Südpack: tecnologia SPQ per stampa rotocalco

330

La tecnologia SPQ riduce il consumo di inchiostro e solventi e allo stesso tempo ottimizza la qualità di stampa: con la sua innovativa tecnologia SPQ per la stampa flessografica, SÜDPACK offre già un potenziale risparmio di Co2 per la stampa di imballaggi, ma ora il converter ha ampliato il campo di applicazione dell’innovativo processo di stampa includendo anche la stampa rotocalco offrendo un’alternativa che non solo è altamente efficiente, ma consente di risparmiare anche le risorse.

SÜDPACK_SPQ-Tiefdruck

Con la tecnologia SPQ (Sustainable Print Quality) nella stampa flessografica e rotocalco, tra le altre cose, l’impronta di Co2 della stampa di imballaggi può essere notevolmente ottimizzata: SPQ si basa su una palette di colori che consente di mappare tutti i progetti di stampa creando un processo stabile e con un elevato grado di automazione.

L’utilizzo di questa tecnologia per la stampa rotocalco richiede la completa standardizzazione dei parametri della macchina e del processo, nonché una gestione intelligente del colore. E proprio come per la stampa flessografica, tutti i layout vengono mappati automaticamente nella fase di prestampa utilizzando una palette di colori ridotta.

Grazie ai pigmenti base PUR (poliuretano), l’inchiostro è adatto anche alla pastorizzazione e sterilizzazione. Ciò apre un’ampia varietà di opzioni per applicazioni che implicano il riscaldamento, ad esempio per il confezionamento di piatti pronti, alimenti per animali domestici o alimenti per bambini. La tecnologia è ideale anche per la finitura di film flessibili per beni di consumo di alta qualità da consumare in mobilità, come caffè, tè o dolciumi, perché può comprendere anche colori metallici, come oro o argento, nonché rivestimenti per texture e altre finiture. Il processo è adatto anche per la creazione delle filigrane digitali Digimarc.

L’obiettivo primario è la sostenibilità

L’utilizzo di SPQ può ridurre significativamente l’impronta di Co2 della stampa di imballaggi. Ciò è dovuto in particolare alla riduzione della palette dei colori standard da dieci a soli sette colori, che riduce sia il consumo di inchiostro che di solvente. “Con SPQ riduciamo significativamente il consumo di inchiostro, gli scarti di inchiostro e il numero di cambi di colore. Anche se la palette dei colori è ridotta a sette, è ancora possibile realizzare praticamente l’intero spettro cromatico così come altri colori metallici, il tutto mantenendo una qualità di stampa superiore simile a quella di una foto e un’eccellente brillantezza dei colori”, sottolinea Enrico Riesel, Senior Site Director presso la sede di SÜDPACK Bioggio in Svizzera. Calcoli interni eseguiti da SÜDPACK hanno dimostrato che limitare la palette a sette colori porta ad un risparmio di circa il 36,5% in un tipico processo standard per un ordine di stampa di 15mila metri lineari.

Ulteriori fattori in termini di sostenibilità includono il minor consumo di energia e la riduzione degli scarti di pellicola che normalmente verrebbero prodotti durante il cambio sulle macchine da stampa per il successivo ordine di stampa.

Maggiore efficienza con un reale valore aggiunto per i clienti

I clienti SÜDPACK traggono vantaggio soprattutto dalla riduzione dell’impegno richiesto nella fase di prestampa. L’utilizzo di uno spazio colore rigorosamente definito elimina non solo continue regolazioni del colore, ma anche le complesse e costose approvazioni di stampa. Un ulteriore vantaggio è che è possibile combinare diversi design di stampa in un unico ordine.

Qualità di stampa e brillantezza dei colori eccezionali

Ultimo aspetto, ma non meno importante, la nuova tecnologia si distingue per l’elevata precisione di registro, e per l’incredibile uniformità e brillantezza dei colori. Questo grazie a una gestione del colore coerente e intelligente lungo tutta la catena del processo che, come ha confermato Enrico Riesel, “ha completamente reinterpretato e ricreato il progetto fin dall’inizio”. Realisticamente parlando, la palette dei colori standardizzata può creare circa il 95% di tutti i colori Pantone e lo fa con una conversione del colore stabile e riproducibile. Di conseguenza, SPQ elimina completamente tutte le regolazioni necessarie anche per i processi di stampa convenzionali.