Innovazione e creatività: meno di un mese ci separa dalla prossima edizione di Packaging Première & PCD Milan

229

Tutto pronto per Packaging Première & PCD Milan, l’evento che delinea il futuro del luxury packaging nell’ambito fashion, beauty, wine & spirits, fine food, jewellery, dettandone stili e tendenze.

Packaging Premiere

A Packaging Première & PCD Milan i visitatori potranno trovare una vasta selezione di cartotecniche e scatolifici, specializzati in tecniche di nobilitazione innovative e lavorazioni di altissima qualità, materiali sostenibili caratterizzati da una forte attenzione all’ estetica e design, etichette, film e sleeve realizzati con tecnologie all’avanguardia, nastri e decorazioni in materiali preziosi e sostenibili, una selezione di prodotti in metallo, vetro, plastica, legno, tessuto e produttori specializzati nel packaging primario per il beauty (cosmesi, profumeria e cura personale).

“Abbiamo dedicato tutto il nostro impegno a rendere questo evento sempre più innovativo, creativo e sostenibile. Questa prossima edizione di Packaging Première & PCD Milan porterà sotto i riflettori i migliori produttori di packaging deluxe e sarà arricchita da diversi progetti collaterali che contribuiranno a rendere questo appuntamento imperdibile”, afferma Pier Paolo Ponchia, Founder e Director di Packaging Première.

Ogni edizione di Packaging Première & PCD Milan viene interpretata in maniera creativa differente, per stupire i visitatori, che quest’anno verranno condotti in un’esperienza multisensoriale che li porterà alla scoperta dell’arte digitale grazie alla collaborazione con l’artista Vincenzo Marsiglia, noto per le sue emblematiche installazioni riconducibili all’astrazione geometrica, al minimalismo e all’arte optical. Illusioni, effetti ottici, musica elettronica, un profumo che si diffonde nell’ambiente, un dolce creato appositamente per l’occasione sono solo il prologo all’evento, che continua all’interno dell’Art Gallery, che quest’anno sarà dedicata ai lavori di arte digitale più meritevoli degli studenti dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED di Como e dell’Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia.

Il programma della prossima edizione sarà ancora più ricco e coinvolgente, grazie a un palinsesto di conferenze con speaker e brand di rilievo a livello internazionale (tra cui Dom Pérignon, Bally, Pantone, Garnier, Bally, Kiko, per citarne alcuni) e tematiche di attualità: dalla cosmesi coreana al sensorial marketing, dalla IA alla stampa 3D, dalla sostenibilità ai materiali innovativi.

L’esperienza a Packaging Première & PCD Milan sarà piena di ispirazioni e scoperte grazie a esposizioni esclusive, in particolare GINnasium (un esercizio creativo in cui 5 designer di 5 regioni italiane sono stati invitati a interpretare il packaging del gin), Paper Posh (un progetto di immaginazione aumentata firmato dagli artisti Andrea Filippi & Gabriele Moschin che attraverso 14 shopping bag rappresentano una sfida per il design di domani) e Materioteca by Materially, una vera e propria libreria dei materiali più innovativi per il packaging.

Ampio risalto verrà dato al progetto Avant Garde, che offre uno sguardo approfondito sulle soluzioni più innovative nel settore del packaging, elaborate da espositori e agenzie di design e valutate da una giuria di esperti. I progetti selezionati, suddivisi in tre categorie (materiali innovativi, sostenibilità nella filiera produttiva e nella realizzazione della proposta e design innovativo per estetica, design e funzionalità per il brand e il consumatore), verranno esposti in un’area dedicata.

Tra le iniziative speciali, il workshop X-Rite Pantone sulle nozioni fondamentali del colore e del suo aspetto nella gestione del design e della stampa e il Design Hub, uno spazio in cui quattro tra le migliori agenzie specializzate nel packaging design di vini e liquori (Advision, BasileADV, Officina Grafica e O,nice! Design Studio) presenteranno i loro progetti.