Arkhbum Voronezh ha scelto Celmacch

0
824

Celmacch ha recentemente  installato un’altra stampatrice Chroma Print presso il Gruppo Arkhbum, uno dei produttori di cartone più innovativi e importanti di tutta la Russia. La Chroma Print EVO del formato 2100 x 1300, che alimenta una fustellatrice piana Asahi.
Arkhbum JSC, che fa parte del gruppo Arkhangelsk Pulp e Paper Mill JSC,  ha una capacità di produzione annua di un miliardo di m2. Entro il 2020 la filiale Voronezh di Arkhbum prevede di produrre 188 milioni di m2 di prodotto finito.
Il gruppo ha investito in un ondulatore Fosber, un casemaker Bobst, una linea Marquip WardUnited, un casemaker Mitsubishi e una linea per la stampa Celmacch, che lavora in linea con una fustellatrice piana fornita da Asahi.
Lo stabilimento è estremamente moderno e in ogni aspetto presenta il più alto grado di automazione: tutta la movimentazione interna è gestita in maniera automatica,  grazie a piattaforme per la movimentazione di ultima generazione. L’ondulatore, come anche i macchinari di conversione del cartone, sono stati selezionati per offrire allo stabilimento il massimo livello di produttività e automazione.
La stampatrice Chroma Print scelta da Arkhbum Voronezh è una macchina a 3 colori, del formato 2100 x 1300 in grado di raggiungere una velocità massima di 10.000 fogli/ora. Equipaggiata con le più avanzate soluzioni tecnologiche, come le racle a camera chiusa in fibra di carbonio, la macchina offre altissime prestazioni, sia dal punto di vista della qualità che della performance. La precisione di stampa è garantita dalla tecnologia a motori diretti, in quanto la macchina ha un motore indipendente per ogni asse.
La connessione con la fustellatrice Asahi avviene per mezzo di un transfer aspirato telescopico, appositamente studiato per lavorare con il “lap feeder” dell’Asahi AP-2100 L, il modello al top di gamma Asahi che offre una velocità massima di 7.000 fogli/ora.