Cosmoprof a marzo a Bologna per coniugare bellezza, sostenibilità e benessere

1348

cosmoprof conferenza stampa 1 Data la trasversalità che denota ormai tutti gli eventi fieristici in ogni settore, anche Cosmoprof Worldwide Bologna non poteva che combinare varie tendenze, emerse chiaramente dal report Cosmotrends, scritto esclusivamente da Beautystreams (agenzia di trend internazionale di riferimento per l’industria cosmetica). Queste le tre direzioni generali: in base alla science-backed innovation, la prossima generazione di prodotti per la cura della pelle presenta interessanti innovazioni scientifiche che nascono da studi clinici e dalla collaborazione con la ricerca; holistic health, l’approccio alla bellezza “inside-out” sta ridefinendo il benessere; next-generation sustainability, perché i marchi sono sempre più consapevoli della necessità di collaborare per preservare il pianeta, quindi si cercano formulazioni concentrate senza acqua, tecniche di raccolta e nuovi metodi di produzione, anche imballaggi biodegradabili e senza scarto.

cosmopack_1 E a proposito di imballaggi si rafforza sempre più il prestigio internazionale di Cosmopack, l’unico esempio di manifestazione fieristica che presenta l’intera filiera cosmetica, dalla formulazione all’imballaggio, dal macchinario alle soluzioni di automazione per le industrie, dal contract manufacturing al private label. Cosmopack riunirà il 17% delle aziende presenti a Cosmoprof in rappresentanza di 38 paesi, con un tasso di crescita del 16% rispetto al 2022.

cosmopack_2Materie prime e ingredienti saranno uno degli elementi protagonisti della Cosmopack Factory, che per l’edizione 2023 si concentrerà sulle potenzialità legate alle tecnologie di track&trace. L’installazione, curata dallo Studio Sara Ricciardi, accompagnerà il visitatore in un viaggio tailor-made alla scoperta dell’intero ciclo di vita di un prodotto, dalla scelta e dalla lavorazione delle materie prime ai processi di produzione, dal controllo della distribuzione all’esperienza del consumatore, analizzando come le connessioni virtuose della filiera possono diventare l’elemento di garanzia della qualità, dell’originalità e della sicurezza dei cosmetici presenti sul mercato. Partner tecnici dell’iniziativa saranno Antares Vision Group, Induplast Packaging Group e N&B – Natural is Better.

Numeri in crescita per la 54a edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna

cosmoprof conferenza stampa In fiera dal 16 al 20 marzo 2023 a Bologna saranno oltre 2.900 le aziende presenti (+11% rispetto al 2022), provenienti da 64 paesi. Il 60% delle aziende proviene da paesi Europei, il 40% da paesi extra-europei. Ad oggi sono 116 i paesi di origine dei visitatori già registrati per l’evento. Da visitare le 29 collettive nazionali, in crescita rispetto agli anni scorsi, con piccole e medie imprese da Argentina, Australia, Belgio, Brasile, California, Cina, Corea Del Sud, Ecuador, Francia, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Grecia, India, Indonesia, Irlanda, Lettonia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Svezia, Taiwan, Turchia, Ucraina e USA. Novità rispetto all’edizione 2022 la presenza di Argentina, Australia, India e Romania, con Irlanda presente per la prima volta con l’ente nazionale.

A determinare i numeri positivi dell’edizione di marzo sono soprattutto il ritorno di aziende da Cina e Taiwan, fino a pochi mesi fa impossibilitate ad uscire dai rispettivi paesi, e il costante rinnovamento del parterre espositivo, sintomo della vivacità del settore. Cosmoprof Worldwide Bologna attirerà in città buyer da più di 50 paesi, grazie anche al supporto delle agenzie ICE che operano nei mercati di riferimento per l’industria cosmetica.