Podio tutto italiano al premio internazionale sulla qualità flexo Sérgio Vay

0
139

“I premi possono essere virtuali, ma le emozioni sono sempre reali”. Questo il claim di lancio della 28° edizione del premio alla qualità flexo intitolato alla memoria del Professor Sergio Vay, riconoscimento dell’industria flessografica brasiliana, assegnato annualmente da AB Flexo – Associazione tecnica brasiliana per la flessografia.
La pandemia ha fatto slittare l’edizione 2020 e la cerimonia di consegna degli ambiti premi, abitualmente assegnati alla fine di ogni anno solare alle migliori realtà locali e internazionali dell’industria del packaging. Quest’anno la cerimonia si è tenuta, per la prima volta nella storia del premio in forma virtuale il 21 gennaio 2021, con la trasmissione in streaming aperta a tutti tramite il canale Youtube di AB Flexo.

Qui il link della diretta streaming integrale – premiazione categoria internazionale al minuto 30 circa.

L’eccellenza della qualità di stampa flessografica delle aziende italiane trova ancora una volta conferma con la conquista di tutti e tre i gradini del podio nell’unica categoria riservata agli stampati internazionali.
Una categoria, denominata International Print, che vede in gara stampatori da ogni parte del mondo, con qualsiasi supporto e tipologia di stampa, pertanto altamente competitiva.

Oltre 60 i lavori inviati con ben 40 dall’Italia: si sono classificati nell’ordine il Gold (1° classificato) Scatolificio Antonio Sada & Figli, in gara con un espositore formato maxi realizzato su cartone patinato in post-print; il Silver (2° classificato) Imball Center, che ha presentato un elaborato in quadricromia, stampato in flexo su film flessibile con effetti paragonabili alla offset e alla rotocalco; e il Bronze (3° classificato) Scatolificio Medicinese, in concorso con una wine box nobilitata da un gioco di luci mediante l’utilizzo di verniciature lucida e opaca.
A seguire la diretta dell’evento streaming del 21 gennaio scorso c’erano anche i vertici di Atif – Associazione tecnica Italiana per la Flessografia e di FTA Europe – Associazione tecnica Europea per la Flessografia in virtù anche dello stretto legame con l’associazione brasiliana AB Flexo, che si mantiene solido e proficuo in un’ottica di reciproco scambio per la crescita del movimento flessografico globale.

A conclusione dell’evento, Sante Conselvan, nella duplice veste di presidente FTA Europe e vice presidente ATIF, ha riservato doverose parole d’elogio per le aziende italiane vincitrici e ha voluto infine idealmente raccogliere il testimone della sfida in vista del prossimo grande appuntamento della comunità flexo, gli FTA Europe Diamond Awards, che avranno luogo il 22 aprile 2021 sempre in diretta streaming.
“L’industria flessografica italiana non perde occasione per confermare il livello di eccellenza raggiunto. Un livello che si eleva di anno in anno, anche nelle difficoltà, e che ci consente di raggiungere risultati che ci riempiono di orgoglio e testimoniano la sconfinata passione che alimenta costantemente il lavoro delle nostre aziende. Il movimento della flexo, in Brasile, come in Europa e in Italia, dà ancora una volta prova di grande resilienza, spirito di adattamento e vivacità. E dimostra di essere sempre pronto a porsi nuovi traguardi, sempre più ambiziosi e sfidanti. Dopo questa bellissima e particolare edizione del Premio Sergio Vay, aspettiamo quindi con ansia la data del 22 aprile prossimo, quando a gareggiare per l’eccellenza saranno le aziende in nomination per gli FTA Europe Diamond Awards”.