L’industria del packaging in cartone ondulato premia le innovazioni all’ultimo Seminario Tecnico FEFCO di Lione

706

Innovazioni pionieristiche, stimolanti e rispettose dell’ambiente nel settore del cartone ondulato sono state celebrate con prestigiosi premi il 27 ottobre al termine del seminario tecnico di tre giorni a Lione di FEFCO, la Federazione europea dei produttori di cartone ondulato.

FEFCO

Il premio più prestigioso è stato per elargito la migliore innovazione e quest’anno il Gold Award è andato a Kyoto Group per il suo metodo collaudato nell’elettrificazione del calore di processo da fonti rinnovabili come l’energia eolica e solare tramite una soluzione di accumulo dell’energia termica. Il relatore Lars Martinussen ha spiegato come la tecnologia potrebbe aiutare l’industria del cartone ondulato a diventare meno dipendente dalla volatilità dei costi e dell’approvvigionamento energetico.

La medaglia d’argento è stata attribuita a JB Machinery e al suo Auto Dryer Control (ADC), un sistema per ridurre il consumo di energia sugli essiccatori a infrarossi (IR) assumendo automaticamente il controllo sulle impostazioni dell’essiccatore. Come ha spiegato il relatore Dave Burgess, questo utilizza un algoritmo a circuito chiuso per trovare un livello di asciugatura ottimale, riducendo i costi elettrici sull’unità di stampa flessografica.

La medaglia di bronzo è stata vinta da Graco Distribution BV, per il lavoro svolto sulla sostituzione delle pompe idrauliche con pompe elettriche a doppia membrana. Il portavoce Gaetan David ha affermato che ciò potrebbe ridurre drasticamente i costi energetici e le emissioni di CO2 dell’industria del cartone ondulato.

Il Premio per la Sostenibilità è andato al Gruppo Kyoto e il Premio per la Migliore Presentazione, tra i circa 65 interventi presentati durante il seminario di Lione, è stato assegnato a Bart Verbruggen di OMP NV, premiato per il suo eccellente discorso sulla “pianificazione della sostenibilità”, o pianificazione ecologica che offre una soluzione pratica alle sfide della sostenibilità nelle catene di fornitura del cartone ondulato.

Il premio per i nuovi membri più lungimiranti è andato a C-TECH, con sede nei Paesi Bassi: Patrick Borgions ha illustrato le innovazioni nell’automazione per le piegatrici multipunto, tra cui la prealimentazione, il confezionamento e la pallettizzazione di tutti i tipi di scatole. Ci sono stati anche due premi alla carriera: a Yves Bletterie di Bobst e a Mauro Adami di Fosber, estremamente orgolgioso di questo riconoscimento.

FEFCO fiera

Gli imballaggi in cartone ondulato diventano più intelligenti ed ecologici

Al seminario tecnico hanno partecipato circa 1.150 rappresentanti dell’industria del cartone ondulato.

Miglioramenti in termini di sostenibilità, consumo energetico ottimizzato, produzione di sistemi di bordo più leggeri e resistenti e altre tecnologie intelligenti sono stati presentati al Centre de Congrès di Lione, che quest’anno aveva come titolo “Plasmare il nostro futuro attraverso le innovazioni”.

L’ evento ha riunito rappresentanti del settore del cartone ondulato, fornitori, clienti del settore per discutere su come l’intelligenza e la digitalizzazione possano trasformare i processi produttivi, migliorare la gestione della catena di fornitura e promuovere l’efficienza complessiva. La conferenza prevedeva sessioni specifiche su efficienza energetica e riduzione energetica, grammature leggere di carta, intelligenza artificiale (AI), stampa digitale, flussi logistici, rivestimenti a base biologica, sicurezza informatica e legislazione dell’UE.

Nell’area espositiva hanno presentato i loro prodotti e servizi 165 stand e 110 espositori provenienti da 41 paesi. L’evento del 2023 ha stabilito un record di presenze e tutti i numeri sono in aumento rispetto ai precedenti eventi FEFCO di Copenaghen (2021) e Ginevra (2019).

Il seminario tecnico di FEFCO è iniziato dopo il voto chiave della commissione Ambiente del Parlamento europeo sulla proposta di regolamento sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio (PPWR) dell’UE, che mira a ridurre i rifiuti di imballaggio nell’intera economia.

Fady Gemayel - FEFCO President - TS 202

Il presidente di FEFCO, Fady Gemayel, ha affermato che l’industria del cartone ondulato è già in linea con gli obiettivi del Green Deal dell’UE. “Il nostro prodotto si è dimostrato essenziale per il benessere dell’economia e della società. Ha dimostrato il suo ruolo unico nella catena del valore della distribuzione. Il cartone ondulato è riciclabile e riciclato” ha affermato. “Non dimentichiamo che le nostre scatole, una volta usate, vengono recuperate, lavorate, trasformate in carta e poi in una nuova scatola. Questa è la vera circolarità. Le scatole di cartone ondulato utilizzano ripetutamente la stessa fibra, poiché l’89% degli imballaggi di carta è costituito da carta riciclata”.