Grafical: con il flusso di lavoro Esko, produzione più efficiente per etichette e astucci stampati ad arte

1581

38 anni di attività, 1200 clienti, 20000 metri quadri di area produttiva, oltre 90 collaboratori e 3 milioni di etichette stampate ogni giorno. Sono questi i numeri di Grafical, che circondata dai vigneti della Valpolicella, ha nella stampa di etichette per wine & spirits e cosmetica il proprio core-business, completando poi il servizio al cliente con stampati commerciali e prodotti cartotecnici come gli astucci in cartone teso.

Grafical_logoCapita sempre più spesso di sentire frasi del tipo “non esistono più le Arti Grafiche come una volta”, dove a guidare lo spirito delle aziende e degli operatori grafici erano delle conoscenze unite a una grande manualità che consentivano poi con la tecnologia a disposizione per l’epoca, di riprodurre degli stampati artistici di grande qualità e universalmente riconosciuti come tali dal mercato. Oggi le cose sono cambiate, la tecnologia consente di realizzare stampati straordinari ma è altrettanto evidente che senza la passione, il know-how, la ricerca del bello e di quell’effetto ‘wow’, non sarebbe possibile raggiungere certi risultati. Ed è proprio questo mix fra tecnologia, l’arte del sapere fare, e l’attenzione al bello, che in Grafical si dà concretezza a progetti di etichette e packaging meravigliosi come per esempio l’ultimo presentato al Brand Revolution Lab dello scorso anno per l’azienda Tom di Milano. Questa azienda italiana che produce gin, si è rivolta proprio all’azienda di Marano di Valpolicella per la realizzazione delle etichette da applicare alla bottiglia ma anche dell’astuccio nobilitato, un lavoro che si è distinto per la difficoltà realizzativa e per l’esito finale che ha garantito al brand tutta l’emozione di aprire un’elegante confezione, con una bellissima bottiglia, contenente un gin di grandissima qualità esaltato da etichette di notevole fattura.

Questo è solo uno degli ultimi esempi di progetti che hanno visto Grafical emergere nel mercato come un fornitore capace di affiancare il cliente nelle sfide più difficili, nel solco della sua tradizione.

Stampati ad arte dal 1984: dalle etichette acqua e colla alle bobine autoadesive

Grafical_WineGrafical nasce nel 1984 a Marano, nel cuore della Valpolicella per opera dei fratelli Lonardi; inizialmente l’azienda era una classica tipografia a foglio che riforniva principalmente stampati commerciali ed etichette acqua e colla per il settore enologico.

Con il successivo passaggio dall’etichetta acqua e colla all’etichetta autoadesiva l’azienda si è gradualmente dotata di tecnologie per la stampa in bobina e a oggi la stampa di etichette in bobina rappresenta circa l’80% del business di Grafical. Il restante 20% è rappresentato stampati commerciali e da prodotti di cartotecnica come astucci in cartone teso.

“Il settore Wine & Spirits rappresenta una fetta molto importante del nostro business ma siamo presenti anche nel settore della cosmesi, dove possiamo offrire al cliente una soluzione di packaging completa fornendo sia etichetta che scatola, e nel settore alimentare grazie alla certificazione BRCGS”, ci racconta Sebastiano Lonardi, responsabile acquisti e controllo di gestione in Grafical.

Grafical Lonardi_VIDEO

Un parco macchine completo e all’avanguardia

Per soddisfare le richieste degli oltre 1200 clienti, e al fine di poter garantire una produzione di oltre 3 milioni di etichette al giorno, lavorano a ritmo incessante nella sala stampa dell’azienda 14 macchine a bobina in grado di poter eseguire lavorazioni come stampa di lamina a caldo o a freddo, rilievo, bassorilievo, laminazione, serigrafica, dato variabile, stampa di ologrammi a registro e molte altre lavorazioni di pregio e e 5 macchine per la stampa a foglio.

macchina bobina“I nostri clienti apprezzano molto infatti il ventaglio di possibilità che possiamo offrire ma soprattutto i nostri tempi di risposta. Il 2022 purtroppo è stato un anno in cui sono saltate tutte le regole ed è stato difficile garantire i nostri standard di servizio per la mancanza delle materie prime e la mole di lavoro che il mercato ha richiesto in questo periodo anomalo ma ora la situazione sembra essersi nuovamente stabilizzata. Tutto ciò ci ha spinto a proseguire sulla strada dell’efficientamento, rivedendo i nostri processi verso una maggiore ottimizzazione, che è poi la base per poter gestire in sicurezza una grande mole di lavoro”, aggiunge Sebastiano.

