Lemorau sceglie sistemi Vetaphone da installare sulle sue macchine per etichette

194

Fondata nel 1987, Lemorau, con sede a Porto (Portogallo), è un importante produttore di attrezzature per la stampa e la finitura delle etichette, per le quali ha deciso di utilizzare i sistemi di pulizia del nastro e per il trattamento corona forniti da Vetaphone

Il direttore vendite e marketing, Natália Lopes, racconta il percorso della società: “fino al 2004 producevamo solo macchine piane prima di passare alla tecnologia rotativa per la fustellatura, la separazione dei semilavorati e le taglierine/ribobinatrici. Nel 2009 abbiamo esteso la produzione alle apparecchiature ausiliarie per il settore delle etichette, compresi i dispositivi taglia-anime e i sollevatori di bobine. Ma è stata la partecipazione a Labelexpo nel 2013 che ha davvero dato il via alle nostre attività dopo la prima vendita a un cliente italiano nel 2012”.

Sulla base delle sue conoscenze ingegneristiche Lemorau ha dunque sviluppato macchine semi-rotative e ha continuato a migliorarne e perfezionarne gli aspetti meccanici ed elettronici. Labelexpo 2016, svoltasi a Chicago USA, ha visto un boom della domanda da parte dei trasformatori americani di etichette, che hanno apprezzato la robustezza delle macchine Lemorau e la sua economia di esercizio. Incoraggiata da questa accoglienza favorevole, nel 2018 l’azienda ha sviluppato e lanciato una nuova linea modulare che le ha permesso di personalizzare le specifiche per soddisfare con precisione le richieste dei propri clienti.

La configurazione di base della nuova linea personalizzabile rimane la stessa, ma è in continuo sviluppo e miglioramento. Lemorau offre varie attrezzature opzionali che includono stampa flessografica e serigrafica, stampa con lamina a caldo e a freddo, goffratura, posizionamento automatico della lama di taglio, un riavvolgitore di scarti e riavvolgitore a torretta, e anche sistemi per la pulizia del nastro e il trattamento delle superfici.

Per il trattamento del nastro è stata coinvolta Vetaphone. Natalia Lopes ha spiegato: “conoscevamo l’azienda di nome fin dai primi anni 2000 e sapevamo che era la società di riferimento della maggior parte dei produttori di macchine da stampa a banda stretta e dei trasformatori, quindi quando è arrivato il momento di scegliere un fornitore, è stato molto facile per noi!” Quando Lemorau ha lanciato la sua nuova linea a un‘open House nel 2019, ha installato un sistema di pulizia del nastro e di trattamento corona di Vetaphone, vendendo subito tre macchine!

“Dobbiamo essere certi che il nastro sia nelle migliori condizioni possibili per la stampa e la verniciatura e dobbiamo garantire che la qualità dell’attrezzatura ausiliaria che installiamo sia la stessa delle nostre macchine. Il feedback dei nostri clienti è sempre stato positivo, quindi sappiamo che stiamo facendo le scelte giuste”, ha detto Natalia. In qualità di OEM, Lemorau è ben consapevole dell’importanza di una integrazione semplice con i suoi sub-fornitori, perché anche il più piccolo anello della catena è cruciale per la produttività. Lemorau produce circa 200 macchine all’anno, ha progetti ambiziosi e sta cercando di crescere attraverso un’ampia rete di agenti e distributori, senza abbandonare il suo approccio a mantenere stretti rapporti con i clienti.

“Siamo all’inizio della nostra collaborazione con Lemorau e siamo positivi su come si svilupperà grazie ai suoi progetti per sviluppare una gamma di prodotti che è già ben nota e apprezzata dal settore della stampa a banda stretta. Vogliamo svolgere un ruolo significativo nello sviluppo futuro di Lemorau perché siamo certi che si creerà una sinergia importante tra le nostre aziende”, ha detto Karsten Koch, area sales manager di Vetaphone per la penisola iberica.