1000 partecipanti hanno assistito al lancio online della nuova macchina flexo di SOMA

0
848

SOMA ha lanciato la nuova generazione della macchina da stampa flexo Optima² durante un webinar, che ha sostituto le attività pianificate per drupa 2020. Durante il webinar, SOMA ha presentato inoltre il sistema automatico per il montaggio delle lastre S-Mount e la nuova generazione della sua taglierina-ribobinatrice Pluto.

Sistema di montaggio automatico delle lastre S-Mount
Il montaggio automatico della lastra è un processo definito con precisione. Grazie a questo dispositivo il tempo di inattività della macchina dovuto al montaggio errato della lastra è ridotto al minimo. Parte del processo SOMA utilizza la funzionalità del sistema ARUN per topografia delle lastre e misurazioni di registro, che fornisce le basi per la messa a registro automatica e le impostazioni della macchina da stampa.

Ottimizzazione intelligente del lavoro orientata alla qualità di stampa
L’ottimizzazione intelligente dei lavori (Intelligent Job Tuning) è la funzione Advanced Bounce Control di seconda generazione di SOMA, che contribuisce a un’eccezionale qualità di stampa. Si tratta di un algoritmo software appositamente progettato, eseguito durante l’impostazione del lavoro, che riduce al minimo l’effetto bouncing (rimbalzo) per ogni soggetto.

Piattaforma di servizi intelligenti
Durante il webinar, SOMA ha anche introdotto una piattaforma web di servizi smart; si tratta di una soluzione cloud completa che fornisce un rapido canale di comunicazione per la risoluzione dei problemi per tutti i clienti SOMA.
La dimostrazione di stampa dal vivo davanti al pubblico del webinar ha utilizzato quattro telecamere per confermare che tutto, dal montaggio della lastra alla stampa, è stato fatto senza una preparazione preliminare. Prima di stampare il primo lavoro SOMA ha dimostrato l’ottimizzazione intelligente del lavoro. Nel primo progetto è stato inserito uno spazio di 5 cm trasversalmente sul nastro per testare l’assenza di rimbalzo. Poiché ciò non era abbastanza impegnativo, nella grafica sono stati progettati ulteriori elementi di rimbalzo. Il solido telaio di Optima², Advance Bounce Control e Intelligent Job Tuning hanno eliminato il rimbalzo e il risultato è stato una velocità di 500 m/min. Il cambio di lavoro includeva il montaggio automatico della lastra con S-Mount e l’impostazione del registro e della stampa con il sistema ARUN con zero metri di scarti. Anche il secondo lavoro è stato eseguito a 500 m/min.

Soluzioni sostenibili di Flint Group Packaging e Marvaco
Durante il webinar, SOMA ha collaborato con Flint Group Packaging e Marvaco per stampare un film EGP (Expanded Gamut Print), cioè con gamma cromatica estesa, ad alta definizione.
Il progetto è stato stampato in alta qualità a 80 lpcm, dimostrando la stampa di 10 estensioni del marchio in diversi colori. Il lavoro ha utilizzato anilox a basso volume e inchiostri CMYK ad alta intensità, verde, viola e un bianco ad alta opacità. La prova ha dimostrato la capacità di Optima² non solo di stampare i dettagli, ma allo stesso tempo una copertura ottimale stampando in bianco dando grande vivacità ai colori del sapone per le mani così come i dettagli del testo.

Impegnativo test per Inciflex
Sempre con risultati positivi e a 500 m/min è stato stampato un progetto difficile, supervisionato da Inciflex, che ha portato la macchina da stampa Optima² al limite. Il lavoro ha utilizzato la tecnologia Ultra LED per risolvere una serie di sfide in prestampa come un contrasto tonale molto elevato e colori naturali.
Le vignettes nelle tonalità della pelle erano straordinarie, così come le alteluci con sfumature verso lo zero. Sono stati creati retini per la stampa a gamma estesa di colori insoliti del marchio. Anche i neri a quattro colori sono stati riprodotti con densità eccezionali. Questo test ha anche dimostrato che la nuova Optima² è in grado di riprodurre una qualità di stampa simile alla rotocalco.
SOMA prevede di continuare con il lancio delle restanti funzionalità di automazione intelligente con altri webinar in autunno, e con una conferenza prevista per il 7 ottobre 2020.