BOBST ha presentato le sue ultime soluzioni per un mondo del packaging in continua evoluzione

346

Lo scorso 8 giugno BOBST ha presentato nel quartier generale a Mex in Svizzera i risultati e le strategie future del gruppo sempre più all’insegna di #connettività #digitalizzazione #automazione #sostenibilità.
Focus sulle novità nel mondo etichette, imballaggi flessibili, cartone teso e ondulato, senza dimenticare l’aggiornamento sulla piattaforma BOBST Connect e il service.
Nell’occasione viene anche celebrato l’anniversario delle piega-incolla BOBST presenti sul mercato da 80 anni.
A fare gli onori di casa come sempre Mr. Jean-Pascal Bobst, CEO dell’azienda sempre presente in prima fila attento e vigile nel curare ogni dettaglio e a nostro avviso l’artefice del successo del Gruppo che porta il suo nome, un vero leader, carismatico ma di grande disponibilità, con una dote che a nostro avviso è di fondamentale importanza per poter gestire un gruppo del calibro di BOBST, ovvero la capacità di saper ascoltare, fare sintesi e anche grazie ai suoi collaboratori, saper fare sintesi e delineare la strada da percorrere.   

“Se predire gli eventi mondiali degli ultimi anni – con la pandemia, i conflitti globali e le relative conseguenze per il nostro settore, come la penuria di materiali e manodopera – sarebbe stato impossibile, noi siamo però riusciti a individuare con precisione i trend generali del packaging”, sottolinea  Jean-Pascal Bobst. “Se questi trend hanno indubbiamente subito un’accelerazione, BOBST ha implementato una strategia e costruito un portafoglio di soluzioni e servizi che permettono ad aziende di trasformazione e proprietari di brand di prosperare anche in questo nuovo mondo del packaging”.

Più connettività e prossimità
La soluzione che concretizza questa visione è il nuovo e aggiornato BOBST Connect, sistema che offre soluzioni digitali per preparare, produrre, reagire, mantenere e ottimizzare il flusso produttivo del lavoro. La nuova versione include una ricca gamma di funzioni e caratteristiche per aiutare il cliente a ottimizzare il lavoro di imballaggio nelle sue varie fasi. Connettendo ogni singolo step del processo, BOBST Connect migliora l’efficienza, il controllo e la conoscenza dei dati, potenziando la qualità e la produttività lungo l’intera catena del valore.

La prossimità al cliente garantisce un’esperienza di servizio di altissimo livello. Il nuovo BOBST Helpline Essential per macchine non connettibili è un servizio di teleassistenza che permette al cliente di accedere a video in tempo reale e una connessione a elevata priorità con gli specialisti dell’assistenza tecnica BOBST per un troubleshooting e una soluzione delle criticità velocizzati. Grazie a questa soluzione, secondo le stime, il 50% circa dei casi sarà risolvibile via streaming.

Inoltre, per migliorare ulteriormente i servizi logistici per la fornitura delle parti di ricambio, BOBST sta inaugurando un nuovo hub logistico per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa (EMEA). Il centro logistico, con 100.000 parti per tutte le linee di prodotto disponibili per una spedizione immediata, migliorerà nettamente il livello di assistenza per i clienti EMEA con tempi di consegna più rapidi e un servizio di invio 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Più digitalizzazione e flessibilità
Nel cartone teso, BOBST sta per annunciare il nuovo ACCUCHECK RECIPE EDITOR per piega-incollatrici. Introdotto nel 2020, il “sistema di ispezione in linea” ACCUCHECK con nuove funzionalità  verifica attentamente i fustellati per escludere potenziali difetti e garantisce un’uniformità qualitativa totale. Il nuovo Recipe Editor permette agli utenti di creare e modificare le ricette ACCUCHECK da remoto nella piattaforma BOBST Connect e di inviarle a diversi ACCUCHECK in reparto. Sfruttando i dati PDF del disegno originale, la soluzione semplifica e riduce notevolmente i tempi di impostazione. Di conseguenza, incrementa la produttività in reparto, migliorando al contempo la qualità e riducendo gli sprechi grazie a meno errori umani.

Sempre a marzo sono state lanciate le macchine da stampa per etichette All-in-One DIGITAL MASTER 340 e DIGITAL MASTER 510 che cambiano radicalmente il modo di impostare la produzione di etichette, ora interamente digitalizzata dal PDF, con ispezione in linea al 100% a circuito chiuso, fino alla nobilitazione finale e alle etichette finite in un flusso di lavoro unificato.

