La 31a edizione degli Oscar della Stampa ha celebrato l’eccellenza di un settore in trasformazione ma estremamente vitale

427

La Cena di Gala degli Oscar, seguita al Print Economic Forum, ha visto la presenza di circa 300 ospiti, tutti rappresentanti delle imprese che compongono l’eccellenza dell’industria della stampa italiana. La novità più importante di questa edizione è la partnership con l’Unione dei Grafici di Milano, che ha consolidato le origini storiche del premio milanese e al tempo stesso lo ha spinto oltre i confini, raggiungendo una più ampia compagine di aziende. Una partecipazione molto calorosa quella di quest’anno, con diverse aziende premiate che hanno coinvolto anche i propri collaboratori durante la cerimonia di premiazione per questo importante riconoscimento che affonda sicuramente le radici nel passato, ma che è proiettato sempre di più verso il futuro di un’industria, che in tutti i suoi comparti esprime eccellenze che elevano il livello delle aziende grafiche, cartotecniche, trasformatrici italiane fra le più innovative a livello mondiale.

Quest’anno tra i vincitori ci sono realtà che già in passato sono entrate a far parte del Club delle Eccellenze, quindi ad aver già vinto un Oscar. I nuovi criteri di partecipazione e le regole di candidatura hanno messo in risalto aspetti qualitativi importanti: l’innovazione nel publishing e nella stampa commerciale, la sostenibilità e la stampa su un supporto sempre più utilizzato, il cartone ondulato, uno dei protagonisti del mondo del packaging.
Infine, la giuria, che in questa 31a edizione è stata arricchita di nuovi profili tecnici, ha lavorato appassionandosi alle molte storie contenute nelle candidature ricevute: Renzo Callegari, consulente per le produzioni presso Cheil Italy; Valentina Carnevali, chief marketing officer di Stratego Group e segretario generale di DMA Italia; Fausto Ceolini, consulente per aziende per l’Industria 4.0; Luca Fiammenghi, docente di tecniche grafiche avanzate al Politecnico di Milano; Stefano Portolani, consulente indipendente in materia economica finanziaria e senior Analyst del Centro Studi Printing di Stratego Group; Franco Martinetti, art director; Italo Vailati, vicedirettore di Assografici.

Enrico Barboglio, Ceo Stratego Group

“Questa partnership, tra un contesto istituzionale come l’Unione GCT e una realtà di business come Stratego Group, è per me anche la testimonianza di quanto sia possibile e importante che chiunque abbia a cuore gli interessi dell’Industria della Stampa e del Converting si metta al servizio dei suoi operatori e faccia sistema. È fondamentale, guardando anche allo sviluppo del nostro contesto socioeconomico, imparare a abbracciare modelli di collaborazione inclusivi e che condividano l’obiettivo comune di assicurare al comparto crescita e longevità”, ha affermato Enrico Barboglio, CEO di Stratego Group.

“Entrare nell’organizzazione di una manifestazione come quella degli Oscar della Stampa è per l’Unione GCT Milano un grande onore e una grande responsabilità. Questo premio rappresenta da oltre trent’anni il meglio del mondo della stampa, nelle sue straordinarie storie imprenditoriali, nella sua capacità di evolvere tecnologicamente, nella sua articolata filiera di attori che, collaborando tutti insieme, fanno di questo settore un’eccellenza italiana e una delle espressioni del Made in Italy. Una grande responsabilità perché bisogna prima di tutto dimostrarsi all’altezza: dei nomi che compongono il Club delle Eccellenze e del rigore con il quale questi premi vengono assegnati”, ha aggiunto Tiziano Galuppo, Presidente Unione GCT Milano.

