Progroup costruisce un nuovo stabilimento per la produzione di cartone ondulato

183

Progroup inizia i preparativi per l’edificazione dello stabilimento per la produzione di formati in cartone ondulato PW15,che sarà costruito nei pressi delle località di Petersberg e Höheischweiler (Renania-Palatinato, Germania). Dal secondo trimestre del 2023, è prevista qui una produzione di circa 500 milioni di metri quadri all’anno di formati in cartone ondulato. Verranno creati circa 60 nuovi posti di lavoro per dipendenti e tirocinanti altamente qualificati nel grande stabilimento di circa 28.000 metri quadrati. L’azienda investe oltre 90 milioni di euro nel nuovo edificio continuando così la sua strategia di crescita.
Il moderno polo produttivo sarà edificato accanto allo stabilimento del produttore di imballaggi G&G Preißer. “La vicinanza a G&G Preißer ha svolto un ruolo importante nella nostra scelta del sito. Vediamo un grande potenziale nell’integrazione dei nostri processi logistici e produttivi per agire in modo ancora più sostenibile ed efficiente”, dice Maximilian Heindl, Chief Development Officer e vice CEO di Progroup.
Grazie alla collaborazione tra le due aziende, sul sito nasce un nuovo packaging park, in cui il vicino produttore di imballaggi verrà rifornito just-in-time con cartone ondulato Progroup attraverso un collegamento diretto.

Nuovo packaging park per prodotti e produzione sostenibile
Il nuovo stabilimento PW15 produrrà quasi tutti i comuni gradi di cartone ondulato. La velocità di produzione prevista è di 400 m/min con una larghezza di lavoro di 3,35 metri. La linea di prodotto è tra l’altro pensata per produrre formati in cartone ondulato Next Board® nelle onde B, C, E, ed F e grammature più piccole in tutte le combinazioni. I cartoni ondulati Next Board® impiegano un minor consumo di energia e di materie prime riducendo in produzione e nel trasporto le emissioni di CO2 per tonnellata di cartone ondulato con una media del 26%, e questo con maggiori valori di resistenza.

Progroup punta a un’economia circolare neutrale in termini di CO2 nel lungo termine. A tal fine l’azienda investe nella nuova sede circa due milioni di euro in metodi di produzione all’avanguardia e a risparmio di risorse. Così Progroup pianifica tra l’altro un efficiente impianto di trigenerazione. Questo fa risparmiare l’uso di combustibili fossili e allo stesso tempo riduce le emissioni di CO2 grazie ad un uso efficiente dell’energia.

L’involucro edilizio di PW15 soddisfa gli elevati standard energetici e mira a ridurre l’energia di riscaldamento in inverno e le spese per il raffreddamento in estate. A questo si aggiungono i sistemi di ventilazione con efficienti sistemi di recupero del calore e moderni concetti di ricircolo. Con questi investimenti in una produzione sostenibile e a risparmio di risorse, il nuovo impianto continua senza intoppi nella strategia green high-tech dell’azienda.

Impianto altamente automatizzato per un’atmosfera di lavoro positiva
Completamente ampliata, la produzione nel nuovo stabilimento rappresenta uno dei più alti livelli di automazione del settore. Tali livelli si raggiungono attraverso moderni impianti di produzione, sistemi di trasporto completamente automatici, nonché una tecnologia di magazzino verticale e la loro interconnessione con sistemi di controllo dei processi.

PW15: prossimo traguardo nella strategia di crescita di Progroup
“Con PW15, Progroup non solo rafforza la sua posizione nel Palatinato,ma espande anche la sua posizione sul mercato nella Francia settentrionale e nella Germania meridionale”, afferma Jürgen Heindl, CEO di Progroup. “Continuiamo costantemente la nostra strategia di crescita al fine di offrire ai nostri clienti il solito alto livello di affidabilità di consegna e una qualità certa del prodotto, e contemporaneamente di acquisire nuovi clienti.” Si pianifica anche un raddoppiamento della dimensione aziendale entro il 2025 rispetto al 2015. Durante questo periodo sono previsti oltre 500 nuovi posti di lavoro. Il volume di investimento ammonta a circa 1,5 miliardi di euro. Entro il 2024 verranno messi in esercizio quattro grandi stabilimenti in Polonia, Germania, Francia e Italia facendo progredire sempre più la crescita di Progroup nei relativi mercati.