Miraclon: ecco i vincitori dei Global Flexo Innovation Awards 2021  

246

Per l’Italia segnaliamo la Medaglia d’Argento per la partecipazione congiunta di Tadam & Gruppo Sada spa, Italia, e le menzioni speciali per CR Serigrafia Srl & Esbe Srl, e Z Due

Miraclon ha annunciato i 13 vincitori dei Global Flexo Innovation Awards, un riconoscimento diretto alle aziende alla guida della trasformazione dell’industria flessografica con l’aiuto della tecnologia KODAK FLEXCEL NX. Una giuria indipendente, composta da otto esperti del settore, ha preso in esame oltre 200 progetti presentati da 24 paesi nel corso di una sessione ibrida alla quale i giudici hanno preso parte o di persona o attraverso applicazioni di collaborazione digitale.

Con la qualità elevata come pre-condizione per la partecipazione, i lavori presentati sono stati valutati basandosi su quattro criteri: efficienza del flusso di lavoro dell’azienda, conversione da altri processi di stampa alla flessografia, grado di creatività del design grafico e livello di pratiche aziendali sostenibili del progetto. L’eccellenza in due categorie viene premiata con il premio Argento (sette vincitori), in tre categorie con il riconoscimento Oro (cinque vincitori) e in tutte e quattro le categorie con il premio Platino, per dimostrare al settore e ai clienti del vincitore il forte impegno nel raggiungere il più alto livello di produzione di stampa. Quest’anno, Lorytex (Uruguay) è diventata la prima azienda di sempre a ricevere il riconoscimento platino. I giudici hanno anche conferito i più alti onori ai quattro vincitori che hanno ritenuto capaci di dimostrare l’impatto maggiore sul miglioramento del processo di stampa flessografica.

“In un periodo in cui tutti noi abbiamo affrontato sfide sempre crescenti a causa della pandemia, questi vincitori dimostrano che non siamo solo parte di un settore incredibilmente resiliente, ma che continuiamo a innovare, con aziende leader per creatività ed efficienza e processi manifatturieri uniformi e sostenibili”, è il commento di Grant Blewett, Chief Commercial Director di Miraclon. “L’elevato tasso di conversione da altri processi di stampa alla flessografia, l’attenzione alla stampa con una tavolozza dei colori fissa e l’impegno per massimizzare la produttività e l’efficienza di stampa che contribuiscono anche alla sostenibilità che abbiamo visto in un numero elevato di progetti partecipanti, dimostrano che la flessografia è destinata a diventare il processo di stampa preferito per il packaging”.

Dei 13 vincitori, sette si trovano in America Latina, tre in Europa, due in Nord America e uno nella regione dell’Asia Pacifico. “Siamo felici di vedere aziende di tutto il mondo impegnate a innovare e scegliere la via della creatività per crescere oltre a guidare la trasformazione dell’industria della stampa flessografica,” prosegue Grant. “Ciascuno dei vincitori, insieme alle aziende che hanno ricevuto menzioni speciali, ha dimostrato un impegno incredibile al progresso della flessografia e ha mostrato dei notevoli esempi di ciò che è possibile ottenere quando si utilizzano al meglio gli strumenti e le tecnologie a disposizione, un atteggiamento che dovrebbe motivare il resto del settore a fare lo stesso.”

Vincitori con il massimo degli onori (in ordine alfabetico)

Bosisio SA, Celomat SA & Mondelez SA, Argentina (partecipazione congiunta) – Oro
Bosisio SA e Celomat hanno lavorato insieme per dimostrare che la flessografia è un’alternativa economica e di alta qualità alla stampa rotocalco per Mondelez, riuscendo a soddisfare l’esigenza di tempi di consegna più brevi e costi ridotti. Il progetto ha visto anche l’implementazione della stampa con gamma cromatica estesa (ECG).

Fathom Optics, Grace Label Inc e Confluence Brewing Company, Stati Uniti (partecipazione congiunta) – Oro
In ciò che i giudici descrivono come “un’innovazione davvero impressionante”, Grace Label e Fathom Optics hanno creato un’immagine in movimento multidimensionale 3D su una macchina per stampa flessografica standard senza ulteriori passaggi, un risultato che i giudici non avevano mai visto prima.

Mega Embalagens, Multipack & Pontyn, Brasile (partecipazione congiunta) – Argento
Mega Embalagens ha combinato il processo di stampa con gamma cromatica estesa (ECG) con le matrici di stampa Flexcel NX per realizzare quattro lavori diversi e riuscendo a eliminare tre configurazioni di stampa e 23 lastre oltre alla riduzione del 40% dei tempi di configurazione.

Sunshine FPC & Trisoft Graphics, Stati Uniti (partecipazione congiunta) – Oro
La californiana Sunshine FPC, produttore a integrazione verticale, e il negozio di prestampa, Trisoft, hanno convertito un lavoro di stampa su rotocalco importato da oltreoceano ottenendo un risparmio in termini di trasporto e tempistica oltre a un maggiore controllo della qualità. Stampando su un substrato sostenibile a base vegetale, Sunshine ha ridotto il calibro totale, il formato e le dimensioni della confezione eliminando il processo di laminazione e riducendo sprechi e consumo di energia.

Vincitori (in ordine alfabetico)

Platino: Lorytex, Uruguay
Lorytex è la prima azienda di sempre a vincere il GFIA Platino con una perfomance eccezionale a 360 gradi. Basato sulla trasformazione di un packaging flessibile precedentemente stampato su rotocalco in Cina in una produzione flessografica locale, il progetto ha dimostrato un’incredibile livello di collaborazione tra Lorytex, l’esecutore della conversione e il brand per superare problemi tecnici e implementare un flusso di lavoro ECG.

