La carta protagonista dell’Orange Mob al Carnevale di Viareggio per un futuro senza violenza sulle donne

1169

orange mobUn flash mob di carta arancione – colore scelto da #UNWomen quale simbolo di un futuro senza violenza sulle donne – fortemente voluto da Commissione Pari Opportunità della Provincia di Lucca, Fondazione Carnevale e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Con il supporto di Assocarta, cartiere Favini e Karnaval, produttore di coriandoli.

La carta protagonista dell’evento Orange Mob, il 25 febbraio al Carnevale di Viareggio, per sensibilizzare i cittadini di tutte le età sul tema della violenza sulle donne che vedrà come protagonisti i partecipanti al carnevale che lanceranno in aria, nello stesso momento, milioni di coriandoli.

“Dopo la “cartapesta” anche i coriandoli arancioni al carnevale di Viareggio per continuare ad aprire al dialogo sociale in contesti sempre nuovi e continuare ad avere come carta un ruolo importante in termini di racconto e memoria sociale. La carta e’ da sempre memoria storica e testimone di innovazione e cambiamento, supporto ideale per il dialogo e per “fare” cultura. La partecipazione al Flash Mob contro le Violenza sulle Donne segna l’impegno del settore cartario anche in questo ambito ed e’ una ulteriore modalita’ per promuovere un cambiamento culturale e continuare ad essere protagonisti su temi essenziali a livello sociale.” afferma Massimo Medugno DG Assocarta

“La nuvola di coriandoli arancioni che si creerà durante la parata versiliese di sabato 25 sarà un messaggio contro la violenza e siamo orgogliosi di sapere che questo segnale verrà veicolato grazie alla nostra carta, che abbiamo voluto mettere a disposizione per questa nobile causa sociale su invito di Assocarta. Solitamente produciamo le nostre carte colorate per stimolare la creatività nell’ambito di packaging e stampa. In questo caso questa carta arancione intende essere anche uno strumento di sensibilizzazione” spiega Flavio Stragliotto, Direttore Tecnico di Favini

Il flash mob sarà fotografato dal Massimo Sestini e dai fotografi del carnevale che realizzeranno una mostra fotografica che farà tappa presso le maggiori istituzioni internazionali e nazionali.