Elenco vincitori e motivazioni “Oscar della Stampa 2022”

Imprenditore dell’Anno – sponsored by Heidelberg
Luciano Cozza, Leaderform Group
Luciano Cozza riceve il Premio Imprenditore dell’Anno a coronamento di una carriera professionale di oltre 60 anni. Ha fondato e guidato la società Leaderform, crescendola da piccola azienda artigianale di stampa di moduli continui a una società per azioni fra le più specializzate in Europa nella stampa transazionale e nel dato variabile, con tecnologie tradizionali e digitali. Dopo aver concluso positivamente il passaggio generazionale, affidando la conduzione dell’azienda ai figli Cristina e Federico, nel corso del 2022 ha concretizzato una visione maturata nell’ultimo decennio: la diversificazione delle attività nel segmento cartotecnico. Con l’acquisizione delle storiche società Scatolificio Cartotecnica MG2 di Verona nel 2018, e quella successiva di INGRAC Srl di Perugia, nel 2021, ha creato la divisione Leaderpack del Gruppo Leaderform. Un’operazione che negli ultimi due anni si è concretizzata con importanti investimenti tecnologici in stampa e confezionamento, l’implementazione di un sistema gestionale, il conseguimento delle Certificazioni BRC Global Standard e la costruzione di un nuovo plant, a Verona, su una superficie di 23mila mq, per un investimento totale di oltre 18 milioni di euro.

Industria Grafica dell’Anno – sponsored by Printgraph
L.E.G.O.
Sono 5 le generazioni della famiglia Olivotto che si sono succedute dal 1900 ad oggi alla guida dell’azienda che oggi rappresenta un punto di orgoglio dell’Industria Grafica nazionale. L.E.G.O dispone di tutte le tecnologie e apparecchiature che le permettono di realizzare l’intero ciclo di produzione dei 140 milioni di copie di libi realizzati ogni anno. È azienda anche particolarmente impegnata nel rispetto delle persone e dell’etica del lavoro, come dimostrano le molteplici certificazioni e un Codice Etico adottato già nel 2009 e sempre tenuto aggiornato e controllato anche attraverso audit di social compliance. Non da ultimo l’impegno verso la formazione, con la nascita del progetto L.E.G.O. Academy, che da iniziale strumento per condividere competenze e professionalità è diventato un format didattico capace di stimolare energie e passioni delle persone convolte anche in progetti sperimentali con le scuole tecniche del territorio. Per portare talenti nell’Industria Grafica.

Best Technology Innovator – sponsored by Konica Minolta
Grafiche Pizzi
Azienda specializzata nella produzione di packaging, foglietti illustrativi, astucci e booklet per l’industria farmaceutica, è stata fondata nel 1911, ma ha continuato a stanziare investimenti anno su anno per crescere in tecnologia, know-how e livello di specializzazione. Il reparto R&D ha permesso a Grafiche Pizzi di sviluppare e brevettare soluzioni uniche, ad esempio l’innovativo sistema Fold-it per risolvere il problema di foglietti illustrativi sempre più grandi e difficili da macchinare. Negli ultimi anni, grazie all’entrata di nuovi soci, il piano di investimenti in innovazione è cresciuto ancora di più. Oltre 15 milioni di euro investiti negli ultimi 4 anni in nuove tecnologie (stampanti), impianti di climatizzazione e riscaldamento e umidificazione controllata per migliorare l’ambiente di lavoro e produttivo. Da aprile 2022 è entrata a far parte del gruppo All4Labels, con l’obiettivo di portare l’innovazione tecnologica sul mercato internazionale, anche grazie alla rete del gruppo.

Best Nobilitazioni e Supporti Speciali – sponsored by MyCordenons
ARSEA
La nobilitazione di uno stampato è un processo che ha origini nel mondo dell’arte, e dell’artigianalità. Arsea, nei suoi oltre 40 anni di storia, ha saputo combinare lo spirito dell’artigiano improntato dal suo fondatore Stefano Perlato con quello di azienda tecnologica e dotata di macchinari per produzioni che rispondono alle esigenze di processi di Industria 4.0, così come portato avanti da Elisa Perlato, oggi alla guida dell’azienda. Risultati economici in crescita anche negli anni difficili della pandemia e una spiccata attenzione ai giovani, che ha portato ad esempio ad avere un capo macchina di età inferiore ai 23 anni, cosa non frequente nel nostro settore. Specializzata nel servizio conto terzi ha una clientela di aziende che lavorano sia per il mercato locale, sia per i grandi brand internazionali.