ArtPro+, Automation Engine, WebCenter, il supporto di Esko per la gestione di un efficiente ciclo produttivo

Se da un lato le tecnologie di produzione sono uno degli elementi principali su cui fondare il successo di un’azienda come Grafical, dall’altro risultano altrettanto fondamentali le tecnologie, che nella fase di prestampa un partner come Esko può garantire per lo sviluppo di un corretto workflow.

Soluzioni Esko“Le soluzioni Esko che abbiamo implementato nella nostra azienda sono Automation Engine, WebCenter e Artpro+ e sono utilizzate da un team di 10 persone del reparto prestampa. Automation Engine è sicuramente il software di prestampa che più ci ha permesso di crescere dal punto di vista tecnologico mentre WebCenter è uno strumento che ci ha permesso di dare un servizio aggiuntivo ai nostri clienti per la gestione del ciclo di approvazione dei loro prodotti. Per quanto riguarda ArtPro+ a oggi l’utilizzo riguarda soprattutto la creazione di azioni e template che utilizziamo in Automation Engine per automatizzare il nostro flusso di lavoro”, aggiunge Sebastiano Lonardi.

L’ufficio grafico di Grafical è infatti uno dei reparti più importanti per il processo produttivo aziendale e anche grazie alla passione e alla dedizione di operatori come Fabio Vallenari che ha intuito fin da subito e apprezzato le grandi potenzialità del flusso di lavoro e di tutti gli strumenti proposti da Esko, l’implementazione di queste soluzioni ha rappresentato per Grafical un determinante cambio di passo.

Automation Engine: ottimizzare, standardizzare, automatizzare

macchina bobina 2Automation Engine è una soluzione software che è presente in azienda dal 2006 anche se all’inizio era utilizzato principalmente per il controllo e il “rippaggio” dei file. Nel 2012 la crescente mole di lavoro ha fatto nascere in Grafical l’esigenza di automatizzare maggiormente le lavorazioni di prestampa come l’esecuzione di uno step&repeat. A fine 2012, con l’installazione in azienda di un nuovo gestionale, e l’integrazione di quest’ultimo con Automation Engine ciò è diventato possibile. Il poter inviare tutte le informazioni riguardanti i lavori ha creato molteplici possibilità di automazione e nel tempo l’introduzione di ticket per l’interfaccia diretta con database SQL e la possibilità di eseguire script hanno aumentato queste possibilità in maniera esponenziale. a oggi la prestampa è concentrata su cosa si possa fare in maniera più efficiente, e il loro motto è diventato: “ottimizzare, standardizzare, automatizzare!”

Grafical_etichette“Sicuramente il costo di manutenzione di questo tipo di soluzione ha un suo peso, ma le possibilità offerte e la qualità del servizio di assistenza ripagano velocemente l’investimento”, dice ancora Sebastiano, che poi passa ad analizzare i vantaggi che questa soluzione ha portato in azienda oltre alla velocità di esecuzione. Grazie ai numerosi controlli creati ad hoc nel flusso di lavoro, l’errore umano è ridotto al minimo, a tutto vantaggio della sicurezza di ciò che si stampa. Ogni operazione viene tracciata singolarmente e inoltre vi è la garanzia di una ripetibilità nel tempo. In Grafical sono talmente sicuri del risultato finale del flusso di lavoro che anche le ristampe vengono gestite come se fossero nuove commesse. Anche gli operatori inseriti da poco in organico, hanno confermato la facilità di utilizzo di queste soluzioni, che con WebCenter offrono infine la possibilità al cliente di poter avere un archivio consultabile da qualsiasi device dei suoi file tutti aggiornati all’ultima versione.

Esko, un partner per la crescita anche in futuro

“In tutti questi anni di utilizzo il sistema si è evoluto nel tempo con soluzioni all’avanguardia e specifiche per il nostro settore. Riteniamo quindi che nei prossimi anni Esko ci permetterà di fornire ai nostri clienti il miglior servizio disponibile sul mercato. Credo che avere alle spalle un partner solido che ha una conoscenza profonda di prestampa e stampa, offra un’assistenza tecnica di primissimo livello ed è sempre al passo con le esigenze del mercato, sia un aspetto che un’azienda che voglia crescere non possa non tenerne conto. Siamo estremamente soddisfatti del nostro percorso con Esko fino a oggi, e il nostro obiettivo per il futuro è quello di riuscire ad automatizzare ulteriormente il nostro flusso di lavoro, sfruttando al massimo il sistema per rendere automatiche tutte le lavorazioni di prestampa ripetitive, in maniera tale che gli operatori possano dedicarsi a lavorazioni a più alto valore aggiunto”, conclude Sebastiano Lonardi.