Studio Enne: quando la flexo sostenibile è un “business di vita”!

1716

Studio Enne foto eventoPresente sul mercato da 23 anni, Studio Enne è sotto le luci della ribalta dallo scorso novembre, quando si è distinta vincendo il BestInShow di Atif, con un lavoro di alta qualità, realizzato ovviamente con un processo di produzione sostenibile. Perché per Studio Enne la sostenibilità è il primo indiscutibile valore, e lo è fin dal primo giorno della sua presenza nel mercato della flexo.

Il successo non arriva mai per caso, e questa massima oggi vale ancor di più per il service di prestampa flexo Studio Enne di Castel San Giorgio in provincia di Salerno, che lo scorso novembre si è aggiudicato, in accoppiata con il cliente stampatore Flessofab, il premio BestInShow di Atif, importante riconoscimento italiano di eccellenza. Un successo che ha sorpreso tutti, ma non Vincenzo (Enzo) Napoletano e Anna Nacchia, una coppia nel lavoro e anche nella vita, titolari di Studio Enne che hanno sempre creduto di poter fare alta qualità con matrici sostenibili nel mondo della stampa flessografica, dimostrando che è grazie al know-how e al fattore umano che si possono raggiungere traguardi importanti.

“I processi e le nuove tecnologie quando nascono non sono mai perfette ed Enzo è in assoluto la persona che ha creduto più di tutti in questo progetto. L’investimento più grande è stato il suo tempo e le sue energie, mettendo a disposizione capacità, competenze ed esperienza con l’obiettivo/sogno di concretizzare qualcosa di positivo per la propria azienda e per gli altri. Fare “Business di vita”, ovvero offrire il proprio contributo per la crescita delle tecnologie a favore dell’ambiente”, racconta Anna, e aggiunge che “in questo percorso un ringraziamento speciale va a tutto lo staff di Studio Enne, che ha creduto nei nostri ideali rendendoli anche una loro missione”.

Precursori di una “flexo secondo natura”

Studio Enne COMPOSIZIONEOggi Studio Enne è l’unico service in Italia che produce matrici di stampa flessografiche esclusivamente con tecnologia sostenibile. Fondata su un’idea green e dalla passione di Enzo Napoletano, che negli anni ha investito in questa direzione con l’obiettivo di dimostrare che in banda larga è possibile fare alta qualità anche senza l’utilizzo di solventi.

“La partenza è stato il momento più difficile. Oggi però tutto questo si è trasformato in un vantaggio non da poco, perché il risultato di eccellenza che ci contraddistingue è un valore aggiunto, frutto di perseveranza, passione e anni di ricerca nel coniugare questa matrice attraverso processi software e hardware di ultima generazione”, racconta Enzo Napoletano.

Negli ultimi anni la capacità produttiva di Studio Enne è stata raddoppiata e i continui investimenti hanno portato questa piccola realtà campana, a crescere di dimensione con una presenza sempre più significativa nel mercato: un’importante realtà italiana in termini di qualità e innovazione green. Un risultato che vanta la certificazione di qualità ESKO HD FLEXO, l’unica in Europa ottenuta su banda larga con matrici sostenibili Dupont Cyrel® Fast.

Un appello ai partner tecnologici: “investite in R&D per la tecnologia termica”

Studio Enne COMPOSIZIONE 2La sostenibilità rappresenta, per Studio Enne, una forza trasformativa dell’impresa e sostiene che la sinergia è la chiave per camminare più velocemente “Verso Natura”. “Per crescere in questo verso occorre spingere in più direzioni. I partner sono fondamentali per investire in sviluppo e ricerca su nuove tecnologie e, oggi più che mai, è estremamente importante la loro presenza per ampliare e sviluppare questi risultati a favore dell’ambiente in tutti i settori di stampa che comprendono il mondo del converter. Occorre un rapido e sinergico intervento di tutte le partner perché l’evoluzione del mercato ci mostra chiaramente che i tempi sono sempre più ridotti e tra pochi anni si avvertirà il disagio, in particolare in settori come il cartone ondulato. In base alla nostra personale esperienza riteniamo che ogni lastra flexo, almeno fino allo spessore 2.84, dovrebbe essere sviluppata con il sistema termico eliminando totalmente il solvente, visti i risultati ottenuti. Ciò non esclude il nostro impegno nel ricercare e sostenere nuove tecnologie e prodotti a favore dell’ambiente”, racconta Enzo Napoletano, per il quale la tecnologia termica, se adeguatamente sviluppata e supportata da investimenti dei fornitori, potrebbe avere ancor più successo a livello globale. Ad oggi questa è la tecnologia con maggiore margine di sostenibilità, riuscendo a ridurre le emissioni COV del 99,7%, con un risparmio energetico del 63% e la garanzia di un ambiente di lavoro più sicuro.

Sostenibilità un percorso che richiede la collaborazione di tutti

Studio Enne Produzione lastraEvitando ogni tipo di discorso sulla sostenibilità in senso lato, ma volendo fotografare il mercato della stampa, è evidente che nelle aziende ci sia una crescente volontà di revisione dei loro processi, cercando in ogni fase, di inserire nuove procedure, tecnologie o materiali che possano contribuire alla costruzione di un percorso produttivo sempre più sostenibile.

“Oggi in Italia solo il 10% circa della produzione di polimeri è realizzato con tecnologia sostenibile. Se si pensa che la matrice è il primo prodotto per la stampa, è evidente che qualcosa nel sistema deve migliorare. Bisogna cambiare forma mentis, fare formazione e informazione, dal reparto di produzione alla sala stampa, puntando e dando sempre maggiore fiducia ai giovani che, con la loro innata capacità di vedere il futuro in un modo diverso, rappresentano la giusta spinta al cambiamento. Sappiamo bene che la partenza è sempre il momento più difficile, ma l’esperienza maturata negli anni con questo processo ci consente di supportare al meglio i nostri clienti sia in banda larga che in banda stretta, con strategie di personalizzazione, costruendo percorsi su misura in grado di agevolare e velocizzare i reparti stampa”, conclude Enzo Napoletano.

“Collaborare alla crescita tecnologica a favore dell’ambiente è una scelta imprescindibile di coerenza verso un futuro sostenibile, un dovere non solo verso la propria azienda ma anche verso le generazioni che verranno. Questa è sempre stata la nostra unica direzione, imperterrita, decisa, radicale. È la leva che ci ha reso un’azienda diversa, capace di dare concretezza allo slogan ‘business di vita’, che rappresenta l’essenza della nostra natura”, rivendica Anna Nacchia, consapevole che ognuno deve fare la propria parte.


BestInShow a Studio Enne: il riconoscimento alla qualità sostenibile

Studio Enne, assieme all’azienda di stampa Flessofab, ha vinto il BestInShow 2022; questa vittoria ha aperto le porte degli FTA Europe Diamond Awards 2024 che si svolgeranno il prossimo anno proprio durante Drupa, e che porteranno la qualità sostenibile di Studio Enne a una visibilità internazionale.

“Non ti aspetti mai di salire sul podio. La parola più bella è stata ‘stra-meritato’, unita alla gioia e all’emozione di chi ha vissuto insieme a noi questo percorso. Ringrazio di cuore e mi complimento con tutte le persone che hanno fatto parte di questo successo. Siamo sicuramente espressione di una filosofia produttiva diversa ed essere riusciti a dimostrare che è possibile ottenere alta qualità sulla banda larga attraverso tecnologie sostenibili è la vittoria più grande”, commenta Enzo Napoletano.