Durst punta su etichette e imballaggi flessibili – Da gennaio 2022 vendite e assistenza della gamma TAU gestita dalla Divisione Vendite Italia

459

Dal 1° gennaio 2022 la vendita e l’assistenza dei sistemi TAU è gestita direttamente da Durst Divisione Vendite Italia

Il settore delle etichette e degli imballaggi flessibili riveste un’importanza sempre più strategica per Durst Group che, con i sistemi di stampa in bobina della gamma TAU RSC, offre soluzioni all’avanguardia in termini di produttività, affidabilità ed eccellenza qualitativa. Una visione confermata dai risultati estremamente positivi ottenuti anche nel 2021 in un mercato in costante crescita. Da qui la decisione di Durst Group di gestire direttamente su tutto il territorio nazionale la vendita, l’assistenza e la manutenzione dei sistemi dedicati a questo comparto attraverso la Divisione Vendite Italia a partire dal 1° gennaio 2022.

Una scelta strategica che nasce dal desiderio di essere ancora più vicini ai clienti del mondo ‘label’, non solo in Italia ma in tutti i principali Paesi nel mondo, sfruttando al meglio le sinergie con gli altri mercati in cui siamo presenti”, spiega Alberto Bassanello, Direttore Vendite Italia di Durst Group. Prosegue comunque la fattiva collaborazione con la società LIRMAprint srl, che in questi anni ha gestito la commercializzazione dei sistemi TAU in Italia. “Marco Pasotti di LIRMAprint è stato scelto come agente esclusivo per i clienti italiani del settore etichette e imballaggi flessibili, a cui si affiancheranno i colleghi del team Durst per la gestione degli altri comparti industriali, a partire dalla visualcom”, aggiunge Bassanello.

Con l’internalizzazione delle vendite, dell’assistenza e della manutenzione dei sistemi TAU per l’Italia, Durst punta dunque ad ampliare ulteriormente questo mercato rivolgendosi anche ai clienti del mondo large format che intendono diversificare il proprio business approcciando il settore label con soluzioni altamente performanti. Le stampanti della famiglia TAU RSC assicurano infatti produttività paragonabile a quella della flessografia in un ambiente operativo 24/7, con un TCO competitivo anche per la realizzazione di progetti complessi. Tra i plus, il basso consumo di inchiostro, l’ampio color gamut e la piena conformità agli standard del settore, oltre alla facilità di utilizzo e al massimo livello di automazione garantiti dal software proprietario Durst Label per la gestione del flusso di lavoro. Performance a cui si aggiunge ora il vantaggio del servizio pre e post vendita garantito direttamente da Durst su tutto il territorio nazionale.