Best Cartotecnica – sponsored by Koenig & Bauer
Grafibox Sud
Il premio Best Cartotecnica 2022 viene assegnato a Grafibox Sud, un’industria grafico-cartotecnica specializzata nella produzione di astucci farmaceutici ed affini. Oggi l’azienda si avvale di un organico di 94 dipendenti tra operativi ed amministrativi, e da qualche anno ha fatto importanti passi in avanti nella gestione digitale delle informazioni e dei processi. La reingegnerizzazione dei processi gestionali e operativi ha favorito la creazione di flussi snelli che oggi sono la forza dell’azienda nel garantire qualità e efficienza. Gli ultimi investimenti in tecnologia per una linea di incollaggio e una nuova linea di stampa offset a sei colori con torre di verniciatura rappresentano un ulteriore passo avanti su macchinari in grado di assicurare processi 4.0. Quest’anno l’azienda è diventata Società Benefit, integrando nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, quello di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera.

Best Label Printer – sponsored by Gallus
Gruppo Aro
Negli ultimi 10 anni Aro ha saputo creare un Gruppo oggi in grado di proporsi come solution provider per un mercato, quello delle etichette, che oggi richiede non solo stampa di qualità, ma servizi integrati di stampa, tracciabilità, logistica. Abbinando anche soluzioni di marketing innovative per rispondere alle esigenze di personalizzazione, dei servizi e della stampa. Dotato delle primarie certificazioni di processo e prodotto, anche nell’ultimo anno ha continuato ad investire aggiornando il proprio parco tecnologico con innovazioni in hardware e software. Tra gli investimenti anche l’acquisizione di un birrificio che è diventato brand di sperimentazione per nuovi packaging e materiali.

Best Publishing & Commercial Printer – sponsored by Polyedra
L’Artegrafica
Il premio Best Publishing & Commercial viene assegnato a L’Artegrafica per la resilienza dimostrata nel difficile periodo legato alla pandemia, periodo che ha visto in generale per il settore del commercial printing dei trend molto negativi. L’Artegrafica ha saputo mettere a buon frutto gli investimenti in tecnologie di stampa digitale fatte ad inizio pandemia, affiancando anche nel 2022 nuovi investimenti di rinnovo parco macchine anche per le tecnologie tradizionali offset. Affiancando alle nuove tecnologie un innovativo software di pianificazione del lavoro ha saputo dare all’azienda una impronta fortemente 4.0.

Best Digital Printer – sponsored by Brand Revolution
Fiordo
Una storia iniziata da subito nella stampa digitale come player nel mercato della stampa transazionale, e proseguita per anni affiancando alle capacità di stampa competenze di IT e di gestione dati e big data. Poi negli ultimi anni il digitale si è affiancato anche per altre tipologie di stampe e lavorazioni. L’idea di Fiordo di presentarsi come la “Boutique delle Arti Grafiche” ha portato a nuovi investimenti in macchine per taglio digitale laser, per la nobilitazione digitale oltre al rinnovo del parco macchine da stampa digitale a foglio, e l’implementazione di soluzioni software per servizi di marketing automation. A questa visione si è affiancato lo sviluppo di prodotti personalizzati promozionali brevettati, che hanno portato Fiordo ad affacciarsi su nuovi mercati e verso nuovi clienti. L’azienda mantiene una costante attenzione alle certificazioni, sia di processo, sia ambientali. Un impegno a cui si affiancano anche le costanti azioni di coinvolgimento e sensibilizzazione dei dipendenti per un comportamento sostenibile nelle attività aziendali (dall’attenzione ad evitare stampe inutili, alla gestione degli scarti, al car sharing tra colleghi).

Best Wide & Industrial Printer – sponsored by Print4All
GR Group
Il settore della comunicazione visiva e del branding è un importante mercato di sbocco per chi si occupa di stampa specialistica, di industrial printing, di interior decoration e di stampa wide format. GR Group è un punto di riferimento per chi deve riqualificare ambienti, segnaletica, attraverso progettazione e produzione di strutture stampate o di wrapping decorativo. Una realtà selezionata come meritevole di ricevere l’Oscar della Stampa anche per il suo ruolo di promotore della valorizzazione della stampa, del design e della personalizzazione su diversi tipi di materiali, con applicazioni e soluzioni capaci di coinvolgere l’intera filiera, a partire da architetti e designer sino all’utente finale.