Più automazione e produttività
Nel settore del cartone ondulato, la nuova EXPERTLINE – comprendente la EXPERCUT 1.7 I 2.1 e la EXPERTFLEX – è una linea di trasformazione di grande formato che unisce fustellatura in piano e flessografia post stampa, soluzione ideale per le esigenze dell’e-commerce. Assicura grande flessibilità ed è disponibile in versione standard e mirror. Grazie all’imbattibile precisione di registrazione e al registro di stampa perfetto, la linea offre scatole di qualità senza eguali. Tempi di impostazione brevi uniti alla tecnologia TooLink garantiscono massima continuità operativa e una produttività fino a 20 milioni di metri quadrati l’anno. Grazie al basso TCO (Total Cost of Ownership), è la soluzione perfetta per qualsiasi azienda che debba produrre scatole per e-commerce e beni di largo consumo di ultima generazione.

Nel settore del cartone teso, BOBST sta annunciando il nuovo SPEEDSET, una soluzione avanzata per ridurre i tempi di impostazione disponibile per tutte le fustellatrici in piano. Permette di ridurre significativamente i tempi di cambio lavoro e aumenta la produttività. SPEEDSET assicura una migliore ergonomia grazie allo schermo supplementare da 15’’ all’alimentatore per un’impostazione più rapida del sistema di registrazione ottico. Un’automazione maggiore è anch’essa parte del pack, come il sollevamento dei pallet per ciascuna nuova impostazione di lavoro e un sistema micrometrico motorizzato per la centratura perfetta delle fustelle e della contro-piastra per garantire la corrispondenza perfetta tra taglio e posizionamento della cordonatura. Il TooLink incluso connette digitalmente lo strumento alla macchina per scambiare i dati di lavoro in pochi secondi.

Tra gli altri highlight dell’anno, ricordiamo la MASTERLINE DRO, nuova soluzione di fustellatura rotativa che potenzia performance e valore, offrendo alle aziende di trasformazione nel settore del cartone ondulato la soluzione in assoluto più versatile, automatizzata, connessa e altamente ergonomica sul mercato; poi la MASTERCUT 1.65 PER, l’unica fustellatrice in piano capace di lavorare cartone teso, ondulato e accoppiato da 0,5 mm a 2000 g/m2, a onda singola o doppia; la EXPERTFOLD 165 e-commerce, nuova piega-incollatrice appositamente progettata per soddisfare le esigenze del retail digitale; e la NOVAFOLD 50 | 80 | 110, nuova piega-incollatrice per una affidabilità e performance garantite.

Più sostenibilità e responsabilità
BOBST e i suoi partner continuano a fare grandi progressi. Parte dell’iniziativa CEFLEX (Circular Economy for Flexible Packaging), di recente è stata introdotta un’accattivante nuova soluzione di imballaggio flessibile a elevato effetto barriera riciclabile: un nuovo pouch in polipropilene (rPP) riciclato stampato flexo monomateriale a elevato effetto barriera metallizzato. È il primo pouch stampato in superficie con effetto barriera prodotto usando materiali riciclati domestici rPP.

BOBST sta anche lavorando su una soluzione di packaging compostabile in casa in collaborazione con Tipa – azienda specializzata in imballaggi sostenibili – e su una soluzione interamente in carta e a elevato effetto barriera pronta da riciclare chiamata FibreCycle. Quest’ultima è parte di oneBARRIER – famiglia di nuove soluzioni alternative e sostenibili che BOBST sta sviluppando con i suoi partner.

Infine, nell’ambito dell’impegno con il consorzio infrasettore R-Cycle e della sua mission di garantire la tracciabilità della plastica monouso attraverso i Digital Product Passports (DPP), BOBST ha ultimato un progetto pilota presso il Competence Center di Manchester, dove una macchina dimostrativa è già pronta per R-Cycle. Il progetto verrà ora esteso ad altre linee di prodotto (spalmatura, accoppiamento, stampa flessografica a tamburo centrale e rotocalco).

“Se è indubbio che le sfide che dobbiamo affrontare nel packaging oggi sono più grandi e varie, in BOBST sappiamo di poterci avvalere di un portafoglio prodotti, servizi e partnership per aiutare aziende di trasformazione e proprietari di brand a gestirle con successo”, conclude Jean-Pascal Bobst. “Abbiamo scelto la strategia giusta nel 2020 e ora aziende di trasformazione e proprietari di brand possono davvero trarne tutti i benefici. Insieme possiamo andare con fiducia verso un futuro migliore”.