Poliend 2000 sceglie Cartù di Grifal per sviluppare il proprio volume d’affari

776

Grifal ha raggiunto un importante accordo commerciale con Poliend 2000, società attiva nella produzione e nella conversione dell’EPS, più comunemente detto polistirolo.

“Nell’arco del 2021 stimiamo una crescita del 30% del nostro fatturato grazie all’utilizzo di cArtù®. Questo nuovo cartone ondulato con proprietà ammortizzanti raddoppierà il nostro mercato potenziale, ampliando in modo significativo la nostra gamma di soluzioni per l’imballaggio. Attraverso l’utilizzo di cArtù® inoltre intendiamo dare una risposta alle richieste di prodotti sempre più green che riceviamo dei grandi player del settore del mobile e non solo”, dice Cristian Buoro, AD di Poliend 2000.

Poliend 2000 nasce infatti all’inizio degli anni Settanta come azienda produttrice di imballaggi in polistirene per il settore dell’arredamento e in seguito inizia una produzione di pezzi sempre più complessi aprendosi a ogni settore merceologico: dall’alimentare all’edilizia, dalla logistica all’automotive. Attualmente il volume d’affari di Poliend 2000 è di circa 7.000.000 di euro.

Fabio Gritti, Presidente di Grifal

“Credo sia molto significativo che anche aziende legate storicamente alla produzione e conversione delle plastiche espanse decidano di aggiungere alla loro gamma un prodotto a base cellulosica come cArtù®. Oggi la crescita aziendale è possibile solo proponendo anche prodotti ecosostenibili, mi congratulo con Poliend 2000 per una scelta imprenditoriale che prende atto dei cambiamenti in atto nel mercato del packaging in una visione di lungo periodo destinata al successo”, ha commentato Fabio Gritti, CEO di Grifal.