Smurfit Kappa Italia: arredi in cartone ondulato per il Festivaletteratura di Mantova

228

In occasione della 25ma edizione della kermesse letteraria (8 al 12 settembre), Smurfit Kappa Italia ha supportato l’evento culturale tramite lo stabilimento di Mantova che ha fornito gli allestimenti per la sala stampa, l’ufficio accoglienza, la segnaletica e molti altri spazi mostrando la versatilità, la creatività ma soprattutto la sostenibilità di un monomateriale come il cartone ondulato.

Un palcoscenico ideale per lanciare ancora una volta un messaggio dedicato alla sostenibilità, all’importanza di utilizzare componenti che proteggono l’ambiente senza venir meno alla funzionalità. Ne è un esempio il cartone ondulato, un materiale semplice ma molto versatile e resistente, biodegradabile, riutilizzabile. Ed è proprio con il cartone ondulato che i tecnici Smurfit Kappa di Mantova hanno realizzato tutti gli arredi della sala stampa e della redazione web con tavoli, sgabelli e scaffali, oltre agli allestimenti dell’ufficio accoglienza, degli spazi dedicati ai vari laboratori, senza contare i numerosi gazebo disseminati in città e la segnaletica che indirizza agli eventi previsti dal nutrito programma di Festivaletteratura 2021. E in epoca di Coronavirus, non è venuta meno la sicurezza: la superficie dei tavoli in cartone è ricoperta infatti con una speciale “tovaglia anti-Covid”, uno strato di materiale lavabile e igienizzabile.

Come ogni anno, al termine della manifestazione, gli arredi saranno donati a scuole e alle istituzioni locali per essere riutilizzati in un’ottica di economia circolare, mettendo così in evidenza un altro grande pregio del cartone ondulato.

Il cartone tra libri e arte
Sempre in tema di libri e cultura, le creazioni in cartone ondulato di Smurfit Kappa Italia sono protagoniste durante il Fuorisalone di Milano dal 4 settembre al 2 ottobre alla Libreria 121+ di Corraini Edizioni in via Savona. Qui l’artista catalano Martì Guixé presenta il progetto “Zero Digital” a dimostrare come i libri nelle nostre case siano parte dello spazio che gira intorno a noi, quasi come fossero mobili. I progettisti Smurfit Kappa dello stabilimento di Mantova hanno supportato il designer nella realizzazione di tavoli e pareti ma soprattutto di 13 libri in cartone bianco, alcuni alti anche 2metri e mezzo, per dare l’idea al visitatore di entrare direttamente nelle pagine di un volume dentro un disegno o uno schizzo in tre dimensioni. Guixé si è affermato nel settore dell’arte e del design grazie ai lavori realizzati  per aziende come Camper, Chupa-Chups e Desigual e ha esposto al MoMA di New York, al Design Museum di Londra e al Centre Pompidou di Parigi.

 “Siamo molto orgoliosi di poter essere presenti a due eventi culturali così importanti come Festivaletteratura di Mantova e Fuorisalone di Milano – commenta Gianluca Castellini, Ceo di Smurfit Kappa Italia –. Non solo per la rilevanza internazionale delle iniziative, ma soprattutto per la possibilità di mostrare al pubblico le potenzialità di un materiale semplice come  il cartone ondulato. Versatile, flessibile ma nello stesso tempo resistente, si presta a interpretazioni artistiche senza mai dimenticare le sue proprietà più importanti: essere sostenibile al 100%, biodegradabile e riutilizzabile. Un messaggio che lanciamo soprattutto ai giovani, perché saranno loro i custodi del pianeta di domani e non abbiamo un Pianeta B. Con le nostre creazioni vogliamo dimostrare che è ancora possibile trovare una alternativa. Ne è un esempio il nostro progetto Better Planet Packaging, l’iniziativa che definisce un nuovo futuro degli imballaggi dove si integrano competenze, creatività e sostenibilità per un mondo più green”.