Alpla è leader 2023 di Fabbrica Sostenibile, succedendo a Euromac

246
Da sinistra Tiziano Andreini, AD Italia di Alpla, ha ricevuto da Euromac il bonsai, simbolo di leadership e riconoscimento di prestigio per tutti i progetti sviluppati in ottica sostenibile

Alpla, primaria azienda multinazionale che produce imballaggi in plastica innovativi, è leader di Fabbrica Sostenibile 2023, il programma di Confindustria Alessandria che coinvolge le imprese locali accomunate da esperienze aziendali di rilievo in tema di sostenibilità. Confindustria Alessandria ogni anno individua un’azienda meritevole che, per un anno, si prende cura del bonsai che ne simboleggia l’impegno nel portare avanti iniziative volte a ridurre l’impronta ambientale, migliorare le condizioni della comunità locale e favorire lo sviluppo del territorio, in un’ottica di rispetto dell’ambiente.

 

Il 30 settembre 2022, allo scadere dell’anno c’è stato il passaggio ufficiale del testimone: Tiziano Andreini, AD Italia di Alpla, ha ricevuto il bonsai della leadership di Fabbrica Sostenibile dal suo predecessore Maurizio Miglietta, Presidente e AD di Euromac di Villanova Monferrato.

“Siamo molto orgogliosi del riconoscimento che ci è stato dato da Confindustria Alessandria e siamo fieri di prendere in consegna questo bonsai, simbolo di Fabbrica Sostenibile. Crediamo molto nell’importanza di fare rete tra le aziende e questo progetto portato avanti da importanti aziende presenti sul territorio ne è una prova,” ha commentato Tiziano Andreini, AD di Alpla Italia. “Per noi di Alpla che operiamo nel packaging la sostenibilità è un valore imprescindibile; è parte integrante della strategia che portiamo avanti sia con pratiche interne, quali ad esempio il Design for Recycling, che tramite iniziative esterne, come il progetto di divulgazione e di educazione del consumatore La plastica è cambiata. Cambia idea sulla plastica”.

La prima occasione per condividere con una platea alcune delle iniziative promosse da Alpla si è presentata subito dopo la cerimonia di passaggio del testimone con la partecipazione di Tiziano Andreini alla tavola rotonda “La plastica: un futuro tra innovazione e partnership”, svoltasi recentemente nel corso della decima edizione del Salone CSR IS, dedicato alla Corporate Social Responsibility e all’Innovazione Sociale, promosso e co-organizzato dall’Università Bocconi.

Nel corso di questo prestigioso evento, Alpla, da sempre impegnata sul fronte dell’innovazione, della ricerca e dell’utilizzo sostenibile ed ecologicamente consapevole della plastica e degli imballaggi plastici, ha ribadito il proprio impegno su più fronti.

Tiziano Andreini

Tiziano Andreini ha anche colto l’occasione per presentare il progetto “in-house”, che prevede la presenza di linee di produzione di Alpla all’interno degli stabilimenti dei propri clienti. Con questa strategia, Alpla integra le proprie linee di produzione a quelle del cliente e ciò si traduce in immediati benefici economici con un drastico abbassamento dei costi di packaging, pallettizzazione e trasporto e, ancor più importante, in una sensibile riduzione dell’impatto ambientale.

Tiziano Andreini ha infine parlato di economia circolare e di quanto sia un punto fermo per le strategie di Alpla. In particolare, ha posto l’accento sull’investimento fatto quest’anno in un nuovo impianto collocato nello stabilimento di Anagni. Qui vengono riciclate bottiglie di plastica e trasformate in resina post consumo (rPET), che viene quindi utilizzata per produrre nuovamente delle bottiglie. Una vera e propria strategia close the loop.