Con VaryFlex V4 OMET inizia la “Packaging Revolution”

0
463
The new VaryFlex V4 Offset is a hybrid solution for flexible packaging with the possibility of different printing technologies, offset, rotogravure, flexo UV and flexo EBeam.

Open house in live streaming per OMET che nella giornata del 3 dicembre 2020, ha presentato in un doppio appuntamento, mattina e pomeriggio, la nuova VaryFlex V4, una macchina dedicata alla stampa e il converting di imballaggi flessibili con grande attenzione rivolta verso aspetto di sostenibilità, flessibilità e risparmio costi. Gli stampatori hanno avuto modo di vedere le opportunità illimitate offerte da questa macchina riunendo varie tecnologie di stampa e asciugatura come offset, rotocalco, flexo, UV o EB.

La nuova VaryFlex V4 Offset verrà presentata da OMET con un evento mondiale in diretta streaming il 3 Dicembre 2020.
Roberto Speri – Key Account Manager Business Developer di OMET

Da alcuni anni OMET offre delle soluzioni di stampa ad alta tecnologia per il settore del packaging, con ottimi riscontri di installazioni e collaborazioni con importanti gruppi multinazionali. Il mercato è in continua evoluzione e cerca di soluzioni adeguate ed efficienti in termini di flessibilità, qualità e sicurezza. Flessibilità perché spesso vengono richieste più versioni dello stesso packaging a fronte – per esempio – di iniziative di marketing. Gli imballaggi flessibili sono più facili da stampare rispetto ad altri packaging ed offrono una varietà unica di forme, taglie e formati che permettono di lavorare sul valore aggiunto e centrare il target di mercato con maggior precisione. Le tirature tendono a diminuire perché si cambia spesso, i prodotti sono sempre più personalizzati ed è cruciale la velocità per ridurre i tempi di time-to-market. La qualità del packaging non può essere sacrificata, perché determina spesso la scelta del consumatore, ed è fondamentale per massimizzare l’impatto visivo a scaffale. La sicurezza, qui citata per ultima, è forse il fattore critico di successo del flexible packaging per le proprietà barriera che migliorano e allungano la conservazione dei prodotti.

La nuova VaryFlex V4 Offset è una soluzione ibrida per la stampa di flexible packaging con la possibilità di diverse tecnologie di stampa, offset, rotocalco, flexo UV e flexo con Electron Beam.

La Varyflex V4 Offset presentata durante l’evento streaming “Packaging Revolution” monta gruppi offset in fascia 850 mm con tecnologia Sleeve OMET brevettata, capaci di arrivare a una velocità meccanica massima di 400 m/min, in combinazione con gruppi rotocalco di nuova generazione, con la possibilità di aggiungere in linea anche gruppi flexo ad alte prestazioni. La nuova unità rotocalco è progettata per l’applicazione di solidi ed effetti speciali su sleeve, etichette e imballaggi flessibili di alta qualità. È dotato di trasmissione Direct Drive sul cilindro di stampa, senza ingranaggi e senza cuscinetti che consente risultati di stampa eccezionali ad ogni tiratura. L’unità rotocalco OMET offre estrema accessibilità su entrambi i lati ed è dotata di tamburo di raffreddamento integrato e racla con capacità di stampa fronte e retro. La nuova linea di stampa dispone del sistema cambio rapido a sleeve (Easy Sleeve Format Change) con controllo automatico delle pressioni di stampa che permettono un cambio formato completo in pochi minuti. E’ stata progettata per lavorare con diverse configurazioni: Wet-On-Dry con asciugamento UV tra un gruppo stampa e l’altro; Wet-On-Wet con asciugamento UV oppure, su richiesta, con asciugamento EBeam, mantenendo un’estrema flessibilità di processo. Durante l’Open House virtuale verrà mostrata la soluzione con 6 gruppi offset con asciugamento UV e due gruppi rotocalco con asciugamento ad aria calda, per la stampa di diversi lavori su materiale PET con cambio rapido del soggetto di stampa.

Grazie all’integrazione del sistema EBeam e all’utilizzo di inchiostri a bassa migrazione, la Varyflex V4 si presenta come soluzione sicura per la stampa di imballaggi alimentari, eliminando completamente il rischio di residui di inchiostro o solvente sul packaging. Oltre all’utilizzo di inchiostri senza foto-iniziatori, OMET offre ulteriori soluzioni che sposano la sostenibilità: la stampa wet-on-wet con passaggio materiale ridottissimo permette uno scarto di materiale estremamente ridotto; l’utilizzo dell’asciugamento Ebeam con alimentazione elettrica ridotta consente un ulteriore risparmio dei costi; la stampa Flexo Ebeam permette di non utilizzare ultravioletti, cappe di aspirazione e solventi negli inchiostri.