All4Pack Innovations 2022: Goglio e Tosa in finale con soluzioni di packaging innovativi

230

Salone internazionale precursore di tutte le soluzioni di imballaggio sostenibile e dell’intralogistica, ALL4PACK Emballage Paris è una fonte di ispirazione per tutti i protagonisti del settore di fronte alle sfide attuali e future. È in quest’ottica che la fiera organizza ALL4PACK Innovations, un grande evento che mette in luce le novità e le innovazioni più importanti presentate dagli espositori.

I 1.100 espositori e marchi della fiera ALL4PACK Emballage Paris hanno potuto presentare le loro innovazioni nell’ambito del concorso.

Una prima giuria di ALL4PACK Innovations, composta da giornalisti francesi ed internazionali, ha selezionato i 24 finalisti del concorso.

Questi saranno sottoposti a una seconda giuria, composta dai membri del Comitato Pack Expert della fiera, che designerà i vincitori nelle seguenti categorie:

  • Soluzione sostenibile e responsabile,
  • Design ed ergonomia,
  • Tecnologia innovativa,
  • Materiale del futuro e Prestazioni logistiche.

La giuria potrà anche assegnare il premio “Coup de coeur del salone” a una delle innovazioni presentate. 

I vincitori saranno annunciati all’inizio di novembre e i prodotti vincitori saranno esposti in fiera dal 21 al 24 novembre, negli stand degli espositori interessati e nell’area ALL4PACK Innovations. La cerimonia di premiazione avverrà durante il salone, martedì 22 novembre 2022.

Per la categoria soluzioni sostenibili e responsabili, Goglio Italia è in gara con un imballaggio sostenibile adatto al riciclo: soluzioni di imballaggio riciclabili e compostabili, realizzate con complessi poliolefinici o monomateriali “adatti al riciclo” o al compostaggio. Laminati alta barriera con elevate proprietà meccaniche dall’aspetto estetico straordinario e distintivo, mentre nella categoria design ed ergonomia partecipa con la soluzione Pillow-Up – La pouch intelligente 2 in 1, piatta o verticale in un solo movimento.
Questa pouch è l’ultima innovazione del team R&D di Goglio. È  flessibile e può essere posizionata piatta all’interno di scatole come una “federa per cuscini” o posizionata su una superficie verticale come una borsa “stand up”. Questa soluzione intelligente combina aspetti pratici in termini di produzione e stoccaggio. Disponibile anche in laminati “adatti al riciclo”.

Tosa Italia è invece inserito nella categoria materiali del futuro con la soluzione Cai Lun, il progetto su carta da imballaggio pallet. TOSA ha investito in un progetto di ricerca e sviluppo in collaborazione con un partner esterno che implementa un metodo di lavorazione della carta all’avanguardia. Attraverso questo processo la carta viene “deformata” e le fibre che la compongono si allungano fino al 40%, permettendoci così di aumentare l’adattabilità al perimetro del prodotto pallettizzato, migliorandone la stabilità e la sicurezza e ottenendo anche un aspetto finito più lucido rispetto a quello ottenuto con la carta Kraft standard.  Fino ad ora, c’era solo un tipo di carta sul mercato dedicato al packaging terziario. Questa carta possiede proprietà che la rendono adatta ad avvolgere normali prodotti pallettizzati, senza spigoli vivi, con perimetri geometrici.