ELVI Holding, la finanziaria che ne detiene il pacchetto maggioritario. Edoardo Elmi spiega che, con l’aumento del capitale da 100 mila a 1 milione di euro, nasce un progetto di network di piccole-medie aziende, legate da comuni finalità di sviluppo del mercato, pur rimanendo ognuna autonoma. “Sinergia senza omologazione, nessuno compra nessuno, ovvero lavorare come un gruppo mantenendo e sviluppando ciò che rende unica ogni impresa”, chiarisce Elmi. La ricetta è lo scambio reciproco di quote societarie, a suggellare non una semplice dichiarazione di intenti, bensì un impegno solido e duraturo.

Il primo mattone di questa politica viene posto con Indigital, noto distributore di materiali e tecnologie, quindi passaggio chiave tra gli utenti finali e i materiali prodotti da Guandong. Da tempo le due aziende approcciano il mercato condividendo stile di comunicazione ed iniziative a sostegno di coscienza e cultura di settore. L’aspetto più evidente è la duratura compartecipazione al Decor Lab, il laboratorio di decorazione digitale di Milano, a disposizione di operatori e designer.

Le basi tecnologiche del progetto sono state posate nel 2020, quando ELVI Holding ha acquisito il 44% del capitale di Oniion, azienda specializzata in progettazione ed allestimento punti vendita di alto profilo. Oniion può considerarsi a tutto diritto il “pilota collaudatore” dell’intera gamma di prodotti firmati Guandong.

Daniele Faoro, Team Principle Guandong Italia

Il mercato visualcom è maturo; per crescere è necessario sviluppare prodotti sempre più innovativi e sorprendenti. Poi unire le forze con le realtà che, come Indigital, in tale strategia si riconoscono”, aggiunge Daniele Faoro, Team Principal di Guandong.

La visione generale contempla la massima attenzione alla SOStainability. All’insegna di questo slogan, appositamente coniato, sarà infatti la presenza Guandong a FESPA 2021. Da tempo la produzione privilegia lo sviluppo di materiali dall’anima green e alla manifestazione di Amsterdam saranno presentati i dati concreti di tale costante impegno. “Ogni azione intrapresa anche in ambito lavorativo – continua Faoro – è volta a ridurre l’impatto ambientale. Guandong ha stilato una ‘Guida alle politiche di sostenibilità aziendale’ cui la nostra piccola comunità si attiene scrupolosamente”.