2020–1960=60! Simec: sessanta anni di crescita e innovazione, di passione e di progresso

0
842
La sede Simec Group di Olgiate Olona (Va)

Simec Group festeggia 60 anni di ‘More than engravings’, un payoff aziendale che racconta una specializzazione e la volontà di non limitarsi ad essa: un costante impegno a trasferire passione, valori e cura a chiunque si interfacci con la propria realtà.
Simec Group nasce come società operante nel settore galvanico principalmente al servizio dell’industria tessile, trainante nella zona dell’Alto Milanese a quei tempi. Inizia presto a diversificare la propria offerta sulla scia dello sviluppo di un nuovo sistema di stampa, la ‘flessografia’: è un all-in e, ben presto, l’azienda converte il proprio core business investendo consistenti risorse nella costruzione di macchine specifiche capaci di generare la più completa gamma di incisioni meccaniche del settore, la maggior parte delle quali ancora in uso.

Un’altra importante opportunità è colta negli anni 70, con l’introduzione della prima linea di produzione di rulli dedicati al settore del Tissue Converting e del Tessuto Non Tessuto: la capacità di ingegnerizzazione è cresciuta al punto di fondare, nel 2000 e in partnership con Fabio Perini, la Engraving Solutions, azienda focalizzata sul settore del Tissue Converting e sui settori orbitanti intorno al mondo della goffratura.
Risale al 1987 l’ordine del primo laser per l’incisione di anilox ceramici: Simec diviene il terzo produttore di questo tipo di rulli nel mondo. Il successo registrato in questo comparto porta, nel 1992, all’apertura di uno stabilimento dedicato in centro Italia, oggi il polo industriale di Montefino è un’eccellenza a livello mondiale, sia per quantità di impianti che per qualità del prodotto offerto.
La politica di diversificazione del portafoglio è costante e, contestualmente al consolidamento dei prodotti storici, si rivela vincente, sostenendo una progressiva e inesorabile crescita sia in termini strutturali che di mercato.
Il fil rouge che attraversa tutta la storia di Simec Group è la centralità del reparto R&D che assume nel tempo un ruolo sempre più strategico e registra numerose collaborazioni con aziende specializzate in specifici settori a differenti livelli.
Progresso e sviluppo originano spesso da menti giovani e prive di pregiudizi o contaminazioni: questa è la ragione dietro al forte investimento sui giovani. Una costante collaborazione con Istituti Tecnici e di specializzazione permette di selezionare i giovani più promettenti, introducendoli sin da subito in comparti strategici dedicati alla digitalizzazione, alla prototipazione, allo sviluppo di prodotti e alla progettazione degli impianti di produzione.
È anche grazie al loro apporto, sotto la guida esperta dei Della Torre, che l’epoca recente conosce lo sviluppo dei servizi corollari, della completa digitalizzazione delle attività, della gestione lean delle fabbriche con il conseguente abbattimento dei costi di struttura attraverso un’iperbolica efficienza delle linee produttive: è l’avvento di SDB, Simec Digital Background.
Il nuovo modello di business cambia radicalmente le abitudini di approvvigionamento degli spares, sfruttando i vantaggi della produzione in serie tipica dei prodotti standardizzati senza rinunciare a quelli del prodotto su misura costruito attorno alle esigenze dei clienti. Come? Dedicando linee di produzione specifiche per ciascun settore industriale e per ciascuna lavorazione. Questo permette, per esempio, che i rulli destinati al mercato del cartone ondulato non siano solo costruiti seguendo le indicazioni dei costruttori ma che presentino caratteristiche tecniche in grado di prolungarne il ciclo di vita e di ottimizzare le performance in macchina.
Specifiche studiate per ogni settore industriale in cui Simec immette i propri prodotti, grazie alla stretta e costante collaborazione con costruttori di impianti e stampatori e sulla base di statistiche relative alle cause di rifacimento degli anilox e attingendo al patrimonio culturale apportato da sessanta anni di storia.
È proprio grazie a questo universo di competenze che l’azienda può vantare una specializzazione degna di questo nome in tutte le lavorazioni superficiali: le incisioni meccaniche, le incisioni laser su ceramica, le incisioni con processi combinati destinate ai rulli per il mondo della goffratura.
Per ciascuna di queste lavorazioni esiste un campionario vastissimo di geometrie di incisione, ognuna delle quali è finalizzata al raggiungimento di uno scopo specifico. La vera forza di Simec è la capacità tecnica di proporre costantemente soluzioni nuove che spostino sempre più su l’asticella della qualità.
In una recente intervista l’AD di Simec Group, Emilio Della Torre, ha parlato delle linee guida che porteranno l’azienda a reinventare gli standard che vigono attualmente sul mercato degli anilox non limitandosi solo all’offerta di prodotti di altissima qualità, ma estendendola a un pacchetto in cui trovano collocazione anche le collaborazioni con partner tecnologici e la capacità di comunicare valori: consegnare benefici certi, insieme ai rulli.