Oro: Cromograf & Strong SA, Uruguay (partecipazione congiunta)
Il flusso di lavoro a quattro colori della stampa con gamma cromatica estesa (ECG) implementato da Cromograf e Strong consente notevoli risparmi su lastre, nastri di montaggio, inchiostri speciali e solventi, oltre a tempi più rapidi di preparazione della pressa. Inoltre, il lavoro ha mostrato innovazioni di design, compreso lo spostamento dei contrassegni all’interno della stampa. La riduzione dell’1% ottenuta nel consumo dei substrati si traduce in significativi risparmi sui costi.

Günther GmbH & Flexo-Service Cl. Jaehde GmbH, Germania (partecipazione congiunta)
La tecnologia Impulse Screen di U. Günther e le lastre FLEXCEL NX Plates consentono alle presse flessografiche e ai rulli anilox meno recenti di stampare con risoluzioni standard più elevate (fino a 269 lpi invece di 150 lpi) con risultati del tutto analoghi, e spesso superiori, a quelli possibili con la stampa rotocalco. Tra gli altri vantaggi troviamo una risoluzione due volte migliore rispetto al rotocalco, risparmio di inchiostro fino al 15% per lavoro e aumento della velocità fino al 25% per tiratura.

Argento: Litoplas Colombia
Questa conversione da rotocalco a flessografia mette in evidenza ciò che è possibile realizzare quando esecutore della conversione e brand lavorano insieme a stretto contatto. I tre progetti presentati sono tutti esempi di stampa con gamma cromatica estesa (ECG). Litoplas Colombia ha svolto un eccellente lavoro di implementazione del flusso di lavoro e dimostrato che l’azienda è in grado di ottenere i risparmi e i livelli di qualità richiesti da un grande brand mondiale.

Numex Blocks India Ltd
Il cliente desiderava esplorare un flusso di lavoro della stampa di tipo “direct to tube” per eliminare la variabilità del riciclaggio e un passaggio di produzione. Con la maggioranza dei lavori a otto colori, Numex ha tenuto discussioni dettagliate con il centro stampa e il brand al fine di capire come migliorare colori o texture, compresa la scelta della vernice. Utilizzando le lastre FLEXCEL NX Plates, è stato possibile ottenere risultati eccellenti a 150 lpi e una velocità di produzione di 130 tubi al minuto.

Tadam & Gruppo Sada spa, Italia (partecipazione congiunta)
Sada, cliente di Tadam, ha proposto la conversione da stampa offset a flessografica per ottimizzare il flusso di lavoro riuscendo a ridurre i tempi di produzione da 20 giorni lavorativi a sei ore. Il lavoro è stato stampato utilizzando lastre FLEXCEL NXC e Digicap NX Patterning avanzato con tenuta del punto minima pari all’1%.

Technofilms, Guatemala
Technofilms ha ridotto i colori spot utilizzati nel lavoro da quattro a due ottenendo una riduzione del 22% dei tempi di configurazione. In un altro lavoro, l’azienda ha utilizzato nuovi materiali per il packaging, prodotti con pellicole in schiuma di polietilene più sostenibili per ridurre il peso (dell’11% in questo caso) e garantire una maggiore efficienza del transito.

Teruel – Papeis Amalia Ltd, Brasile
Teruel ha lavorato con tre brand per adattare e creare design per il packaging e nuovi substrati al fine di mostrare la stessa qualità del prodotto ottenuto in precedenza con la stampa rotocalco, ottimizzare le credenziali di sostenibilità ed eliminare passaggi nei processi di post-stampa per ridurre significativamente i tempi di produzione.

Victory Graphics & Caps Cases, Regno Unito (partecipazione congiunta)
Prodotto per il brand di moda di lusso The Rake, Victory e Caps hanno utilizzato una sola lastra FLEXCEL NX per creare un’immagine di qualità fotografica con un complesso mix di alte luci e ombre scure. Stampata all’interno della confezione, l’immagine ha dato vita a un’esperienza di “unboxing” ottimizzata per i clienti in modo molto efficiente: i costi post-stampa si sono ridotti del 30% rispetto alla litografica e il post-stampa flessografica ha inoltre ridotto significativamente la tempistica per i nuovi ordini.

In aggiunta ai 13 vincitori, i giudici hanno messo in evidenza i contributi dei seguenti partecipanti con il conferimento di un riconoscimento speciale:

CR Serigrafia Srl & Esbe Srl, Italia, (partecipazione congiunta) per l’eccellente esempio fornito di stampa diretta su packaging rigido.

Mondi Halle GmbH, Werner & Mertz GmbH, Knecht GmbH e Flexicon AG, Germania (partecipazione congiunta), hanno lavorato insieme per creare borse dal design innovativo e migliorare riciclabilità e sostenibilità.

Papierfabrik Palm, impianto di Seyfert, Reichenbach an der Fils, e D&W Flexo-Manufaktur GmbH & Co. KG, Osterwieck, Germania (partecipazione congiunta), hanno collaborato per creare un design di packaging innovativo e di grande impatto: una borsa in cartone facile da trasformare in scatola di cartone.

Rotoplast d.o.o., Ungheria, ha convertito un lavoro dalla stampa rotocalco alla flessografia creando un design a dieci colori con un effetto finitura vernice simile alla carta, un tempo esclusiva della stampa rotocalco e ora possibile anche con la flessografia.

Z Due, Italia, ha impressionato i giudici con un’eccellente collezione di lavori convertiti da rotocalco e offset alla flessografia, ottenuti ottimizzando l’utilizzo della tecnologia di screening BlueEdge proprietaria dell’azienda.