Inci.flex adotta l’ultima tecnologia Esko CDI Crystal Quartz Edition

139

Un’acquisizione che sa, ancora una volta, di visione strategica, capacità di investimento e spinta verso l’innovazione continua. Prima nel mondo, Inci.Flex adotta la nuova tecnologia Esko, il CDI Crystal Quartz Edition, ennesimo aggiornamento per la qualità della stampa flexo.

Enzo Consalvo Esko Inci.flex

La sua adozione è stata ufficializzata in occasione di Drupa 2024 presso lo stand di Esko, a conclusione di un processo di sperimentazione che Inci.Flex ha condotto, negli ultimi mesi, proprio per conto della multinazionale, installando un prototipo della nuova macchina e testando la sua resa.

“È un altro tassello che la nostra azienda aggiunge alla sua evoluzione, consolidando la partnership con Esko, che ringrazio per la fiducia che sempre riserva a me e alla mia squadra”, è il commento di Vincenzo Consalvo, CEO di Inci.Flex, azienda salernitana, e service di prestampa con sedi nel sud e nel nord Italia.

La tecnologia “Quartz Edition” si avvale di una sofisticata microcella, che consente di ottenere stampati molto brillanti, con stesure degli inchiostri perfette, densità molto elevate e un significativo risparmio di inchiostri per gli stampatori. Abbinata a specifici polimeri, consente elevata velocità e perfetta inchiostrazione dello stampato, anche con tirature molto lunghe, alte luci molto più stabili in ogni interpretazione di lavoro.

“Stiamo già organizzando un open day in azienda – anticipa Consalvo – presso la sede di Fisciano, nel mese di settembre, per presentare il nuovo CDI e i risultati che esso offre in termini di miglioramento rispetto alle tecnologie precedenti. In quell’occasione avremo ospiti clienti, fornitori e associazioni di categoria che potranno verificare direttamente una qualità di stampa flessografica leader del mercato”.