OneMorePack: premiati i vincitori della 7a edizione del premio di packaging design promosso da Grafica Metelliana

288

Lo scorso giovedì 10 giugno 2021, a chiusura del forum che ha coinvolto 15 speaker in 3 aree tematiche, sono stati resi noti i professionisti e gli studenti che si sono aggiudicati i premi di categoria e le menzioni speciali di questa settima edizione del concorso di packaging design OneMorePack, promosso da Grafica Metelliana.

Tra quelli candidati nelle categorie riservate ai professionisti, quattro i progetti meritevoli di una menzione. La MENZIONE APPREZZAMENTO DEL PUBBLICO ONLINE , decretata dai vostri espressi sul sito www.onemorepack.it è andata a: Berries LABCAFFÈ sas / CAFFÈ GIOIA
DESIGNER Domenico Gioia

Le tre menzioni assegnate dalla giuria tecnica, presieduta da Elena Salzano, invece, hanno evidenziato particolari caratteristiche vincenti di altrettanti lavori:

MENZIONE DESIGN
Lavoro:  etichetta Xamorfos. Sogno lucido
Designer: Lettera 7
Motivazione: Per l’ergonomia della bottiglia e dell’etichetta. Per l’originalità della soluzione di applicazione dell’etichetta e per la composizione del concept grafico che ribalta la percezione cognitiva da parte del consumatore.

MENZIONE STORYTELLING
Lavoro: Packaging Pasta Armando. Una linea di pastine per i più piccoli
Designer: Lettera 7
Motivazione: Per lo storytelling raffigurato sul packaging che cattura l’attenzione dei bambini. Vivace, colorato ma anche ricco di informazioni, ricalca la tendenza sempre più spiccata di coinvolgerli sia nelle scelte alimentari che nell’acquisto. Un linguaggio semplice e vitale per raccontare in maniera distintiva e immediata la genuinità del brand.

MENZIONE VALORIZZAZIONE DELLA TRADIZIONE
Lavoro: Visual Fracchietta
Agenzia: DduM
Motivazione: Per il racconto dell’evento fatto attraverso un oggetto essenziale, simbolo della manifestazione che il visual promuove. Per l’immediatezza e la capacit di valorizzazione culturale che passa attraverso un’icona che si fa tattile.

Per ogni categoria della competizione riservata ai professionisti (packaging, visual, label), la giuria tecnica ha decretato il primo posto. Il valore del montepremi, in questo caso, è di 4500 euro. Ai professionisti sarà assegnato un voucher utilizzabile presso esercenti convenzionati con il concorso, per l’acquisto di tecnologie finalizzate al miglioramento della professione. I vincitori potranno convertire il premio e dedicarlo a corsi di formazione, workshop, seminari, master, eventi per l’aggiornamento professionale. I vincitori sono:

PRIMO CLASSIFICATO CATEGORIA PACKAGING
Lavoro: Armatore. I tatuaggi raccontano le storie dei marinai
Agenzia: Lettera7
Motivazione: Per il racconto inusuale per il settore di riferimento e la declinazione dello stesso sul supporto cartaceo, che invoglia e incuriosisce all’apertura. Interessante la declinazione anche sul set delle etichette.

PRIMO CLASSIFICATO CATEGORIA LABEL
Lavoro: Birrificio Sul Mare
Agenzia: Dario Frattaruolo
Motivazione: Per la scelta stilistica che consente al pubblico di riconoscere il prodotto a scaffale e ritrovarci i valori di riferimento legati al mare. Le illustrazioni conferiscono personalità e un gusto retrò in contrasto con gli altri elementi più minimal della composizione grafica. Ciò rende particolare, distintivo e d’appeal l’intero progetto.

 

PRIMO CLASSIFICATO CATEGORIA VISUAL
Lavoro: 365 – Un anno epico
Agenzia: onlab.io
Motivazione: Per il concept strutturato e misurato al momento storico di riferimento. Per la composizione degli strumenti inseriti, la funzionalità del prodotto e il design minimal dell’intero progetto. Per la scelta tecnica sulle carte e le soluzioni di stampa e allestimento individuate.

La giuria tecnica ha decretato il primo, il secondo e il terzo posto tra i partecipanti al contest riservato agli studenti: il valore del montepremi a loro riservato è di 2500 euro. I vincitori sono:
TERZO CLASSIFICATO: Marco Corvasce | studente IED Milano
Motivazione: Per la caratteristica di alta riconoscibilità a scaffale e per la preminenza del layout grafico che lo rende diverso, facilmente individuabile e di grande impatto visivo.

SECONDO CLASSIFICATO: Thomas Giubilato | studente IUAV Venezia
Motivazione: Per la declinazione grafica coerente con l’identità del brand che tuttavia lavora in un modo distruptive rispetto all’immagine del personaggio al centro del brief.

PRIMO CLASSIFICATO: Maddalena Ferraro | studentessa Istituto NUMEN Milano
Motivazione: Per la maturità progettuale dimostrata nella realizzazione della veste grafica. Per la coerenza con il mercato di riferimento che lo rende appetibile e attrattivo sugli scaffali.