Eco Flexibles apre nuovi orizzonti nel mercato degli imballaggi flessibili con la prima installazione della Fujifilm Jet Press FP790

149

Eco Flexibles, specializzata nella stampa di imballaggi flessibili sostenibili con sede nel Regno Unito, ha installato con successo la prima Fujifilm Jet Press FP790 fuori dal Giappone, segnando un altro significativo passo avanti nell’impegno dell’azienda verso innovazione e qualità.

Fujifilm Eco Flexibles

Lavorando a stretto contatto con rivenditori, brand owner e produttori alimentari, Eco Flexibles sviluppa soluzioni di imballaggio flessibili in monopolimero riciclabile e a base carta che forniscono prestazioni equivalenti o migliori rispetto ai modelli tradizionali in plastica mista.

L’investimento nella Fujifilm Jet Press FP790, installata nel nuovo stabilimento all’avanguardia dell’azienda di oltre 3700 mq a Northampton, rafforza ulteriormente l’attenzione dell’azienda alla sostenibilità perché la macchina utilizza inchiostri a base acqua. A differenza delle macchine da stampa digitali convenzionali che si affidano a toner e inchiostri elettrofotografici, l’utilizzo di inchiostri a base acqua garantisce prestazioni superiori riducendo ulteriormente l’impatto delle emissioni di carbonio.

“Questo è un momento di trasformazione per l’industria dell’imballaggio flessibile nel Regno Unito e per la nostra azienda”, ha affermato David Smith, direttore generale di Eco Flexibles. “La nostra missione è rendere gli imballaggi in carta e monopolimeri riciclabili più accessibili per i proprietari di marchi, con questo investimento multimilionario stiamo fornendo ai nostri clienti una tecnologia di stampa digitale con molti vantaggi: tirature molto brevi e stampa di dati variabili , tempi di consegna rapidi e prestazioni grafiche eccezionali che superano di gran lunga le tradizionali tecniche di stampa analogica. Stiamo stabilendo un nuovo punto di riferimento in termini di qualità e sostenibilità”.

Fujifilm Eco Flexibles

La FP790 installata da Eco Flexibles offre una versatilità senza pari, in grado di stampare su pellicola e carta. Con una larghezza di 790 mm, la macchina rappresenta un’aggiunta importante alle capacità produttive di Eco Flexibles.

David aggiunge: c’è una buona ragione per cui Fujifilm è un nome così affermato e rispettato nel settore della stampa, ed è per questo che abbiamo investito con convinzione nella prima macchina di questo tipo in Europa. Siamo in un mercato incentrato sulla sostenibilità nel quale ‘abbastanza buono’ non è più abbastanza buono per i marchi; dobbiamo impegnarci costantemente per ridurre le emissioni di carbonio e migliorare la qualità. Eco Flexibles è stato un pioniere in molti modi e, con il nostro ultimo investimento, stiamo affermando che l’imballaggio flessibile sostenibile non deve necessariamente essere una concessione o comportare sacrifici. Con un partner come Eco Flexibles al tuo fianco, si può avere tutto”.

“Siamo lieti di annunciare la prima installazione della Jet Press FP790, fuori dal Giappone. Il lancio di questa macchina da stampa innovativa ha segnato per noi un momento entusiasmante relativamente all’evoluzione della nostra gamma di soluzioni digitali per la stampa di imballaggi. La nostra esperienza nella tecnologia inkjet è stata ora adattata per soddisfare le esigenze del mercato tradizionale degli imballaggi flessibili. Non vediamo l’ora di vedere come l’investimento aiuterà Eco Flexibles a far crescere ulteriormente la propria attività e di mostrarlo al nostro Packaging Open House”, ha commentato Manuel Schrutt, Head of Packaging, Fujifilm EMEA.

Oltre all’installazione dell’FP790, Eco Flexibles ha anche rivelato che il suo investimento comprende impianti complementari, tra cui le migliori accoppiatrici di Nordmeccannica e le linee di taglio ASHE.

Eco Flexibles ospiterà un open house il 13 febbraio (dalle 9:00 alle 18:00) per celebrare il lancio del suo nuovo investimento.