Best Converter – sponsored by Gruppo Italiano Rotocalco – ACIMGA
Gerosa Group
Da realtà imprenditoriale a conduzione familiare a gruppo di imprese presente in 5 paesi europei. Gerosa Group inizia la propria storia 87 anni fa, nel 1935, ed è oggi riconosciuto soprattutto per l’importante know-how tecnico e tecnologico, in particolare su prodotti complessi. Il piano di investimenti continui (30 milioni di euro solamente negli ultimi tre anni) permette all’azienda di avere installate tutte le principali tecnologie di stampa (dalla rotografica, alla flessografica, alla digitale) e di laminazione. Azienda che sin dal 2018 produce volontariamente il Bilancio di Sostenibilità vanta numerose certificazioni di processo e di prodotto ed ha un Innovation Center interno che contribuisce allo sviluppo di soluzioni di packaging smart e allo studio di soluzioni di economia circolare per prodotti e materiali.

Best Printer on Corrugated – sponsored by Il Poligrafico
Sandra
Nel mercato della produzione di fogli e packaging in cartone ondulato, l’azienda spicca certamente per dimensione e produzione, con i suoi 350 milioni di mq di capacità produttiva e i due stabilimenti con una estensione complessiva di oltre 210.000 mq e 500 persone in organico. Spicca per i continui investimenti in innovazione tecnologica, per l’attenzione al mantenimento dei più alti standard di qualità certificate, ma anche per il grande impegno nei processi di valorizzazione del capitale umano e di attenzione alle esigenze dei propri collaboratori. Ultimo in termini temporali, ma non di importanza, la decisione della proprietà di erogare ad inizio 2023 un contributo una tantum in busta paga di 1500 euro netti per aiutare le famiglie a fronteggiare il caro energia e l’inflazione.

Best ESG Performance – sponsored Federazione Carta e Grafica
Postumia
Il premio alla sostenibilità, come Best ESG Performer è assegnato alla Cartotecnica Postumia. Da oltre 50 anni azienda che progetta, stampa e fabbrica imballaggi in carta per l’industria alimentare e shopper per il retail. Da oltre 30 l’azienda usa solo inchiostri ad acqua e tutti gli scarti di produzione vengono riciclati dalle cartiere locali nell’ottica di economia circolare. Consapevole dell’impegno già profuso verso il tema della sostenibilità, Cartotecnica Postumia è oggi tra le prime aziende ad aver affrontato il percorso verso la pratica attuazione della sostenibilità messo in campo da Federazione Carta Grafica, in collaborazione con il Forum per la Finanza Sostenibile e BDO. Risultando così l’azienda best performer per il 2022.

Cent’anni di stampa – sponsored by Oscar della Stampa
Nava Press
Nava Press 2022: 100 anni tutti d’un fiato. Nava Press festeggia i primi 100 anni della sua prestigiosa storia. La piccola tipografia nata nel primo dopoguerra è cresciuta sapendo ritagliarsi uno spazio esclusivo nel mondo del lusso grazie alla sua capacità di “saper fare” in maniera innovativa, a volte anche facendo ricorso a un pizzico di follia! Da sempre il marchio Nava è sinonimo di qualità e tecnologia nel settore delle arti grafiche, sia in Italia che all’estero. L’azienda milanese con il passare degli anni è cresciuta venendo ad assumere un ruolo di riferimento, per tutte quelle aziende dell’editoria, del lusso, della moda, del design e dell’arredamento che affidano al prodotto stampato la loro immagine. Questo risultato è stato ottenuto coniugando i valori tipici della grande tradizione tipografica italiana con la ricerca, l’innovazione tecnologica ed un servizio in grado di offrire ai clienti una perfetta qualità di stampa con tempi di esecuzione rapidi. È questa l’avvincente sfida che Nava Press (entrata a far parte del gruppo Rotolito nel 2014) è riuscita a vincere, diventando il partner ideale per la comunicazione offline di quelle aziende che sono sempre alla ricerca dell’eccellenza e della qualità anche nella produzione dei loro stampati, tra cui brochure, cataloghi, libri, riviste, packaging e prodotti speciali.